testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

25 ottobre 2010 - La Gastroenterologia dell'AUSL di Imola al Congresso Europeo di Barcellona

 La relazione degli infermieri dell'equipe castellana entrata in pole position
 
Una rappresentanza dell'Unità Operativa di Gastroenterologia dell'Ausl di Imola sta partecipando in questi giorni al 18° Congresso Europeo di Gastroenterologia di Barcellona (Spagna).

Dopo la cerimonia di gemellaggio tenutasi venerdì scorso tra l'equipe castellana e quella dell'Hospital Clinic Villaroel di Barcellona, diretta dalla Prof. Mari Angels Gines, più volte ospiti e relatori di eccezione a Castel San Pietro sulle tecniche di ecografia endoscopica, domenica mattina il gruppo infermieristico di Imola ha presentato in seduta plenaria, di fronte a circa 2000 persone, i risultati ottenuti con i moderni strumenti endoscopici e con il bisturi ad acqua per la cura dei tumori del retto-colon. La comunicazione orale su questo importante tema è infatti stata selezionata come una delle 4 migliori fra le numerosissime inviate al Congresso. "Un ragguardevole successo che conferma l'alto grado di preparazione non solo del personale medico, ma anche di quello infermieristico dell'AUSL di Imola - commenta il Prof Caletti - Grazie agli studi di progettazione e sviluppo in collaborazione con una ditta costruttrice di endoscopi e alla recente donazione della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, la dotazione strumentale della gastroenterologia della nostra AUSL è oggi fra le più aggiornate e moderne in Europa".

Significativa anche la presenza di ben 6 infermiere ad un convegno internazionale. "Fino ad oggi la convegnistica era appannaggio del solo personale medico - continua il Professore - Sempre di più invece, la collaborazione e la crescita culturale del personale medico deve avanzare di pari passo con quella del personale infermieristico. Nelle strutture ad alta tecnologia, come la nostra Gastroentrologia, il personale infermieristico ha una preparazione di alto livello per svolgere il proprio ruolo di collaborazione attiva a molte manovre operative endoscopiche".

 

Ultimo aggiornamento pagina:
12 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO