1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
FlexCMP

Contenuto della pagina

Un incontro pubblico per conoscere da vicino cos'è il trapianto di rene da vivente e l'importanza dell'attività fisica nella fase pre- e post-trapianto

20 aprile 2018 - Il Trapianto di rene da vivente è una possibilità di cui ancora si parla troppo poco.

Eppure in Emilia Romagna, nel 2017, su 181 trapianti di rene, 21 sono stati effettuati con donatore vivente. In alcuni casi i pazienti che hanno ricevuto un rene, in genere da un congiunto, non erano ancora entrati in dialisi ed hanno avuto l'opportunità di avere una più rapida riabilitazione e di riacquistare una buona qualità della vita.

Questo il tema centrale dell'incontro che si terrà il prossimo 23 aprile, alle 16,30 all'Ospedale S. Maria della Scaletta di Imola (Sala De Maurizi V piano DEA)
Organizzato dalla UOC di Nefrologia e Dialisi dell'Ausl di Imola, diretto dalla dr.ssa Marcora Mandreoli, in collaborazione con il Centro Regionale Trapianti Emilia Romagna e l'Azienda Ospedaliera Universitaria Sant'Orsola Malpighi, il meeting informativo presenterà inoltre il programma regionale "Trapianto e ... adesso Sport", che si propone di promuovere specifici protocolli di attività motoria adattata prescritta dal Centro di Medicina dello Sport dell'Azienda USL per i pazienti trapiantati o in lista di attesa.

L'incontro è aperto a tutti i cittadini interessati