1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Contenuto della pagina

L’AUSL si prepara al concerto di Vasco Rossi

Schieramento di forze dell’Ausl di Imola per garantire la sicurezza e gli interventi di emergenza urgenza nel week end dell’atteso concerto di Vasco Rossi all’Autodromo di Imola: 86mila i biglietti venduti ma numeri ancor più alti attesi in città per l’evento.
Come per il GP di Formula Uno, l’Azienda USL non è direttamente coinvolta nell’assistenza interna all’evento, mentre gestirà il Posto Medico Avanzato che sarà predisposto allo Stadio Romeo Galli nel pomeriggio di venerdì 27 e sarà attivo dalle 8 di sabato 28 alla stessa ora di domenica 29, con 4 operatori sanitari del servizio Pronto Soccorso-Medicina di Urgenza sempre presenti (1 medico, 2 infermieri ed un OSS).

Fin dalla serata di venerdì i mezzi di soccorso sul territorio di Imola saranno potenziati.

Una automedica aggiuntiva con medico ed infermiere a bordo sarà disponibile dalle 20 del 27 alle 8 del 29: resterà in stand by al Pronto Soccorso, in modo che gli operatori sanitari se non impegnati sul territorio possano essere di supporto per il servizio di emergenza ospedaliero.

Nella notte tra venerdì e sabato saranno 3 i mezzi disponibili: una ambulanza con infermiere in stand by nella zona ex Riverside ed una in pronta disponibilità fino alle 7,30 oltre ad un mezzo CRI con volontari soccorritori, in genere attivo solo fino alle 23,30, che prolungherà l’attività fino al mattino. Dalle 8 del sabato a domenica mattina saranno 5 i mezzi di soccorso a disposizione: 3 ambulanze con infermiere dell’Ausl e 2 con volontari soccorritori di CRI e PaoLina, mentre dalle 8 alle 14 di domenica sarà a disposizione un’ambulanza AUSL con infermiere in stand by in Viale Dante. Nessuna modifica delle postazioni dei mezzi di soccorso sanitario normalmente previsti sul territorio circondariale (automedica ed altre ambulanze). Tutti i mezzi saranno gestiti dalla Centrale Operativa 118 Emilia Est di Bologna .
Al Pronto Soccorso del S. Maria della Scaletta sarà in servizio un medico in più del consueto dalle 14 alle 20 del 28 maggio e 2 medici nel turno della domenica mattina. Potenziata anche la presenza di infermieri ed OSS sin dalla notte del 27 maggio, oltre all’attivazione di pronte disponibilità in caso di necessità.

L’Area Critica, la Medicina d’Urgenza e l’Osservazione Breve Intensiva sono la prima linea di riferimento per quanto il piano di assistenza dedicato: la Rianimazione farà fronte a qualsiasi emergenza in ambito intensivistico, anche sfruttando le sinergie della rete delle Terapie Intensive dell’Area Metropolitana. È stato attivato il potenziamento delle presenze del personale Tecnico del Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale e di quello Infermieristico della Radiologia d’Urgenza, oltre ad ulteriori pronte disponibilità.
Nei giorni precedenti l’evento saranno effettuati ove possibile trasferimenti dei pazienti dai reparti del Dipartimento di Emergenza ai reparti di ricovero ordinario, così che l’Osservazione Breve Intensiva, la Medicina d’Urgenza, le Aree Semintensive e l’Area Intensiva possano essere ricettive per l'utenza esterna. Al Dipartimento Chirurgico si è richiesto di garantire la presenza attiva degli specialisti durante il fine settimana e l’Ortopedia ha attivato una pronta disponibilità medica diurna per il sabato e la domenica.
Anche in questo caso un’imponente attivazione di risorse dell’Ausl di Imola per garantire la sicurezza sanitaria, in rete con quella interna all’Autodromo e con gli Ospedali limitrofi, allertati per garantire massima collaborazione in caso di necessità.
Spiegamento di forze anche per il servizio di Igiene Pubblica, anch’essa pienamente coinvolta negli incontri del Piano della Sicurezza e della Commissione di vigilanza di Pubblico spettacolo, che nel pomeriggio di venerdì 27 sarà impegnata nell’ultimo sopralluogo per la verifica di congruità delle dotazioni igienico-sanitarie, del piano di assistenza sanitaria ed il piano di sicurezza e di viabilità per i mezzi di emergenza. Come di consueto in caso di grandi eventi, i tecnici della prevenzione saranno attivi durante tutto il periodo della manifestazione nella vigilanza igienico sanitaria su vendita e somministrazione di alimenti e bevande.

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO