1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
FlexCMP

Contenuto della pagina

10 settembre 2013 - Abbattuti tutti i focolai, si chiude la fase di emergenza dell'aviaria e l'Ausl di Imola ringrazia l'Esercito Italiano e la Protezione Civile delle Marche per il fattivo supporto alle operazioni

Sono terminate nella giornata di ieri le operazioni di abbattimento e disinfezione dei siti colpiti nei giorni scorsi dall'influenza aviaria nel mordanese.

890.661 gli animali abbattuti, di cui 704.875 perché colpiti dal virus ed i restanti per prevenirne una eventuale diffusione

Nella mattinata di oggi i direttori generale ed amministrativo dell'Ausl di Imola, Maria Lazzarato e Massimo Mingozzi, il Sindaco di Mordano Stefano Golini, la direttrice del Dipartimento di Sanità Pubblica Gabriella Martini e i veterinari dell'Ausl di Imola, hanno salutato e ringraziato i 5 medici veterinari ed i 6 infermieri dell'Esercito Italiano che per una settimana hanno garantito fattivo e sostanziale supporto alle operazioni di abbattimento dei focolai e che oggi lasciano il nostro territorio.
 
Presente all'incontro di saluto e ringraziamento anche il coordinatore degli 8 volontari della Protezione Civile della Regione Marche, anch'essi impegnati da circa 10 giorni nelle attività di abbattimento e che stanno rientrando nella loro Regione, considerando che la fase di emergenza si è conclusa.