1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Contenuto della pagina

24 gennaio 2009 - Inaugurato oggi al Polo Sanitario di Medicina il nuovo ecografo per la diagnostica medica, ostetrica e ginecologica

E' stato inaugurato oggi, presso il Polo Sanitario di Medicina dell'Ausl di Imola, il nuovo e sofisticato sistema ecotomografico multidisciplinare dedicato a studi clinici in campo di diagnostica ostetrica e ginecologica ed internistica addominale e superficiale.

L'apparecchiatura è di ultima generazione, a tecnologia digitale e dotata di innovativi software per l'elaborazione dei segnali per il miglioramento della definizione delle immagini.

Il sistema, dal costo complessivo di circa 35mila euro è stato donato all'Ausl di Imola dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna, che ha voluto in tal modo rispondere positivamente ai bisogni della collettività.

Ha aperto la cerimonia il Vice presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna, On. Virginiangelo Marabini, che ha sottolineato la propria soddisfazione per questa donazione dedicata al territorio medicinese, ricordando come tra le grandi conquiste della propria generazione da sostenere ci sia la sanità per tutti e come vadano salvaguardate le piccole dimensioni che favoriscono la centralità della persona e i rapporti solidaristici delle comunità. "Questo ecografo è un apparecchio importante per favorire le diagnosi preventive e la Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna è lieta di averlo messo a disposizione di questo territorio e dei suoi cittadini", ha detto Marabini.

Il Direttore Generale Mario Tubertini, direttore generale dell'Ausl di Imola, ha ringraziato la Fondazione garantendo che l'attrezzatura sarà utilizzata a Medicina, non solo dai medicinesi, ma da tutti gli assistiti dell'Ausl di Imola che nel Polo Sanitario di Via Saffi trovano un importante punto di erogazione delle prestazioni. Tubertini ha ringraziato anche Luigi Valenti, esimio cittadino medicinese e membro del Comitato Consultivo Misto degli Utenti dell'Ausl di Imola, che si è fortemente impegnato per ottenere questa donazione.

Le conclusioni sono state del Sindaco Nara Rebecchi, che ha ringraziato la Fondazione per questa attenzione al territorio medicinese e l'Azienda Usl di Imola per aver investito in questi anni nel Polo sanitario territoriale rendendolo un centro di riferimento per i cittadini, anche grazie alla presenza della Sede del Nucleo delle Cure Primarie dei Medici di Medicina Generale, servizio molto importante e gradito alla popolazione.


 

Ultimo aggiornamento pagina:
12 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO