1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Contenuto della pagina

Emergenza: cosa fare? Piccoli soccorritori all’opera

Logo Costruiamo salute

Lezione speciale nella scuola primaria 5° A di Ponticelli con gli esperti del Servizio di Emergenza Territoriale - 118 e Unità Operativa Complessa di Pronto Soccorso e Medicina d'Urgenza dell’Azienda USL di Imola

Una bella esperienza da raccontare quella vissuta questa mattina dalla classe 5° Adi Ponticelli con i professionisti del Servizio di Emergenza Territoriale - 118 e Unità Operativa Complessa di Pronto Soccorso e Medicina d'Urgenza dell’Ausl di Imola.
Insieme al medico Antonio Vannini, all’infermiera Romina Galeotti e all’autista soccorritore Devis Lippi, i bambini, grazie ad una lezione ludico educativa, sono stati sensibilizzati su come poter affrontare situazioni di potenziale pericolo.
Il progetto sperimentale completa un percorso avviato nel 2019 con il supporto fondamentale delle insegnanti che hanno aderito all’iniziativa.

Tra gli obiettivi prefissati: promuovere il riconoscimento da parte dei bambini in età prescolare delle situazioni di pericolo sanitario, la chiamata al sistema di emergenza (118), spiegazione di come comporre il numero 1-1-8, il perché è così importante chiamare questo numero è il perché è importante fornire il proprio indirizzo di casa agli operatori che rispondono alla telefonata, la conoscenza di alcuni elementi del primo soccorso e di manovre salvavita. Ma non solo, i bambini hanno visitato come è fatta all’interno una ambulanza e hanno potuto vedere alcune procedure che eseguono gli operatori.

Alla fine delle lezione a tutti i bambini è stato consegnato un diplomino e un segnalibro con scritti in breve quattro suggerimenti validi anche per gli adulti:
- non metterti in pericolo: solo se la scena è sicura, del malcapitato prenditi cura;
- mantieni la calma: se qualcosa non va... non esitar il 118;
- chiama il 118: per aiutare chi sta male una catena devi attivare, con gli anelli ben agganciati tanti amici vengono salvati;
- in attesa dei soccorsi: se un cuore si è fermato non restare imbambolato sai già chi va chiamato, ed il torace va schiacciato.

 
ambulanza
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO