1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Contenuto della pagina

AGGIORNAMENTI QUOTIDIANI SULL'EPIDEMIA DI COVID-19 NEL TERRITORIO DEL CIRCONDARIO IMOLESE mese APRILE 2020


30 aprile

Oggi solo 1 nuovo caso positivo ad Imola, mentre sono 40 i nuovi guariti (15 a Imola, 13 a Medicina, 8 a Castel S. Pietro Terme, 2 a Dozza, 1 a Castel Guelfo, 1 a Casalfiumanese).
Sono quindi 37  i casi positivi refertati dalla nostra Ausl dall'avvio della pandemia, su un totale di 4165 tamponi: 216 maschi, 160 femmine; 23 con 85 e più anni, 70 tra i 75 e gli 84 anni, 80 tra 65 e i 74 anni, 196 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente 55 nella classe d’età 14-39 e 141 tra i 40 e i 64) e 7 al di sotto dei 14 anni.
Di questi, i casi attivi, ossia ancora positivi, sono 99 (28 a Medicina, 44 a Imola, 5 a Castel San Pietro, 4 a Castel Guelfo, 1 a Dozza, 2 a Mordano, 2 a Borgo Tossignano, 13 fuori dal Circondario).
239 sono i guariti con doppio tampone (116 a Medicina, 80 a Imola, 25 a Castel San Pietro, 4 a Mordano, 5 a Dozza, 2 a Borgo Tossignano, 3 a Casalfiumanese, 3 a Castel Guelfo, 1 fuori dal Circondario) e 38 i decessi (28 a Medicina, 5 a Imola, 3 a Castel San Pietro Terme, 1 a Dozza, 1 residente fuori dal Circondario).
Dalle 8 di ieri alle 8 di stamattina sono stati 59 gli accessi in Pronto Soccorso. 13 i ricoveri, di cui 3 covid correlati. In Ospedale i ricoverati per Covid sono 10 (6 in Medicina-Covid e 4 in Terapia Intensiva). Nessun paziente all’OSCO, che si prepara a ridiventare un reparto noCovid dalla prossima settimana. 12 le persone ospitate all'Euro Hotel.
Le Unità Speciali hanno effettuato ad oggi 513 visite, 407 tamponi, 40 ECG.
290 le persone messe in terapia di cui 35 sono state interrotte, 303 le visite infettivologiche.
Circa 50 le visite effettuate dalle USCRA su ospiti delle residenze per anziani. Tutte le strutture del territorio (CRA, Strutture convenzionate e Case famiglia) sono state visitate dal geriatra territoriale e dagli infermieri senza rilevare problemi Covid correlati.


29 aprile

L’aggiornamento di oggipurtroppo registra un nuovo decesso. Si tratta di un uomo di 78 anni residente a Medicina, ricoverato a Bologna nella prima fase della pandemia, un mese e mezzo fa. Alla famiglia di questa persona, che è la 38esima vittima del Covid sul nostro territorio, vanno le sincere condoglianze di tutta l’Ausl di Imola.
Oggi sale anche il numero dei nuovi positivi refertati, in tutto 9 persone (8 residenti ad Imola ed 1 a Medicina).
Il dato va però contestualizzato in una fase in cui l’Azienda sta investendo energie per stringere le maglie del setaccio dei casi e del tracciamento dei contatti stretti: infatti 4 dei nuovi casi di oggi sono del tutto asintomatici.
Tutti residenti a Medicina i 3 nuovi guariti di oggi.
Nel Circondario salgono quindi a 375 i casi refertati come positivi dall'avvio della pandemia su un totale di 4076 tamponi: 216 maschi, 159 femmine; 23 con 85 e più anni, 70 tra i 75 e gli 84 anni, 80 tra 65 e i 74 anni, 196 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente 55 nella classe d’età 14-39 e 141 tra i 40 e i 64) e 6 al di sotto dei 14 anni.
Di questi, i casi attivi, ossia ancora positivi, sono 138 (41 a Medicina, 58 a Imola, 13 a Castel San Pietro, 5 a Castelguelfo, 3 a Dozza, 2 a Mordano, 2 a Borgo Tossignano, 1 Casalfiumanese e 13 fuori dal Circondario); 199 sono invece i guariti con doppio tampone (103 a Medicina, 65 a Imola, 17 a Castel San Pietro, 4 a Mordano 3 a Dozza, 2 a Borgo Tossignano, 2 a Casalfiumanese, 2 a Castel Guelfo, 1 fuori dal Circondario) e 38 i decessi (28 a Medicina, 5 a Imola, 3 a Castel San Pietro Terme, 1 a Dozza, 1 residente fuori dal Circondario).
Dalle 8 di  ierialle 8 di stamattina sono stati 63 gli accessi in Pronto Soccorso. 16 in tutto i ricoveri di cui 4 covid correlati. In Ospedale i ricoverati per Covid sono 7 in Medicina-Covid, 5 in Terapia Intensiva, 1 in ECU e 6 al reparto post acuti di Castel S. Pietro. 11 le persone ospitate all'Euro Hotel


28 aprile

Due casi positivi e due guariti. Il bilancio della giornata rimane positivo: aumentano di poco i casi e aumentano le guarigioni
Nel Circondario salgono a 366 i casi refertati come positivi dall'avvio della pandemia su un totale di 3952 tamponi: 209 maschi, 157 femmine; 23 con 85 e più anni, 70 tra i 75 e gli 84 anni, 78 tra 65 e i 74 anni, 190 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente 53 nella classe d’età 14-39 e 137 tra i 40 e i 64) e 5 al di sotto dei 14 anni.
Di questi, i casi a tutt'oggi positivi rimangono 133 (44 a Medicina, 50 a Imola, 13 a Castel San Pietro, 5 a Castelguelfo, 3 a Dozza, 2 a Mordano, 2 a Borgo Tossignano, 1 a Casalfiumanese e 13 fuori dal Circondario), 196 sono invece i guariti con doppio tampone (100 a Medicina, 65 a Imola, 17 a Castel San Pietro, 4 a Mordano 3 a Dozza, 2 a Borgo Tossignano, 2 a Casalfiumanese, 2 a Castel Guelfo, 1 fuori dal Circondario) e 37 i decessi (27 a Medicina, 5 a Imola, 3 a Castel San Pietro Terme, 1 a Dozza, 1 residente fuori dal Circondario).
Dalle 8 di  ieri alle 8 di stamattina sono stati 69 gli accessi in Pronto Soccorso. 10  i ricoveri di cui 3 con tampone in corso. In Ospedale i ricoverati per Covid sono 8 in Medicina-Covid, 2 in Terapia Intensiva, 1 in ECU e 6 al reparto post acuti di Castel S. Pietro. 10 le persone ospitate all'Euro Hotel.
Le attività delle USCA sul territorio è costante e dal 26 marzo scorso ha visto in totale 490 visite, 285 terapie, 387 tamponi, 39 ECG. 295 le visite di controllo delle persone messe in terapia all'Ambulatorio Infettivologico ospedaliero.
Sono inoltre stati 42 gli accessi delle USCRA (medico di continuità, geriatra ed infermieri territoriali) alle residenze anziani presenti sul territorio (CRA, Residenze convenzionate, case famiglia) per tenere sotto controllo la situazione degli anziani ospiti. Ad oggi nessun caso di positività nelle strutture del territorio.


27 aprile

I dati di  oggi confermano il trend dei giorni scorsi: si registra un solo caso positivo (a Castel San Pietro) e 6 nuovi guariti.
In totale sono quindi 364 i casi refertati come positivi sul nostro territorio dall'avvio della pandemia (208 maschi, 156 donne): 23 hanno 85 e più anni, 70 tra i 75 e gli 84 anni, 76 tra 65 e i 74 anni, 190 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente, analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente il Ministero della Salute: 53 nella classe d’età 14-39 e 137 tra i 40 e i 64) e 5 al di sotto dei 14 anni.
Di questi, i casi a tutt' oggi positivi sono 133 (46 a Medicina, 48 a Imola, 13 a Castel San Pietro, 5 a Castelguelfo, 3 a Dozza, 2 a Mordano, 2 a Borgo Tossignano, 1 a Casalfiumanese e 13 fuori dal Circondario), 194 sono invece i guariti con doppio tampone (98 a Medicina, 65 a Imola, 17 a Castel San Pietro, 4 a Mordano 3 a Dozza, 2 a Borgo Tossignano, 2 a Casalfiumanese, 2 a Castel Guelfo, 1 fuori dal Circondario) e 37 i decessi (27 a Medicina, 5 a Imola, 3 a Castel San Pietro Terme, 1 a Dozza, 1 residente fuori dal Circondario).
Dalle 8 di  ieri alle 8 di stamattina sono stati 51 gli accessi in Pronto Soccorso, nessun ricovero per Covid, 12 ricoveri per altre cause. In Ospedale sono 10 i ricoverati in reparti acuti covid e 9 al reparto post acuti di Castel S. Pie tro. 13 le persone ospitate all'Euro Hotel


26 aprile

Con 3 nuovi casi individuati grazie al meticoloso screening delle situazioni sospette messo in atto dai Medici di famiglia e dalle Unità speciali di continuità assistenziale (sono state 9 anche ieri le visite effettuate al domicilio su segnalazione tempestiva del Medico di medicina generale), salgono a 363 i contagi  registrati sul territorio dall'avvio dell'epidemia, su un totale di 3863 tamponi effettuati. Di questi, sono 188 i guariti con doppio tampone ( oggi 1 guarito residente in Comune fuori territorio aziendale, ma che rientra nelle nostre statistiche) e 37 i decessi.4 i ricoveri di positivi o sospetti al Covid dalle 8 di ieri alle 8 di  questa mattina. I ricoveri Covid sono 21 in tutto, 9 nei reparti per acuti (1 in terapia intensiva, 1 in ECU, 7 in Medicina-covid) e 12 in post acuti OsCo a Castel S. Pietro T.Ancora 15 le persone positive che trascorrono in albergo la loro convalescenza.
Esattamente 1 mese fa, il 26  marzoscorso, ad Imola nasceva ex novo, negli spazi dell'Osservazione Breve Intensiva, il reparto Emergency Care Unit, 8 posti letto di semiintensiva di emergenza per pazienti positivi con necessità di supporto ventilatorio esterno. Nello stesso giorno la terapia intensiva di Imola raggiungeva il suo picco dei ricoveri Covid (15 pazienti su 16 letti allora disponibili).


25 aprile

19 persone guarite dal Covid ed un solo nuovo contagiato. Nessun decesso
Oggi un solo nuovo caso di positività al covid, si tratta di un uomo di Imola.In ulteriore aumento le guarigioni, che sono 19: 11 ad Imola, 4 a Medicina, 2 a Mordano ed 1 a Castel Guelfo.
Dall'inizio dell'epidemia sono quindi 360 le persone risultate positive al Covid sul territorio (con 3854 i tamponi effettuati) e oltre la metà di queste, 187, sono guarite definitivamente (94 a Medicina, 63 a Imola, 17 a Castel San Pietro, 3 a Dozza, 2 a Borgo Tossignano, 2 a Casalfiumanese, 4 a Mordano, 2 a Castel Guelfo) mentre 37 sono i deceduti.Dalle 8 di  ieri alle 8 di stamattina sono stati 4 gli accessi di pazienti covid positivi o con per sintomi sospetti. Il numero dei pazienti covid positivi ricoverati è in costante calo, solo 7 al Santa Maria della Scaletta (1 in terapia intensiva, 1 in Ecu, 5 in medicina-covid) e 12 nel reparto post acuti dell'Ospedale di Comunità di Castel San Pietro Terme. Ancora 15 le persone che trascorrono la convalescenza in quarantena in albergo.


24 aprile

Un'altra buonissima giornata per il nostro territorio, al secondo giorno consecutivo senza decessi né nuovi casi positivi.
In aumento le guarigioni, che oggisono 15: 12 a Medicina, 2 a Imola e 1 a Mordano.
Restiamo quindi fermi a 359 casi positivi su 3684 tamponi effettuati e di questi quasi la metà sono i guariti (in tutto 168 persone: 90 a Medicina, 52 a Imola, 16 a Castel San Pietro, 3 a Dozza, 2 a Borgo Tossignano, 2 a Casalfiumanese, 2 a Mordano, 1 a Castel Guelfo,) e purtroppo 37 sono i deceduti (27 a Medicina, 5 a Imola, 3 a Castel San Pietro Terme, 1 a Dozza, 1 residente fuori dal Circondario).
Dalle 8 di  ieri alle 8 di stamattina sono stati 62 gli accessi in Pronto Soccorso, solo 3 per sintomi sospetti.  Ancora in calo il numero dei pazienti covid positivi ricoverati: solo 9 nelle aree covid per acuti e 13 nel reparto post acuti dell'Ospedale di Comunità di Castel San Pietro Terme. Altre 15 persone stanno trascorrendo la convalescenza in quarantena in albergo.


23 aprile

Oggi solo buone notizie per il nostro territorio: nessun decesso, nessun caso positivo e 6 nuove guarigioni (3 a Medicina, 2 a Imola e 1 a Casalfiumanese)
Rimangono fermi a 359 i casi positivi su un totale di 3582 tamponi effettuati, compresi 153 guariti con doppio tampone (78 a Medicina, 50 a Imola, 16 a Castel San Pietro, 3 a Dozza, 2 a Borgo Tossignano, 2 a Casalfiumanese, 1 a Castel Guelfo, 1 a Mordano), e 37 decessi (27 a Medicina, 5 a Imola, 3 a Castel San Pietro Terme, 1 a Dozza, 1 residente fuori dal Circondario)
Sono 204 i maschi e 155 le femmine, 171 residenti a Medicina, 115 a Imola, 32 a Castel San Pietro Terme, 7 a Castel Guelfo, 6 a Dozza, 6 a Mordano, 4 a Borgo Tossignano, 3 a Casalfiumanese e 15 persone residenti fuori dal Circondario.
Tra i positivi: 23 hanno 85 e più anni, 69 tra i 75 e gli 84 anni, 76 tra 65 e i 74 anni, 187 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente, analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente il Ministero della Salute: 52 nella classe d’età 14-39 e 135 tra i 40 e i 64) e 4 al di sotto dei 14 anni.
Dalle 8 di ieri alle 8 di stamattina sono stati 45 gli accessi in Pronto Soccorso, con 5 ricoveri correlati al Covid. In costante calo il numero dei pazienti covid positivi ricoverati: solo 10 nelle aree covid per acuti (di cui 1 in terapia intensiva) e 15 nel reparto post acuti dell'Ospedale di Comunità di Castel San Pietro Terme. Altre 15 persone stanno trascorrendo la convalescenza in quarantena in albergo.


22 aprile

Continua il trend positivo dei contagi rilevati sul territorio -  1 solo nuovo caso a Castel San Pietro - ma purtroppo anche oggisi registra un decesso in un uomo di 73 anni, residente a Castel San Pietro Terme e ricoverato in Terapia Intensiva da quasi un mese.  Ai famigliari le sincere condoglianze di tutta l'Ausl di Imola.
Molto alto anche il numero dei nuovi guariti con doppio tampone, 23 cittadini di cui 15 di Imola, 4 di Castel S. Pietro T., 2 di Dozza , 1 di Borgo Tossignano, 1 di Mordano.
Salgono quindi a 359 i casi positivi su un totale di 3449 tamponi effettuati, compresi 147 guariti con doppio tampone (75 a Medicina, 48 a Imola, 16 a Castel San Pietro, 3 a Dozza, 2 a Borgo Tossignano, 1 a Castel Guelfo, 1 a Casalfiumanese, 1 a Mordano), e 37 decessi (27 a Medicina, 5 a Imola, 3 a Castel San Pietro Terme, 1 a Dozza, 1 residente fuori dal Circondario).
Sono 204 i maschi e 155 le femmine, 171 residenti a Medicina, 115 a Imola, 32 a Castel San Pietro Terme, 7 a Castel Guelfo, 6 a Dozza, 6 a Mordano, 4 a Borgo Tossignano, 3 a Casalfiumanese e 15 persone residenti fuori dal Circondario.
Tra i positivi: 23 hanno 85 e più anni, 69 tra i 75 e gli 84 anni, 76 tra 65 e i 74 anni, 187 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente, analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente il Ministero della Salute: 52 nella classe d’età 14-39 e 135 tra i 40 e i 64) e 4 al di sotto dei 14 anni.
Dalle 8 di  ieri alle 8 di stamattina sono stati 64 gli accessi in Pronto Soccorso, ma solo 1 di persona positiva al Covid e 4 di persone sottoposte a tampone per sintomi suggestivi. Continuano a scendere i  numeri delle persone ricoverate positive al coronavirus: 3 in terapia intensiva, 2 in ECU e 9 in medicina interna, 15 all'Ospedale di Comunità di Castel S. Pietro Terme. 15 le persone che stanno concludendo la loro quarantena all'EuroHotel.  433 le visite a domicilio delle USCA che hanno svolto 330 tamponi e 32 ECG. 260 le terapie avviate a domicilio e 250 le visite infettivologiche di controllo.


21 aprile

Purtroppo  oggisi registrano due decessi: un cittadino imolese di 73 anni e un cittadino residente fuori regione di 68 anni affetto da gravi patologie pregresse. Alle famiglia le sincere condoglianze dell'Ausl di Imola
Sono 7, invece, i guariti (5 a Medicina, 1 a Imola, 1 a Castel Guelfo) e 2 i nuovi casi (1 a Medicina e 1 a Castel San Pietro).
Salgono quindi a 358 i casi positivi su un totale di 3314 tamponi effettuati, compresi 124 guariti con doppio tampone, più di un terzo del totale dei positivi (75 a Medicina, 33 a Imola, 12 a Castel San Pietro, 1 a Casalfiumanese, 1 a Borgo Tossignano, 1 a Dozza, 1 a Castel Guelfo), e 36 decessi (27 a Medicina, 5 a Imola, 2 a Castel San Pietro Terme, 1 a Dozza, 1 residente fuori dal Circondario).
Sono 204 i maschi e 154 le femmine, 171 residenti a Medicina, 115 a Imola, 31 a Castel San Pietro Terme, 7 a Castel Guelfo, 6 a Dozza, 6 a Mordano, 4 a Borgo Tossignano, 3 a Casalfiumanese e 15 persone residenti fuori dal Circondario.
Tra i positivi: 23 hanno 85 e più anni, 69 tra i 75 e gli 84 anni, 76 tra 65 e i 74 anni, 186 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente, analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente il Ministero della Salute: 52 nella classe d’età 14-39 e 134 tra i 40 e i 64) e 4 al di sotto dei 14 anni.
Dalle 8 di  ieri alle 8 di stamattina il Pronto Soccorso ha ricoverato 63 persone, con 13 ricoveri di cui solo 1 Covid correlato. 32 i ricoverati per Covid all'Ospedale di Imola (4 in terapia intensiva, 2 in ECU, 26 nel reparto internistico, ma solo 12 con conferma di malattia). Sono 19 le persone in post acuzie all'OsCo di Castel S. Pietro Terme e 17 le persone in albergo.
418 le visite a domicilio effettuate dalle USCA, 252 le persone sottoposte a terapia domiciliare.


20 aprile

Oggi 17 cittadini guariti (8 a Medicina , 8 a Imola, 1 a Castel San Pietro) ed 1 solo caso rilevato (a Imola).
Salgono quindi a 356 i casi positivi su un totale di 3211 tamponi effettuati, compresi 117 guariti con doppio tampone, quasi un terzo dei refertati (70 a Medicina, 32 a Imola, 12 a Castel San Pietro, 1 a Casalfiumanese, 1 a Borgo Tossignano, 1 a Dozza), e 34 decessi (27 a Medicina, 4 a Imola, 2 a Castel San Pietro Terme e 1 a Dozza).
Sono 203 i maschi e 153 le femmine, 170 residenti a Medicina, 115 a Imola, 30 a Castel San Pietro Terme, 7 a Castel Guelfo, 6 a Dozza, 6 a Mordano, 4 a Borgo Tossignano, 3 a Casalfiumanese e 15 persone residenti fuori dal Circondario.
Tra i positivi: 23 hanno 85 e più anni, 69 tra i 75 e gli 84 anni, 76 tra 65 e i 74 anni, 184 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente, analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente il Ministero della Salute: 52 nella classe d’età 14-39 e 132 tra i 40 e i 64) e 4 al di sotto dei 14 anni.
Dalle 8 di  ieri alle 8 di stamattina il Pronto Soccorso ha ricoverato 12 persone, di cui 3 Covid correlati e 9 con altre patologie. 37 i ricoverati per Covid all'Ospedale di Imola, 18 in post acuzie OsCo.
16 le persone ospitate in albergo.
Sono 412 visite a domicilio effettuate dalle USCA, 247 le persone sottoposte a terapia domiciliare.
Intenso lo sforzo delle Unità Speciali e di tutti i Medici di famiglia del territorio per intercettare con grande tempestività tutte le persone con sintomi suggestivi per poterle visitare al domicilio e, se necessario, avviare la terapia.
Per questo oggil'Azienda Usl di Imola ha concordato con le Amministrazioni Comunali un nuovo alert system per stimolare una pronta segnalazione di eventuali sintomi insorgenti ai medici di famiglia.


19 aprile

Oggi 2 cittadini di Castel San Pietro guariti ed 1 solo caso rilevato in un donna di Imola.
Sono quindi 355 i casi positivi su un totale 3204 tamponi effettuati, di cui 100 guariti con doppio tampone negativo (62 a Medicina, 24 a Imola, 11 a Castel San Pietro, 1 a Casalfiumanese, 1 a Borgo Tossignano, 1 a Dozza) e 34 decessi (27 a Medicina, 4 a Imola, 2 a Castel San Pietro Terme e 1 a Dozza).
Sono 203 i maschi e 152 le femmine, 170 residenti a Medicina, 114 a Imola, 30 a Castel San Pietro Terme, 7 a Castel Guelfo, 6 a Dozza, 6 a Mordano, 4 a Borgo Tossignano, 3 a Casalfiumanese e 15 persone residenti fuori dal CircondarioTra i positivi: 23 hanno 85 e più anni, 69 tra i 75 e gli 84 anni, 76 tra 65 e i 74 anni, 183 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente, analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente il Ministero della Salute: 51 nella classe d’età 14-39 e 132 tra i 40 e i 64) e 4 al di sotto dei 14 anni.Dalle 8 di  ieri alle 8 di stamattina il Pronto Soccorso ha ricoverato 12 persone, ma solo un caso è in approfondimento per il Covid. I ricoveri di persone con coronavirus sono costantemente in calo: 4 in Area Critica, 3 in ECU, 21 in Medicina, 18 in post acuzie OsCo. 15 persone restano in isolamento-convalescenza all’Euro hotel. L’importanza di avviare al più presto la terapia. Un appello a non ritardare la chiamata ai medici di famiglia in caso di sintomi sospetti.Le USCA intanto stanno proseguendo la loro attività sul territorio, visitando e mettendo in terapia gli assistiti segnalati dai medici di famiglia entro poche ore da questa segnalazione. L’evidenza mostra come la terapia con idrossiclorochina, associata ad antibiotico ed antivirale sia tanto più efficace nel ridurre la gravità della malattia quanto più tempestivo è il suo avvio all’insorgere dei sintomi, per questo è fondamentale non attendere e chiamare subito il proprio medico di famiglia non appena insorgono febbre, tosse, difficoltà respiratoria, alterazioni di gusto ed olfatto e anomalo senso di stanchezza.


18 aprile

Cinque nuovi guariti, 2 nuovi casi ed un decessoImola - Purtroppo l'aggiornamento di oggi registra il decesso,nella serata di ieri, di una donna imolese di 64 anni, già da un mesericoverata in Terapia Intensiva e portatrice di numerose patologie pregresse.Alla famiglia le sincere condoglianze dell'Ausl di Imola.
Sono invece 5 le persone guarite (3di Imola, 1 di Medicina e 1 di Dozza) e 2 i nuovi contagi, in donne residenti aMedicina.
Sono quindi 354 i casipositivi su un totale 3148 di  tamponi effettuati, tra cui 98 guariti condoppio tampone negativo (62 a Medicina, 24 a Imola, 9 a Castel San Pietro, 1 aCasalfiumanese, 1 a Borgo Tossignano, 1 a Dozza) e 34 decessi (27 a Medicina, 4a Imola, 2 a Castel San Pietro Terme e 1 a Dozza).
Sono 203 i maschi e 151 le femmine,170 residenti a Medicina, 113 a Imola, 30 a Castel San Pietro Terme, 7 a CastelGuelfo, 6 a Dozza, 6 a Mordano, 4 a Borgo Tossignano, 3 a Casalfiumanese e 15persone residenti fuori dal CircondarioTra i positivi: 23 hanno 85 e più anni, 69 tra i 75 e gli 84 anni,76 tra 65 e i 74 anni, 182 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente,analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente ilMinistero della Salute: 51 nella classe d’età 14-39 e 131 tra i 40 e i 64) e 4al di sotto dei 14 anni.In aumento gli accessi al Pronto Soccorso, che dalle 8 di eri alle8 di stamattina sono stati 62, con 6 ricoveri connessi al Covid ed 11 per altrecause. 4 le persone Covid positive ricoverate in Terapia Intensiva,3 in ECU, 28 nei reparti internistici, 18 in post acuzie all'Ospedale diComunità di Castel San Pietro Terme. Ad oggi sono 15 le persone alloggiate in albergo per garantiremaggior sicurezza alle loro famiglie, in attesa della negativizzazione. Ieri laRegione Emilia-Romagna ha nuovamente sottolineato l'importanza di questesoluzioni alternative all'isolamento al proprio domicilio per assicurare ilrallentamento dei contagi intrafamigliari, specificando che le Aziendeproporranno ai pazienti positivi che non necessitano di ricovero e non hannocondizioni ideali per una quarantena in totale sicurezza, di trascorrerel'isolamento in albergo: chi non vorrà accettare la proposta dovrà firmare unadichiarazione di rifiuto formale. Ancora una volta si ricorda che all'insorgere dei primisintomi (febbre> 38°, tosse, difficoltà respiratoria, alterazioni di gustoed olfatto) va contattato il proprio medico di famiglia o, nei prefestivi efestivi, la continuità assistenziale (Numero Verde 800 040 050). A seguito della valutazione telefonica il medico potrà infatti attivarele USCA per un approfondimento domiciliare e l’eventuale somministrazione di terapiaprecoce, che può rivelarsi importante per evitare il peggioramento dellamalattia.  Le USCA hanno svolto 773 triage telefonici, 394 visite, 298tamponi, 26 ECG.
Ad oggi le persone messe in terapia sono state 235 (18 interrotte dopo ilcontrollo a 48 ore). L'ambulatorio infettivologico ha eseguito il controllodi 222 pazienti avviati alla terapia.


17 aprile

Nella giornata odierna quattordici nuove guarigioni,  4 nuovi casi (1 a Borgo Tossignano, 1 a Mordano e 2 ad Imola) e nessun decesso.
Salgono quindi a 352 i casi positivi refertati su un totale di 2980 tamponi effettuati, tra cui 93 guariti con doppio tampone negativo (61 a Medicina, 21 a Imola, 9 a Castel San Pietro, 1 a Casalfiumanese, 1 a Borgo Tossignano) e 33 decessi (27 a Medicina, 3 a Imola, 2 a Castel San Pietro Terme e 1 a Dozza).
Sono 203 i maschi e 149 le femmine, 168 residenti a Medicina, 113 a Imola, 30 a Castel San Pietro Terme, 7 a Castel Guelfo, 6 a Dozza, 6 a Mordano, 4 a Borgo Tossignano, 3 a Casalfiumanese, e 15 persone residenti fuori dal Circondario.
Tra i positivi 23 hanno 85 e più anni, 69 tra i 75 e gli 84 anni, 75 tra 65 e i 74 anni, 181 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente, analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente il Ministero della Salute: 50 nella classe d’età 14-39 e 131 tra i 40 e i 64) e 4 al di sotto dei 14 anni.
52 gli accessi in PS nelle 24 ore, 3 ricoveri con diagnosi suggestiva di Covid19 e 4 per altre patologie.
Va segnalato che al Pronto Soccorso accedono persone che non hanno contattato il loro medico di famiglia e quindi ribadiamo l'invito ai cittadini di chiamare il proprio medico di famiglia qualora si abbiano sintomi che possono fare pensare al Covid19.
5 persone ricoverate in Terapia Intensiva (una persona ieriè stata trasferita nel reparto internistico per miglioramento delle condizioni di salute), 3 in ECU, 31 nei reparti internistici, 17 in post acuti Covid19 a Castel S. Pietro T.
14 le persone alloggiate in albergo per garantire maggior sicurezza alle loro famiglie, in attesa della loro piena guarigione.
Le USCA stanno visitando a domicilio le persone sintomatiche segnalate dai medici di medicina generale praticamente in tempo reale. Dall'avvio della loro attività  hanno svolto 757 triage telefonici, 380 visite, 288 tamponi, 26 ECG e 230 avvii di terapia (15 interrotte dopo il controllo a 48 ore). L'ambulatorio infettivologico ha eseguito il controllo di 210 pazienti avviati alla terapia.


16 aprile

Sette nuove guarigioni, tre nuovi casi (1 a Medicina, 1 CastelGuelfo e 1 fuori dal territorio del Circondario) e purtroppo un decesso: si tratta di una cittadina di Medicina di 84 anni ricoverata da diverse settimane in ECU. Alla famiglia va il cordoglio dell'Azienda Usl di Imola.
Salgono quindi a 348 i casi positivi, di cui: 79 guariti con doppio tampone negativo (48 a Medicina, 21 a Imola, 8 a Castel San Pietro, 1 a Casalfiumanese, 1 a Borgo Tossignano) e 33 decessi (27 a Medicina, 3 a Imola, 2 a Castel San Pietro Terme e 1 a Dozza).
54 gli accessi in PS nelle 24 ore, 5 i ricoveri connessi al Covid (3 di persone già diagnosticate come positive e due in attesa di diagnosi). In lieve calo il numero dei ricoverati: 6 in Terapia Intensiva, 3 in ECU, 31 nei reparti internistici, 17 in post acuzie all'Ospedale di Comunità di Castel San Pietro Terme.
In aumento i ricoveri per altre patologie, in tutto 12 nelle 24 ore. Anche per questo, dopo aver ridotto i posti letto Covid nei reparti internistici, che sono passati da 118 a 88, da domanianche la terapia intensiva torna a 8 posti letto Covid e aumenta da 5 a 8 i posti letto nocovid.
14 le persone alloggiate in albergo per garantire maggior sicurezza alle loro famiglie, in attesa della loro piena guarigione. In questa fase, in cui è necessario ridurre drasticamente la possibilità di contagio intrafamigliare, è molto importante che le persone in dimissione dall'Ospedale perché guariti clinicamente, ma ancora positivi al virus, o le persone che non necessitano di ricovero perché asintomatici o con pochi sintomi, usufruiscano di questa soluzione messa a disposizione dall'Ausl di Imola, grazie alla disponibilità di Eurohotel.
Le USCA hanno svolto 744 triage telefonici, 369 visite, 281 tamponi, 26 ECG e 225 avvii di terapia a domicilio (15 interrotte dopo il controllo a 48 ore). L'ambulatorio infettivologico ha eseguito il controllo di 207 pazienti avviati alla terapia.


15 aprile

Oggi solo buone notizie per il nostro territorio: nessun decesso, secondo giorno consecutivo senza nuovi casi positivi al Coronavirus e ben 25 nuovi guariti (21 di Medicina, 3 ad Imola e 1 a Castel San Pietro Terme).Restano ferme a 345 le persone contagiate di cui 72 guariti definitivamente, quasi il 21% del totale (47 a Medicina, 19 a Imola, 5 a Castel San Pietro, 1 a Casalfiumanese) e 32 decessi.
37 gli accessi in PS nelle 24 ore, solo 3 i ricoveri connessi al Covid. In progressiva riduzione anche i pazienti ricoverati per malattia da coronavirus: 6 in Terapia Intensiva, 4 in ECU, 32 nei reparti internistici, 20 in post acuzie all'Ospedale di Comunità di Castel San Pietro Terme. 13 le persone alloggiati in albergo per garantire maggior sicurezza alle loro famiglie e in attesa di piena guarigione. 
Le USCA continuano la loro attività territoriale, casa per casa, sulla base delle segnalazioni dei medici di medicina generale. Sono ad  oggi 727 i triage telefonici, 355 le visite, 269 i tamponi, 26 gli ECG e 215 gli avvii di terapia a domicilio (12 interrotte dopo il controllo a 48 ore). L'ambulatorio infettivologico ha eseguito il controllo di 189 dei pazienti avviati alla terapia.


14 aprile

Oggi non si registra nessun nuovo caso positivo al Covid 19, ma purtroppo Medicina conta un nuovo decesso. Si tratta di un uomo di 88 anni ricoverato al reparto Covid di Imola da alcune settimane e alla cui famiglia porgiamo le condoglianze di tutta l'Azienda sanitaria.
Due invece sono i nuovi guariti, entrambi residenti a Medicina.
Restano quindi a 345 i casi positivi, di cui: 47 guariti con doppio tampone negativo (26 a Medicina, 16 a Imola, 4 a Castel San Pietro, 1 a Casalfiumanese) e 32 decessi (26 a Medicina, 3 a Imola, 2 a Castel San Pietro Terme e 1 a Dozza)
Per quanto concerne il personale sanitario dell'Ausl di Imola, a fronte di 852 test sierologici e di 294 tamponi effettuati, sono stati in tutto 24 gli operatori sanitari risultati positivi al Covid dall'inizio dell'epidemia ad oggi, fortunatamente perlopiù asintomatici o con sintomi lievi.
32 gli accessi in PS nelle 24 ore, 4 i ricoveri connessi al Covid. Calano i ricoveri in terapia intensiva, che arrivano oggi a 5.  5 anche i pazienti in ECU, 35 nei reparti internistici, 20 in post acuzie Covid all'Ospedale di Comunità di Castel San Pietro Terme e 13 alloggiati in albergo.
Le USCA hanno effettuato ad oggi 715 triage telefonici, 345 visite, 212 terapie, 260 tamponi e 25 ECG.


13 aprile

Oggi nessun decesso, due nuovi guariti definitivamente residenti a Medicina e 2 nuovi positivi residenti ad Imola.  Salgono quindi a 345 i casi positivi refertati nel Circondario Imolese (compresi 45 guariti con doppio tampone negativo: 24 a Medicina, 16 a Imola, 4 a Castel San Pietro, 1 a Casalfiumanese, e 31 decessi così suddivisi: 25 a Medicina, 3 a Imola, 2 a Castel San Pietro Terme e 1 a Dozza)
 Sono 198 gli uomini e 147 le donne; 167 residenti a Medicina, 111 a Imola, 30 a Castel San Pietro Terme, 6 a Dozza, 6 a Castel Guelfo, 5 a Mordano, 3 a Casalfiumanese, 3 a Borgo Tossignano e 14 persone residenti fuori dal Circondario.
Tra i positivi 23 hanno 85 e più anni, 69 tra i 75 e gli 84 anni, 72 tra 65 e i 74 anni, 178 tra i 14 e i 64 anni e più precisamente, analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente il Ministero della Salute: 49 nella classe d’età 14-39 e 129 tra i 40 e i 64 e 3 al di sotto dei 14 anni.
Dalle 8 di ieri mattina (12 aprile) alle 8 di stamattina (13 aprile) solo 1 ricovero collegato alla malattia. Ad  oggi sono 7 i ricoverati con COVID  in Terapia Intensiva, 5 in ECU, 34 nel reparto internistico Covid, 20 in post acuzie Covid all'Ospedale di Comunità di Castel San Pietro Terme e 13 alloggiati in albergo. 
Anche nella giornata di Pasqua le équipe territoriali hanno continuato la loro attività di controllo telefonico e visita di tutte le persone che sul territorio vengono segnalate dal loro medico di famiglia. Ad  oggi sono stati effettuati 708 triage telefonici, 329 visite, 207 terapie, 244 tamponi e 24 ECG. Restano 169 pazienti in terapia sono stati valutati dall'ambulatorio infettivologico


12 aprile

Un nuovo guarito con doppio tampone e 6 nuovi casi positivi al Covid-19. Non si registrano decessi Imola – Numeri confortanti anche il giorno di Pasqua. Ecco la situazione di  oggi del nostro Circondario: nessun decesso, un nuovo guarito definitivamente e 6 nuovi positivi (2 residenti ad Imola, 2 a Medicina, 1 a Castel Guelfo e 1 fuori Circondario).  Salgono quindi a 343 i casi positivi refertati nel Circondario Imolese (compresi 43 guariti con doppio tampone negativo: 22 a Medicina, 16 a Imola, 4 a Castel San Pietro, 1 a Casalfiumanese, e 31 decessi così suddivisi: 25 a Medicina, 3 a Imola, 2 a Castel San Pietro Terme e 1 a Dozza)
 Sono 197 gli uomini e 146 le donne; 167 residenti a Medicina, 109 a Imola, 30 a Castel San Pietro Terme, 6 a Dozza, 6 a Castel Guelfo, 5 a Mordano, 3 a Casalfiumanese, 3 a Borgo Tossignano e 14 persone residenti fuori dal Circondario.
Tra i positivi 23 hanno 85 e più anni, 69 tra i 75 e gli 84 anni, 72 tra 65 e i 74 anni, 176 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente, analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente il Ministero della Salute: 48 nella classe d’età 14-39 e 128 tra i 40 e i 64) e 3 al di sotto dei 14 anni.
7 i ricoverati in Terapia Intensiva, 4 in ECU, 29 nel reparto Covid (che da  ieri è stato ridotto da 118 a 92 posti letto, riattivando un settore per i pazienti noCovid), 20 in post acuzie Covid all'Ospedale di Comunità di Castel San Pietro Terme e 13 alloggiati in albergo.
15 giorni dal loro avvio le Unità Speciali di Continuità Assistenziale hanno effettuato 699 triage telefonici, 321 visite domiciliari, 202 terapie, 239 tamponi e 23 ECG. 169 pazienti in terapia sono stati valutati dall'ambulatorio infettivologico, di questi solo 18 sono stati ricoverati mentre a 9 è stata fatta interrompere la terapia perché noCovid.


11 aprile

In questa vigilia pasquale è confortante l'aggiornamento della situazione nel Circondario: nessun decesso ed un numero di persone guarite definitivamente (11), che supera di oltre il doppio i nuovi positivi: 4 (2 residenti ad Imola, 1 a Medicina e 1 fuori Circondario).
Salgono quindi a 337 i casi positivi refertati nel Circondario Imolese (compresi 42 guariti con doppio tampone negativo: 22 a Medicina, 16 a Imola, 3 a Castel San Pietro, 1 a Casalfiumanese, e 31 decessi così suddivisi: 25 a Medicina, 3 a Imola, 2 a Castel San Pietro Terme e 1 a Dozza) Sono 195 gli uomini e 142 le donne; 165 residenti a Medicina, 107 a Imola, 30 a Castel San Pietro Terme, 6 a Dozza, 5 a Castel Guelfo, 5 a Mordano, 3 a Casalfiumanese, 3 a Borgo Tossignano e 13 persone residenti fuori dal Circondario.Tra i positivi 23 hanno 85 e più anni, 69 tra i 75 e gli 84 anni, 71 tra 65 e i 74 anni, 172 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente, analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente il Ministero della Salute: 46 nella classe d’età 14-39 e 125 tra i 40 e i 64) e 3 al di sotto dei 14 anni. Sono 37 gli accessi in Pronto Soccorso nelle 24 ore, solo 3 i ricoveri riferibili al Covid.  7 i ricoverati in Terapia Intensiva, 4 in ECU, 39 nel reparto Covid, 20 in post acuzie Covid all'Ospedale di Comunità di Castel San Pietro Terme e 11 alloggiati in albergo. 
Le Unità speciali di continuità assistenziali a 14 giorni dal loro avvio hanno effettuato 677 triage telefonici, 305 visite domiciliari, 191 terapie, 226 tamponi e 22 ECG. 157 pazienti in terapia sono stati valutati dall'ambulatorio infettivologico, di questi 18 sono stati ricoverati. 
Tutti gli operatori dell'Azienda USL di Imola, nell'augurare ai cittadini una Buona Pasqua, desiderano ringraziare per la meravigliosa vicinanza di queste settimane, per la generosità, il supporto, l'incoraggiamento. La battaglia che stiamo combattendo insieme, noi al lavoro in corsia e voi tutti nelle vostre case, non è ancora finita. Gran parte dei nuovi positivi rilevati in questi ultimi giorni sono persone che svolgono attività essenziali e che pertanto, nelle scorse settimane, hanno necessariamente avuto contatti esterni, oppure persone che hanno contratto il virus per contagio intrafamigliare. Ciò rende evidente che le misure di isolamento e di distanziamento messe in atto stanno mostrando la loro efficacia e che è particolarmente importante, in questa fase delicatissima, non cedere ad alcuna tentazione di derogare alle regole. E' fondamentale muoversi di casa solo se strettamente necessario, anche se è Pasqua, se le giornate sono belle e se siamo stanchi di starcene a casa.


10 aprile

Sono 7 più di ieri le persone risultate positive al Coronavirus: 5 residenti a Imola, 1 ad Medicina e 1 fuori territorio.
Oggi siamo costretti a registrare un decesso. Si tratta di una cittadino di Medicina di 93 anni. Alla famiglia va il cordoglio dell'Azienda Usl di Imola.
Salgono quindi a 333 i casi positivi refertati nel Circondario Imolese (compresi 31 guariti con doppio tampone negativo: 16 a Medicina, 12 a Imola, 2 a Castel San Pietro, 1 a Casalfiumanese, e 31 decessi così suddivisi: 25 a Medicina, 3 a Imola, 2 a Castel San Pietro Terme e 1 a Dozza)
Sono 195 gli uomini e 138 le donne; 164 residenti a Medicina, 105 a Imola, 30 a Castel San Pietro Terme, 6 a Dozza, 5 a Castel Guelfo, 5 a Mordano, 3 a Casalfiumanese, 3 a Borgo Tossignano e 12 persone residenti fuori dal Circondario.
Tra i positivi 23 hanno 85 e più anni, 69 tra i 75 e gli 84 anni, 71 tra 65 e i 74 anni, 168 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente, analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente il Ministero della Salute: 44 nella classe d’età 14-39 e 124 tra i 40 e i 64) e 2 al di sotto dei 14 anni.
Sono 50 gli accessi in Pronto Soccorso nelle 24 ore, 7 i ricoveri riferibili al Covid.
7 i ricoverati in Terapia Intensiva, 4 in ECU (il nuovo reparto di semi-intensiva per pazienti in supporto ventilatorio esterno, che oggi compie 2 settimane), 42 nel reparto Covid, 19 in post acuzie Covid all'Ospedale di Comunità di Castel San Pietro Terme e 8 alloggiati in albergo.
Le Unità speciali di continuità assistenziali a 13 giorni dal loro avvio hanno effettuato 643 triage telefonici, 283 visite domiciliari, 179 terapie, 206 tamponi e 22 ECG. 147 pazienti in terapia sono stati valutati dall'ambulatorio infettivologico, di questi 17 sono stati ricoverati.


9 aprile

Nonostante il progressivo aumento delle persone guarite (7 i certificati con doppio tampone negativo oggi) ed un solo nuovo positivo ad Imola, purtroppo oggisiamo ancora costretti a comunicare un decesso. Si tratta di un cittadino di 75 anni di Medicina già da diverse settimane ricoverato in terapia intensiva ad imola, alla cui famiglia vanno le condoglianze di tutta l'Ausl di Imola.
Salgono quindi a 326 i casi positivi refertati nel Circondario Imolese (compresi 30 guariti con doppio tampone negativo: 16 a Medicina, 11 a Imola, 2 a Castel San Pietro, 1 a Casalfiumanese, e 30 decessi così suddivisi: 24 a Medicina, 3 a Imola, 2 a Castel San Pietro Terme e 1 a Dozza)
Sono 192 gli uomini e 134 le donne; 163 residenti a Medicina, 100 a Imola, 30 a Castel San Pietro Terme, 6 a Dozza, 5 a Castel Guelfo, 5 a Mordano, 3 a Casalfiumanese, 3 a Borgo Tossignano e 11 persone residenti fuori dal Circondario.
Tra i positivi 23 hanno 85 e più anni, 68 tra i 75 e gli 84 anni, 70 tra 65 e i 74 anni, 163 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente, analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente il Ministero della Salute: 41 nella classe d’età 14-39 e 122 tra i 40 e i 64) e 2 al di sotto dei 14 anni.
Sono 45 gli accessi in Pronto Soccorso nelle 24 ore, ma solo 2 i ricoveri riferibili al Covid.
8 i ricoverati in Terapia Intensiva, 5 in semi-intesiva ECU, 40 nel reparto Covid, 18 in post acuzie Covid all'Ospedale di Comunità di Castel San Pietro Terme e 8 alloggiati in albergo. Attivato oggiil reparto post acuti NoCovid dell'OSCO, che ha già ricoverato 3 pazienti dai reparti noCovid per acuti dell'Ospedale di Imola.
Le Unità speciali di continuità assistenziali a 12 giorni dal loro avvio hanno effettuato 606 triage telefonici, 261 visite domiciliari, 167 terapie, 187 tamponi e 17 ECG. O ltre 120 pazienti in terapia sono già stati valutati dall'ambulatorio infettivologico.


8 aprile

Quattro nuovi guariti con doppio tampone negativo, nessun decesso e solo tre più di ierile persone risultate positive al Coronavirus: 2 residenti a Imola e 1 a Medicina.
Salgono a 325 i casi positivi refertati nel Circondario Imolese (compresi 23 guariti con doppio tampone negativo e i 29 decessi)
Sono 192 gli uomini e 133 le donne; 163 residenti a Medicina, 99 a Imola, 30 a Castel San Pietro Terme, 6 a Dozza, 5 a Castel Guelfo, 5 a Mordano, 3 a Casalfiumanese, 3 a Borgo Tossignano e 11 persone residenti fuori dal Circondario.
Tra i positivi 23 hanno 85 e più anni, 68 tra i 75 e gli 84 anni, 70 tra 65 e i 74 anni, 162 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente, analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente il Ministero della Salute: 41 nella classe d’età 14-39 e 121 tra i 40 e i 64) e 2 al di sotto dei 14 anni.
Sono 38 gli accessi in Pronto Soccorso nelle 24 ore, ma solo 3 i ricoveri riferibili al Covid.
10 i ricoverati in Terapia Intensiva, 4 in semi-intensiva ECU, 42 nel reparto Covid, 17 in post acuzie Covid all'Ospedale di Comunità di Castel San Pietro Terme e 10 alloggiati in albergo.
Le Unità speciali di continuità assistenziali al 12esimo giorno di attività sul territorio hanno effettuato 573 triage telefonici, 242 visite domiciliari, 161 terapie, 171 tamponi e 16 ECG.
108 i controlli all'ambulatorio infettivologico.
Oggi 22 cittadini di Medicina clinicamente guariti hanno effettuato uno dei 2 tamponi necessari per attestare la guarigione al Drive Through allestito presso la Casa della Salute di Medicina dall'Igiene Pubblica


7 aprile

Oggi nel nostro territorio non si registrano decessi e ci sono 11 nuovi guariti con doppio tampone negativo. Sono solo 5 più di ieri le persone risultate positive al Coronavirus: 3 residenti Imola e 2 a Medicina.
Salgono quindi a 322 i casi positivi refertati nel Circondario Imolese (compresi 19 guariti con doppio tampone negativo, e  29 decessi così suddivisi: 23 a Medicina, 3 a Imola, 2 a Castel San Pietro Terme e 1 a Dozza)
Sono 191 gli uomini e 131 le donne; 162 residenti a Medicina, 97 a Imola, 30 a Castel San Pietro Terme, 6 a Dozza, 5 a Castel Guelfo, 5 a Mordano, 3 a Casalfiumanese, 3 a Borgo Tossignano e 11 persone residenti fuori dal Circondario.
Tra i positivi 23 hanno 85 e più anni, 68 tra i 75 e gli 84 anni, 70 tra 65 e i 74 anni, 159 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente, analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente il Ministero della Salute: 41 nella classe d’età 14-39 e 118 tra i 40 e i 64) e 2 al di sotto dei 14 anni.
Sono 62 gli accessi in Pronto Soccorso nelle 24 ore ma solo 5 i ricoveri riferibili al Covid.                                                                                                        
10 i ricoverati in Terapia Intensiva, 5 in semi-intesiva ECU, 45 nel reparto Covid, 18 in post acuzie Covid all'Ospedale di Comunità di Castel San Pietro Terme e 8 alloggiati in albergo.
Le Unità speciali di continuità assistenziali a 11 giorni dal loro avvio hanno effettuato 525 triage telefonici, 220 visite domiciliari, 150 terapie, 154 tamponi e 15 ECG.
Da lunedì ad oggi sono stati sottoposti a visita presso l'ambulatorio infettivologico oltre 100 pazienti in terapia.
13 le persone clinicamente guarite dal Covid19 che oggi hanno effettuato uno dei 2 tamponi necessari per attestare la guarigione al Drive Through allestito dall'Igiene Pubblica


6 aprile

Sono solo 3 più di ieri le persone risultate positive al Coronavirus: 1 residente a Medicina e 2 fuori dal territorio. Oggin on si registrano decessi.
Salgono quindi a 317 i casi positivi refertati nel Circondario Imolese (compresi 8 guariti con doppio tampone negativo, 2 guariti clinicamente e 29 decessi così suddivisi: 23 a Medicina, 3 a Imola, 2 a Castel San Pietro Terme e 1 a Dozza)
Sono 190 gli uomini e 127 le donne; 160 residenti a Medicina, 94 a Imola, 30 a Castel San Pietro Terme, 6 a Dozza, 5 a Castel Guelfo, 5 a Mordano, 3 a Casalfiumanese, 3 a Borgo Tossignano e 11 persone residenti fuori dal Circondario.
Tra i positivi 23 hanno 85 e più anni, 68 tra i 75 e gli 84 anni, 70 tra 65 e i 74 anni, 154 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente, analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente il Ministero della Salute: 41 nella classe d’età 14-39 e 113 tra i 40 e i 64) e 2 al di sotto dei 14 anni.
Resta stabile la situazione in Ospedale. Sono 39 gli accessi in Pronto Soccorso nelle 24 ore ma solo 5 i ricoveri riferibili al Covid.
11 i ricoverati in Terapia Intensiva, 7 in semi-intesiva ECU, 45 nel reparto Covid, 19 in post acuzie Covid all'Ospedale di Comunità di Castel San Pietro Terme e 3 alloggiati in albergo. Da ogginel reparto internistico Covid sono partite le attività di riabilitazione respiratoria a cui sono stati dedicati 4 posti letto del 4° piano.
Le Unità speciali di continuità assistenziali a 10 giorni dal loro avvio hanno effettuato 490 triage telefonici, 203 visite domiciliari, 135 terapie, 136 tamponi e 14  ECG. Da lunedì ad  oggi sono stati sottoposti a visita presso l'ambulatorio infettivologico oltre 80 pazienti in terapia.


5 aprile

Sono 12 più di  ieri le persone risultate positive al Coronavirus: 6 residenti a Medicina, 3 ad Imola, 1 a Castel San Pietro Terme, 1 Mordano e 1 fuori territorio
Purtroppo  oggi sono due le famiglie che subiscono un lutto a Medicina. Sono deceduti un uomo e una donna rispettivamente di 77 e 75 anni. Salgono quindi a 314 i casi positivi refertati nel Circondario Imolese (compresi 8 guariti con doppio tampone negativo, 2 guariti clinicamente e 29 decessi così suddivisi: 23 a Medicina, 3 a Imola, 2 a Castel San Pietro Terme e 1 a Dozza)
Sono 189 gli uomini e 125 le donne; 159 residenti a Medicina, 94 a Imola, 30 a Castel San Pietro Terme, 6 a Dozza, 5 a Castel Guelfo, 5 a Mordano, 3 a Casalfiumanese, 3 a Borgo Tossignano e 9 persone residenti fuori dal Circondario.
Tra i positivi 23 hanno 85 e più anni, 67 tra i 75 e gli 84 anni, 68 tra 65 e i 74 anni, 154 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente, analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente il Ministero della Salute: 41 nella classe d’età 14-39 e 113 tra i 40 e i 64) e 2 al di sotto dei 14 anni. 
6 le persone ricoverate in semi-intesiva ECU,  42 i ricoverati nel reparto Covid, 19 in post acuzie Covid all'Ospedale di Comunità di Castel San Pietro Terme e 3 alloggiati in albergo. Dall'ingresso del primo paziente Covid+ in Terapia Intensiva ad Imola, esattamente un mese fa, sono state 24 le persone che sono state ricoverate in questo reparto con COVID, di cui 9 quelli che sono ricoverati ad  oggi, 10 i trasferiti in altro reparto e 5 i deceduti. Le Unità speciali di continuità assistenziali a 9 giorni dal loro avvio hanno effettuato 465 triage telefonici, 187 visite domiciliari, 121 terapie, 123 tamponi e 12  ECG. Da lunedì ad  oggi sono stati sottoposti a visita presso l'ambulatorio infettivologico 64 pazienti in terapia.


4 aprile

Nessun decesso e una nuova guarigione nella giornata odierna: un cittadino medicinese che ha già un doppio referto negativo.Salgono quindi a 302 i casi positivi refertati nel Circondario Imolese (compresi 8 guariti con doppio tampone negativo, 2 guariti clinicamente e 27 decessi così suddivisi: 21 a Medicina, 3 a Imola, 2 a Castel San Pietro Terme e 1 a Dozza)
Sono 181 gli uomini e 121 le donne; 153 residenti a Medicina, 91 a Imola, 29 a Castel San Pietro Terme, 6 a Dozza, 5 a Castel Guelfo, 4 a Mordano, 3 a Casalfiumanese, 3 a Borgo Tossignano e 8 persone residenti fuori dal Circondario.
Tra i positivi 22 hanno 85 e più anni, 67 tra i 75 e gli 84 anni, 66 tra 65 e i 74 anni, 147 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente, analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente il Ministero della Salute: 38 nella classe d’età 14-39 e 109 tra i 40 e i 64).
Dalle 12 di ieri, 3 aprile, alle 12 di  oggi sono stati in totale 46 gli accessi in Pronto Soccorso, ma sono stati solo 6 i nuovi ricoveri relativi all'epidemia di Covid
6 anche le persone ricoverate in semi-intesiva ECU, 11 le persone Covid positive in Terapia Intensiva (1 persona è quindi uscita dall'intensiva per essere ricoverata in un reparto a minore intensità), 44 i ricoverati nel reparto Covid, 18 in post acuzie Covid all'Ospedale di Comunità di Castel San Pietro Terme e 2 alloggiati in albergo.
Le Unità speciali di continuità assistenziali ad 8 giorni dal loro avvio hanno triagiato telefonicamente 432 persone, visitato 164 persone, avviato 97 terapie, effettuato 104 tamponi ed 11 ECG. 
Da lunedì ad  oggi sono stati sottoposti a visita presso l'ambulatorio infettivologico 64 pazienti in terapia.


3 aprile

Sono 15 più di ieri le persone risultate positive al Coronavirus: 8 residenti a Imola, 2 a Medicina, 2 a Castel San Pietro, 2 a Dozza, 1 Castelguelfo.
Oggi registriamo due buone notizie: una guarigione con doppio tampone a Medicina e nessun decesso.
Salgono quindi a 298 i casi positivi refertati nel Circondario Imolese (compresi 7 guariti con doppio tampone negativo, 2 guariti clinicamente e 27 decessi così suddivisi: 21 a Medicina, 3 a Imola, 2 a Castel San Pietro e 1 a Dozza)
Sono 180 gli uomini e 118 le donne; 151 residenti a Medicina, 89 a Imola, 29 a Castel San Pietro Terme, 6 a Dozza, 5 a Castel Guelfo, 4 a Mordano, 3 a Casalfiumanese, 3 a Borgo Tossignano e 8 persone residenti fuori dal Circondario.
Tra i positivi 22 hanno 85 e più anni, 67 tra i 75 e gli 84 anni, 65 tra 65 e i 74 anni, 144 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente, analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente il Ministero della Salute: 37 nella classe d’età 14-39 e 107 tra i 40 e i 64).
Dalle 12 di ieri, 1 aprile, alle 12 di oggi sono stati in totale 48 gli accessi in Pronto Soccorso.
Sono 8 le persone ricoverate in semi-intesiva ECU, 12 le persone Covid positive in Terapia Intensiva, 40 i ricoverati nel reparto Covid, 17 quelli ricoverati in post acuzie all'Ospedale di Comunità di Castel San Pietro Terme e 2 alloggiati in albergo. L'attività delle USCA alle 12 di oggi vedono 396 triage telefonici, 139 visite domiciliari, 80 terapie, 85 tamponi, 10 ECG.
Da lunedì ad oggi sono stati sottoposti a visita presso l'ambulatorio infettivologico 44 pazienti in terapia.


2 aprile

Sono 12 più di  ieri le persone risultate positive al Coronavirus: 6 residenti a Imola, 3 a Medicina, 2 a Borgo Tossignano, 1 a Mordano.  Oggi siamo costretti a registrare due decessi. Si tratta di una cittadina di Medicina di 78 anni e un cittadino di Dozza di 73 anni già affetto da una severa patologia pregressa. Alle famiglie va il cordoglio dell'Azienda Usl di Imola. Salgono quindi a 283 i casi positivi refertati nel Circondario Imolese (compresi 6 guariti con doppio tampone negativo, 2 guariti clinicamente e 27 decessi)Si tratta di 175 uomini e 108 donne; 149 residenti a Medicina, 81 a Imola, 27 a Castel San Pietro Terme, 4 a Dozza, 4 a Castel Guelfo, 4 a Mordano, 3 a Casalfiumanese, 3 a Borgo Tossignano e 8 persone residenti fuori dal Circondario. Tra i positivi 22 hanno 85 e più anni, 63 tra i 75 e gli 84 anni, 65 tra 65 e i 74 anni, 133 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente, analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente il Ministero della Salute: 35 nella classe d’età 14-39 e 98 tra i 40 e i 64). Dalle 12 di  ieri, 1 aprile, alle 12 di  oggi sono stati in totale 50 gli accessi in Pronto Soccorso. 
Sono 6 le persone ricoverate in semi-intesiva ECU, 12 le persone Covid positive in Terapia Intensiva, 37 i ricoverati nel reparto Covid, 15 quelli ricoverati in post acuzie all'Ospedale di Comunità di Castel San Pietro Terme e 2 alloggiati in albergo. La situazione in Ospedale è quindi sotto controllo, aumentano le dimissioni e rallentano i ricoveri, anche grazie agli ottimi risultati delle équipe territoriali, che in poco meno di una settimana hanno contattato telefonicamente 351 cittadini, ne hanno visitati 112 avviando la terapia in 62 soggetti ed eseguendo 60 tamponi. 17 persone hanno già effettuato la successiva visita infettivologica, di cui due sono state ricoverate in via precauzionale. Non bisogna però abbassare la guardia, è assolutamente necessario continuare a mantenere isolamento e distanziamento sociale e chiamare il proprio medico di famiglia non appena si presentino sintomi suggestivi: febbre dai 38 gradi associata a tosse secca, stanchezza severa, raffreddore, difficoltà respiratorie e perdita di senso dell'olfatto e del gusto


1 aprile

Sono 11 più di ieri le persone risultate positive al Coronavirus: 6 residenti a Imola, 3 a Castel San Pietro, 1 a Castel Guelfo, 1 residente fuori dal circondario.
Purtroppo anche oggisiamo costretti a portare il nostro cordoglio ad una famiglia di Medicina che ha perso prematuramente un proprio congiunto di 53 anni.
Salgono quindi a 271 i casi positivi refertati nel Circondario Imolese (compresi 6 guariti con doppio tampone negativo, 2 guariti clinicamente e 25 decessi)
Si tratta di 168 uomini e 103 donne; 146 residenti a Medicina, 75 a Imola, 27 a Castel San Pietro Terme, 4 a Dozza, 4 a Castel Guelfo, 3 a Casalfiumanese, 3 a Mordano, 1 a Borgo Tossignano e 8 persone residenti fuori dal Circondario.
Tra i positivi 21 hanno 85 e più anni, 62 tra i 75 e gli 84 anni, 65 tra 65 e i 74 anni, 123 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente, analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente il Ministero della Salute: 34 nella classe d’età 14-39 e 89 tra i 40 e i 64).
Dalle 12 di ieri, 31 marzo, alle 12 di oggi sono stati in totale 44 gli accessi in Pronto Soccorso.
Buona la situazione dei ricoveri in Ospedale: sono 6 le persone ricoverate nel nuovo reparto ECU, 11 le persone Covid positive in Terapia Intensiva (con la buona notizia di una dimissione dalla Terapia Intensiva verso il reparto Covid), 45 i ricoverati nel reparto Covid (contro i 51 di ieri) e 12 quelli ricoverati in post acuzie all'Ospedale di Comunità di Castel San Pietro Terme.
Oggisono state 4 le équipe territoriali sul territorio. Nell'area di Castel San Pietro sono state fatte 29 chiamate di triage che hanno esitato in 8 visite con altrettanti tamponi e terapie farmacologiche attivate. A Medicina sono stati visitati 4 nuovi pazienti a cui è stato eseguito tampone ed avviata la terapia. Ad Imola-Vallata le 16 visite programmate, ancora in corso, hanno già portato all'esecuzione di 5 tamponi e all'attivazione di 5 terapie.
Nella giornata di ieri sono state effettuate ulteriori 5 visite di pazienti che hanno avviato la terapia a domicilio nelle 48 ore precedenti che hanno portato anche oggiad 1 ricovero precauzionale, mentre 4 persone sono tornate al domicilio per il proseguo della terapia. Ulteriori 7 pazienti sono stati visitati oggi.


Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO