1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Contenuto della pagina
il dott. Tasca con il dott. Rossi

Ripartenza anche per Otorinolaringoiatria, con un nuovo reparto dedicato al 4 piano del DEA e tanti progetti per il futuro

Con l'Ospedale libero dal Covid, sono ripartite a regime le attività chirurgiche tra le quali l'Otorinolaringoiatria, tra le prime a dover rinunciare ai propri posti letto a favore della Medicina Covid. Un'esperienza che ha comunque messo in evidenzia la capacità di sinergia di tutto l'Ospedale di Imola ed in particolare delle discipline chirurgiche che hanno coabitato, nel periodo emergenziale, al 4° piano del blocco DEA, dove era storicamente collocata l'Ortopedia.

Un'organizzazione certamente complessa, ma che ha portato ad una nuova logistica della piattaforma di questo piano che oggiospita anche gli 8 letti di Otorinolaringoiatria e l'équipe del Dottor Ignazio Tasca che oggiha ospitato nel suo settore rinnovato la visita del direttore generale Andrea Rossi. "Questo reparto segnala una nuova ripartenza, e non un ritorno al passato - ha detto Rossi - In caso contrario la pandemia non ci avrebbe insegnato nulla. Il quarto piano è stato un reparto dove abbiamo concentrato la chirurgia nel momento di massimo impegno contro il Coronavirus. E' stata una convivenza complessa, ma anche capace di sviluppare nuove idee e sinergie e ringrazio il personale medico ed infermieristico per lo sforzo, l'abnegazione ed il lavoro svolto. Adesso questo piano ha due chirurgie, una rimodulazione che ci garantisce una occupazione ottimale dei posti letto e nella collaborazione e condivisione dell'équipe infermieristico-tecnica fa tesoro di quanto appreso nel periodo pandemico".

Ai ringraziamenti al personale del Direttore generale si è unito con grande enfasi il Dottor Ignazio Tasca,  direttore di ORL. "Alla fine della scorsa estate pensavamo di tornare alla normalità ma così non è stato e non nego che, oltre al dramma della pandemia e agli sforzi da tutti messi in atto per affrontarla, anche la convivenza di tante discipline chirurgiche in uno spazio così limitato non è stato facile. Se abbiamo superato questo momento complicato dobbiamo ringraziare l'abnegazione del personale medico ed infermieristico, ed oggiguardiamo con fiducia alla ripartenza e ai nuovi progetti da realizzare in questo nuovo reparto; in particolare,  dal punto di vista didattico, nel futuro  dell'Otorinolaringoiatria c'è una collaborazione con l’Università di Bologna, in quanto dal prossimo autunno sono stato chiamato all’insegnamento di Rinologia nella scuola di specialitá. Dal punto di vista clinico e gestionale invece puntiamo ad un miglioramento dei percorsi chirurgici ed assistenziali, ottimizzando i ricoveri ed incrementando l’attività di Day Surgery ”

 
il dottor Rossi insieme al dottor Tasca e al personale medico infermierisitico

Ultimo aggiornamento pagina:
02 Luglio 2021
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO