1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Contenuto della pagina

Dal Rotary Club Imola una donazione che aiuta a guardare al futuro dell’assistenza ospedaliera e di prossimità

Consegnate due sonde ecografiche portatili del valore di circa 10.000 euro

Il Rotary Club di Imola ha consegnato due sonde ecografiche portatile all’Azienda Usl di Imola. La cerimonia di donazione, che si è svolta oggi pomeriggio, ha visto la presenza principalmente della presidentessa del Rotary Club di Imola, Paola Perini, del delegato del Distretto 2072 – Emilia Romagna e Repubblica di San Marino, Riccardo Vicentini, e del Direttore generale dell’Ausl di Imola, Andrea Rossi.
La donazione va a completare una prima consegna di altre due sonde ecografiche portatili avvenuta nel mese di aprile.

Il direttore generale Andrea Rossi, ha ringraziato i rappresentanti del Rotary Club Distretto 2072 di Imola e i loro soci ribadendo l’importanza di una donazione di questa portata: le nuove tecnologie risultano fondamentali sia in Ospedale, per eseguire ecografie al letto del paziente, che soprattutto sul territorio, dove possono essere utilizzate nella medicina di prossimità e domiciliare.
“Ecografi smart come questi costituiscono la dotazione ideale per le équipe domiciliari e gli stessi medici di famiglia per i controlli periodici di routine di questi pazienti eseguiti a domicilio o in ambulatori di prossimità – ha spiegato il dottor Rossi -. Ringraziamo quindi il Rotary Club Imola e il Distretto 2072 per la donazione e per l’importante scelta di attrezzature così all’avanguardia”.

“E’ un grande piacere per noi – ha esordito Paola Perini presidentessa del Rotary Club Imola  - poter aiutare in maniera concreta l’azienda sanitaria. Ringraziamo fin d’ora tutti professionisti che siamo certi ne faranno l’uso migliore per garantire ai cittadini del nostro territorio un’assistenza sanitaria ancora più efficace”

Caratteristiche ecografi
Due ecografi portatili, costituiti ciascuno da sonda ecografica a “doppia testa” e relativo tablet che recepiscono via wireless le immagini. I due dispositivi medico diagnostici di ultima generazione, trasportabili in una comoda e piccola borsa, sono in grado di eseguire in modalità rapida ecocolordoppler ed ultrasonografie superficiali e profonde su svariati distretti corporei, in adulti e bambini. Il valore totale della donazione è di oltre 9.500 euro.

 
 
il momento della consegna

Ultimo aggiornamento pagina:
22 Novembre 2022
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO