testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Anziani - Una corretta alimentazione

frutta e verdura

Tutti i cibi ok per l'estate

Con il caldo diventa particolarmente importante curare l'alimentazione, soprattutto per gli anziani. I consilgi per una corretta alimentazione estiva partono sempre dall'idratazione. "L'acqua è lelemento fondamentale della vita. In estate viene espulsa con il sudore e va assolutamente reintrodotta - spiega Gabriele Peroni, direttore dell'Igiene e sanità pubblica dell'Ausl - Due litri di acqua al giorno, pari a 8 grandi bichhieri, sono l'ideale con il gran caldo, a cui devono aggiungersi i liquidi introdotti con il cibo. E' essenziale bere con regolarità e non aspettare che insorga la sete."

Le bevande
Va sempre preferita l'acqua. "Si può tranquillamente bere quella del rubinetto - continua Peroni - ma nel caso si utilizzi quella minerale è bene variare spesso marca: il consumo persistente di acqua a basso residuo fisso, se non si hanno problemi di calcolosi per cui è necessario bere un'acqua leggera, può comportare problemi per la mineralizzazione ossea. Vanno invece limitate le bevande zuccherate e gassate. Anche con il the, caffè e bevande alla cola non si deve esagerare: sono bevande nervine, che agiscono sul sistema neuroendocrino e, provocando una vasocostrizione, aumentano la diuresi e quindi la disidratazione. L'alcol in generale va evitato, anche se ci si può permettere un bicchiere di vino bianco leggero o una birra saltuariamente. Vietatissimi i superalcolici, ma anche i vini rossi corposi e ad alta gradazione. Infine, è bene non bere liquidi caldi, ma neppure ghiacciati, per evitare il pericolo della congestione, che è sempre in agguato".

La frutta e la verdura
I liquidi però vengono introdotti anche attraverso gli alimenti, ed in particolare la frutta e la verdura devono essere una presenza fissa del nostro menù. "Oltre all'acqua questi alimenti contengono sali minerali, vitamine ed antiossidanti, sostanze protettive delle membrane cellulari (antiradicali liberi) che contrastano l'invecchiamento cellulare - aggiunge Peroni - La frutta è anche ricca di zuccheri, ma a basso indice glicemico: destrosio e fruttosio non inducono infatti la produzione di grossi quantitativi di insulina. La frutta va benissimo per i due spuntini di metà mattina e metà pomeriggio.
Per quanto concerne le verdure, vanno bene tutte, meglio se crude, compatibilmente con la capacità masticatoria della persona. Sia per la frutta che per la verdura, il consiglio è di preferire quella di stagione ad un buon grado di maturazione, raccolta da poco tempo. Dal momento stesso della raccolta, infatti, frutta e verdura iniziano ad impoverirsi gradualmente e a perdere caratteristiche nutrienti. Ecco perché è bene non farne grandi scorte, ma acquistarla spesso, anche ogni giorno.

Gli altri cibi
Oltre a frutta e verdura quali i cibi da preferire col caldo?
"Prima di tutto va sempre tenuto conto che in estate al nostro organismo servono circa 300 calorie al giorno di meno che in inverno. Come le caldaie delle nostre case, la nostra "stufa interna" infatti è spenta e non ha bisogno di carburante. Mangiare leggero è anche importante perché una digestione elaborata e lunga, oltre a generare di per sé calore, richiama il sangue verso lo stomaco e rallenta il processo di termoregolazione, ossia di raffreddamento, che avviene attraverso la sudorazione e l'evaporazione del sudore attraverso la pelle. La scelta dovrà quindi andare a latte, yogurt, ricotte, formaggi molli, evitando invece quelli stagionati, più grassi e salati. Anche il gelato è un buon alimento estivo: quello artigianale, prodotto con materie prime di qualità può ogni tanto sostituire uno dei 5 pasti quotidiani. Per la carne, che non va mai mangiata più di due volte a settimana, anche in inverno, è meglio scegliere carni bianche ed evitare salumi ed insaccati vari, ad alto contenuto di calorie e di grassi saturi e di più difficile digestione. Il pesce è sempre un'ottima scelta: ricco di acidi grassi polinsaturi che contrastano il colesterolo, altamente digeribile e a basso contenuto calorico. Riso, pane, pasta e patate vanno bene, ma in giusta quantità e magari come piatto unico insieme alle verdure, evitando di condirli con formaggi, panna, salse grasse ed olii. In tutti i casi vanno evitati intingoli, umidi e fritture.

 

Tutti i cibi ok per l'estate


Ultimo aggiornamento pagina:
12 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO