testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Anche il Pronto Soccorso di Imola avrà un pre-triage esterno in tensostruttura

Gli operatori della protezione civile mentre montano la tenda

Lunedì 2 marzo si avvierà il montaggio della struttura temporanea grazie a Protezione Civile e Croce Rossa Italiana

Una tensostruttura esterna all’Ospedale, dedicata al pre-triage dei pazienti con sintomi respiratori, sarà montata domani nell’area del parcheggio auto del Pronto Soccorso di Imola, in linea con quanto sta già avvenendo nei maggiori ospedali della nostra Regione e d’Italia.
Una scelta di precauzione, che permetterà di creare un’area di prima accoglienza pre-ospedaliera, riducendo i rischi correlati all’emergenza in corso sia per i cittadini che per i professionisti della salute;
- garantire un ingresso in maggiore sicurezza degli utenti affetti da sintomi “respiratori”, applicando precocemente le procedure di protezione ed impiegando adeguatamente gli eventuali presidii del caso;
- ottimizzare e standardizzare l’utilizzo controllato ed appropriato dei dispositivi di protezione individuale;
- attivare precocemente percorsi protetti definiti, al di là di quelli già usualmente seguiti, per i soggetti più a rischio e fragili.
 
L’esecuzione in loco anche della vera e propria fase Infermieristica di triage in quegli stessi ambienti, come diretta emanazione dei noti percorsi di accettazione di Pronto Soccorso permette inoltre:
- la stratificazione strutturata del rischio nei singoli casi, secondo priorità, permettendo che siano intrapresi precocemente percorsi protetti e codificati di attesa post-triage;
- la diretta segnalazione ed il contatto in continuità con il personale in servizio in Pronto Soccorso per particolari esigenze nella presa in carico, nella riduzione del rischio clinico e nella prosecuzione dell’iter diagnostico e terapeutico.
 
La presenza in sede di un’unità Medica dedicata potrà consentire infine:
- la presa in carico completa e precoce dei casi ritenuti più fragili;
- l’anticipo e l’avvio di alcune specifiche manovre e procedure diagnostico – terapeutiche;
- la continuità delle cure ed il passaggio delle consegne relative alla presa in carico dei singoli casi già valutati e poi indirizzati al Pronto Soccorso per il proseguimento delle cure e dell’osservazione protetta;
- la possibilità di dimettere in sicurezza al domicilio alcuni casi appropriatamente selezionati, con procedure standardizzate, in accordo e continuità con l’Igiene e Sanità pubblica per la diretta presa in carico territoriale ed i controlli post-dimissione,
evitando l’affollamento inappropriato degli ambienti intra-Ospedalieri di Pronto Soccorso.
 
Naturalmente, per tutti gli aspetti tecnici sono necessarie la collaborazione continua e le competenze di diversi soggetti interlocutori, già direttamente sondati per la disponibilità in tal senso:
- Protezione civile Nazionale e Regionale;
- Croce Rossa Italiana;
- Comune di Imola.
 
Per quanto attiene l’organizzazione dell’attività si ritiene necessario prevedere la presenza aggiuntiva di n°2 infermieri e di 1 medico dedicati.
 
Il 27 febbraio u.s. abbiamo effettuato una verifica preliminare di fattibilità, cui hanno preso parte oltre ai professionisti ed ai tecnici dell’Azienda anche i referenti della Protezione Civile e della Croce Rossa.
Nel corso del sopralluogo si è definito che la struttura più idonea è quella 4 archi (dimensioni 7,55 m x 5.60 m), dotata di riscaldatore a gasolio e di torre faro elettrica.




Si ricorda ai cittadini che presentano sintomi simil-influenzali (febbre, raffreddore, mal di gola, tosse, difficoltà a respirare, …) di:
-non recarsi al Pronto Soccorso;
-non recarsi direttamente all’ambulatorio del proprio medico o pediatra di famiglia, ma chiamare il curante al telefono per avere tutte le indicazioni necessarie.

Queste misure sono importanti per evitare eventuali contagi.

Per informazioni o dubbi su comportamenti da tenere per prevenire e contrastare la diffusione del Coronavirus, i cittadini possono contattare:

- il Numero Verde regionale 800 033 033, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18 e il sabato dalle 8.30 alle 13;
- il numero del Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Ausl di Imola, tel. 0542604959, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18, sabato dalle 8 alle 13.
Questo numero va contattato anche da chiunque faccia ingresso nel territorio del Circondario e che negli ultimi 14 giorni abbia sostato o sia transitate nelle zone di contenimento della diffusione del Coronavirus (territori comunali di Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione D'Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini, Vò Euganeo) o nelle aree estere in cui è presente l’epidemia, secondo le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità

 
Gli operatori della protezione civile mentre montano la tenda
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO