1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Contenuto della pagina

ESENZIONI TICKET: LE NOVITA’ DA DOMANI

Un SMS dell’Ausl per avvisare i cittadini a cui non viene rinnovata l’esenzione di ufficio. Autocertificazione tramite FSE

Da domani novità in arrivo per le esenzioni ticket per reddito e disoccupazione. Le esenzioni dal pagamento del ticket sanitario per reddito saranno rilasciate in automatico, sulla base degli elenchi forniti dal Ministero dell’Economia e delle Finanze con la possibilità di presentare una autocertificazione se il beneficio non fosse stato confermato e ritenesse, invece, di poterne usufruire.
Non si tratta dell’unica novità. Un decreto ministeriale ha posto fine alle esenzioni con validità illimitata. Sempre a partire da quest’anno, quindi, le esenzioni ticket per reddito, disoccupazione e per i nuclei familiari con almeno 2 figli a carico, avranno validità di un anno, dal 1° aprile al 31 marzo dell’anno successivo.

Chi dispone già di un’esenzione totale dal ticket per altri motivi non deve preoccuparsi di richiedere l’esenzione per reddito, perché in ogni caso non è tenuto al pagamento di alcun ticket. È il caso, ad esempio, delle persone invalide. Nel corso del 2022 saranno progressivamente chiuse d’ufficio le esenzioni per reddito con validità illimitata, richieste tramite autocertificazione prima del 2021, non confermate dal Ministero.

In questi giorni l’Ausl di Imola ha inviato un SMS ai cittadini per i quali l’esenzione non è stata rilasciata d’ufficio perché non coerenti con i dati dell’Agenzia delle Entrate. Qualora questi cittadini ritengano di avere invece diritto all’esenzione deve presentare una autocertificazione attraverso il Fascicolo Sanitario Elettronico, cliccando su Servizi On line – Autocertificazioni, compilando tutti i campi richiesti e infine premendo invio. Al seguente link https://support.fascicolo-sanitario.it/guida/autocertificazione-per-esenzione-dal-ticket-per-reddito una guida per produrre l’autocertificazione.

Chi non avesse l’FSE attivo dovrà richiedere le credenziali SPID per attivarlo e procedere all’autocertificazione. Le credenziali SPID possono essere richieste con preregistrazione del cittadini presso i CUP o in modalità di assistenza totale presso le farmacie del territorio aderenti.
Tali autocertificazioni saranno sottoposte a verifiche da parte dell’Agenzia delle Entrate per controllare che il reddito non superi i limiti previsti per beneficiare dell’esenzione. In caso di non conformità, i cittadini riceveranno tramite FSE una comunicazione che riporta anche eventuali ticket da restituire all’Azienda.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO