1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Contenuto della pagina

12 marzo 2009 - Iniziative formative Ausl-Polo liceale

Giovedì 12 marzo, alle ore 11,00, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dei progetti formativi realizzati dall'Ausl di Imola in collaborazione con l'Istituto di Istruzione Superiore Liceo Rambaldi-Valeriani ed Alessandro da Imola.

L'anno scolastico 2008-2009 ha visto un consolidamento della collaborazione tra Ausl di Imola e Polo Liceale, con l'avvio di alcune importanti ed innovative esperienze quali:

A. un percorso formativo sulla rianimazione cardio-polmonare (in fase di realizzazione)
B. l'immissione di 10 ragazzi in stage presso servizi aziendali (realizzato)
C. la programmazione di incontri in aula con alcuni professionisti aziendali su temi scelti dai docenti scolastici di riferimento (programmato per aprile-maggio)


A. RIANIMAZIONE CARDIO POLMONARE
Come noto, l'arresto cardiaco improvviso è una patologia in costante aumento. I dati epidemiologici stimano 1 arresto cardiaco ogni 1000 abitanti ogni anno, mentre la stima della percentuale di sopravvivenza ad oggi è intorno al 5%, quando è noto che un trattamento precoce potrebbe portarla al 48%. Per poter incidere su questo dato è necessario che quante più persone possibili conoscano la cosidetta "catena della sopravvivenza": riconoscimento dell'arresto cardiaco e chiamata precoce del 118; esecuzione di massaggio e ventilazione cardiaca; defibrillazione precoce e attivazione di soccorso medico avanzato.
Per questo motivo, l'Azienda Usl di Imola, su diretto suggerimento del Direttore del Dipartimento di Emergenza Accettazione Dr Tiziano Lenzi, ha ritenuto strategico sviluppare percorsi formativi sulla popolazione, come accade in alcuni paesi esteri quali Danimarca, Olanda e alcune realtà USA ove la formazione di base sulla cittadinanza ha portato ad un netto miglioramento della sopravvivenza.
Per un territorio come il nostro, caratterizzato da alti livelli di solidarietà ed attenzione alla salute, avviare un percorso formativo di tal specie per avvicinare i giovani, che costituiscono il nostro futuro, ad un tema così rilevante, ha costituito certamente il raggiungimento di un grande obiettivo.
Il corso, già effettuato in alcune classi IV e V, ha l'obiettivo di fornire gli elementi base per riconoscere un arresto cardiaco e attivare il 118, ma può anche consentire a chi desiderasse approfondire il tema di completare la formazione con il Corso certificato.
I contenuti trattati riguardano nello specifico l'incidenza del problema arresto cardiaco, la catena della sopravvivenza; le tecniche e sequenze della Rianimazione Cardio Polmonare di base ed un breve addestramento su manichino.


B. STAGES

Il percorso formativo stages all'interno dell'Ausl di Imola ha visto coinvolti 10 ragazzi delle classi III e IV del Liceo socio psico pedagogico e del Liceo delle Scienze Sociali che hanno condotto questi tirocini nel periodo tra il 9 ed il 20 febbraio presso il Centro Salute Mentale (6 ragazzi), la Neuropsichiatria infantile (2 ragazzi) e il Centro Demenze (2 ragazzi).


Ultimo aggiornamento pagina:
12 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO