1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Contenuto della pagina
un momento della cerimonia di inaugurazione

Donazione Gruppo Robopac: inaugurazione dispositivo riconoscimento facciale e tornello alla Casa della Salute di Castel San Pietro

Inaugurato oggi alla Casa della Salute di Castel San Pietro alla presenza del sindaco, Fausto Tinti, e del direttore sanitario dell’Azienda Usldi Imola, Andrea Neri, il dispositivo riconoscimento facciale e il tornellodonati dal Gruppo Robopac.
Un gesto di solidarietà delvalore complessivo di 10 mila euro che l’azienda leader nella produzione ditecnologie e macchinari per il packaging secondario ha fatto senza esitazione per aiutare la comunità e le strutture sanitarie nella battaglia contro il Covid-19. Una dimostrazione di forte attaccamento al territorio che si aggiungealla fornitura a titolo gratuito, durante il periodo di picco epidemiologico, di15.000 mascherine al Comune castellano per tutelare la salute degli abitanti.
“Siamo in un momento moltodelicato, la pandemia è in atto – spiegano Alfredo, Enrico e Valentina Aureli, presidente e CEO del gruppo –e Robopac sostiene sia l’importanza di un’attenzione costante alle misure disicurezza necessarie per evitare ulteriori lockdown, con le relative conseguenzein termini sanitari ed economici per il Paese, sia la valorizzazione del fondamentale ruolo svolto dalle strutture sanitarie in questa lotta globale”.

Alla cerimonia hanno partecipato anche il vicesindaco Andrea Bondi e Sabrina Gabrielli, dirigente della Casa della Salute castellana: “Ringrazio Robopac, il Comune di Castel San Pietro e la nostra Azienda Usl - commenta Gabrielli -. Uno strumento tecnologico importante per la sicurezza sia dei cittadini che deglioperatori: il riconoscimento facciale misura la febbre e controlla chi ha la mascherina,e solo dopo questa doppia verifica il tornello si apre e si può accedere alla struttura”.

“Un sincero ringraziamento daparte di tutti gli operatori dell’azienda sanitaria – sottolinea Andrea Neri,direttore sanitario dell’Azienda Usl di Imola –. Gesti come questo sono ammirevoli. Il sostegno del tessuto produttivo, soprattutto in questo periodo storico, permette alla sanità locale di tenere alta la guardia ed è fondamentale per tutto il personale impegnato in questa battaglia, che sente ed apprezza la solidarietà del suo territorio”.

Soddisfazione espressa dal sindaco Tinti: “Abbiamo la fortuna diospitare una delle imprese eccellenti del packaging italiano e oggi più che mai la collaborazione fra istituzioni e imprese è fondamentale: siamo una comunità sociale ed economica molto compatta, e questa è l’ennesima dimostrazione degli importanti valori presenti nella nostra collettività”.

 

Ultimo aggiornamento pagina:
20 Ottobre 2020
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO