testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Il blocco operatorio e le unità operative che svolgono attività chirurgica

 Il Blocco Operatorio è una configurazione organizzativa con attività chirurgica polispecialistica, che fa parte del Dipartimento Chirurgico, diretto dal Dr. Guglielmo Vicenzi. Il coordinamento è affidato al Responsabile Programma Blocco Operatorio, Dr.ssa Lydia Saravo, dirigente medico della UOC di Anestesia e Rianimazione.
L'attività operatoria è organizzata su due strutture ospedaliere: Imola e Castel San Pietro Terme. Le specialità chirurgiche afferenti al Blocco Operatorio di Imola, dotato ora di otto sale operatorie, sono:
- UOC di Ortopedia
- UOC di Chirurgia Generale
- UOC di Urologia
- UOC di Ostetricia e Ginecologia
- UOC di Otorinolaringoiatria
 
Il Blocco Operatorio di Imola garantisce anche:
- Disponibilità della programmazione di una sala settimanale per l'attività chirurgica della Terapia Antalgica;
- Attività di prelievo multi organo e multi tessuto nell'ambito del Centro Riferimento Trapianti regionale;
- Una risposta in urgenze/emergenza all'esigenze dell'UOC di Gastroenterologia;
- Disponibilità della programmazione di una sala quindicinale per il confezionamento chirurgico di Fistola Artero-Venosa (FAV) per pazienti provenienti dall'UOC di Nefrologia e Dialisi;
- Disponibilità di attività di Chirurgia Plastica per pazienti provenienti da Montecatone Riabilitation Institute.
 
Come ulteriore attività il Blocco Operatorio mette a disposizione spazi, materiali e supporto operativo alla Banca delle Cornee e la Banca dell'Osso.

L'attività di sala si svolge ordinariamente dal lunedì al venerdì h12 e in pronta disponibilità per il personale infermieristico dal lunedì al venerdì dalle ore 19,30 alle 7,30 del giorno successivo, il sabato e i festivi h24.
Il personale assistenziale ammonta complessivamente a 45 unità.

Le specialità chirurgiche afferenti al blocco operatorio di Castel San Pietro Terme, dotato di tre sale operatorie, sono:
- UOC di Otorinolaringoiatria
- UOC di Oculistica
- SSU Day Surgery Chirurgico
 

UOC di ORTOPEDIA
L'UOC di Ortopedia, diretta dal Dr. Guglielmo Vicenzi, afferisce al Dipartimento Chirurgico, nel cui ambito organizza e gestisce il trattamento della patologia ortopedica e traumatologica.
E' dotata di 32 posti letto di degenza ordinaria, ubicati al quarto piano del Nuovo DEA e di 1 posto letto di Day Surgery.
L'organico è composto da 10 medici e da 22 operatori assistenziali.
La UOC di Ortopedia fornisce assistenza funzionale alla risoluzione di patologie ortopediche di tipo degenerativo articolare in tutte le fasce di età (adulto, anziano e bambino) e di patologie interessanti la colonna vertebrale e l'apparato nervoso periferico. Gli ambiti di attività comprendono il campo della protesistica (anca/ginocchio/spalla), della chirurgia del rachide, della chirurgia artroscopica (ginocchio/spalla) e della chirurgia del piede, attraverso l'utilizzo di tecniche chirurgiche mininvasive che permettono tempi di ripresa funzionale ed ospedalizzazione ridotti.
La presenza di specifiche territoriali locali quali la vicinanza all'autostrada, la presenza dell'Autodromo con le relative manifestazioni sportive e non, la politica locale volta ad incrementare l'utilizzo della bicicletta, il crescente sviluppo delle industrie, associato all'incremento della traumatologia nell'anziano per aumento dell'età media, hanno influenzato le strategie organizzative e la pianificazione dell'attività della UOC Ortopedia per far fronte alla crescente domanda traumatologica, per la quale si utilizzano moderne procedure sia di fissazione esterna che di inchiodamento endomidollare.
L'UOC di Ortopedia pone particolare attenzione al trattamento della patologia ortopedica e traumatologica del bambino, in collaborazione con l'UOC di Pediatria, la quale, unitamente alla possibilità di ospitare il genitore, offre anche l'assistenza medica specialistica post operatoria.
La UOC inoltre favorisce il reinserimento del paziente operato nel contesto sociale, mediante rapporti di collaborazione con il Servizio di Riabilitazione, la Lungodegenza Estensiva dello stabilimento di Castel San Pietro Terme e il Punto Unico Aziendale di riferimento per le dimissioni protette.
 

UOC di CHIRURGIA GENERALE
L'UOC di Chirurgia Generale, diretta dal Dr. Stefano Artuso, è una struttura complessa afferente al Dipartimento Chirurgico e si occupa della diagnosi e cura della patologia chirurgica programmata e d'urgenza con particolare impegno per la patologia neoplastica.
E' attualmente dotata di 30 posti letto di degenza ordinaria, ubicati al quarto piano dell'ospedale di Imola, ancora in parte in fase di ristrutturazione e di 3 posti letto nel contesto del Day Surgery dello stabilimento di Castel San Pietro Terme.
L'organico è composto da 13 medici e 28 operatori assistenziali per la degenza e 19 negli ambulatori. Il personale del servizio di Day Surgery di Caste San Pietro consta di 5 unità.
La maggiore attenzione alla prevenzione, il miglioramento dei supporti diagnostici, l'attivazione dei progetti regionali ed aziendali di screening della mammella e del colon-retto e la maggiore informazione dei cittadini attraverso i media hanno determinato un aumento del numero di diagnosi delle patologie oncologiche, influenzando quindi le strategie organizzative e la pianificazione delle attività dell'Unità Operativa.
La professionalità maturata negli anni ha consentito alla UOC di Chirurgia di ottenere risultati quali-quantitativi che permettono di mantenere elevati livelli di professionalità in alcuni settori quali la chirurgia videolaparoscopica, la chirurgia endocrinologica, la chirurgia oncologica, la Day Surgery e, da novembre 2006, la chirurgia toracica.
L'attenzione rivolta da anni alle patologie oncologiche ed il continuo aggiornamento delle tecniche applicate dal personale dell'UOC hanno permesso di contenere da parte dell'Azienda la mobilità di pazienti verso altre aziende sanitarie pubbliche e private.
L' UOC di Chirurgia Generale, per poter fornire ai pazienti prestazioni adeguate nelle singole patologie, svolge un importante sforzo di coordinamento con i servizi di riferimento di altre aziende sanitarie.
 

UOC di UROLOGIA
L'UOC di Urologia, diretta dal Dr. Emilio Emili, dispone di 12 posti letto di degenza ordinaria e di 1 posto letto di Day Surgery ubicati presso il quinto piano dello stabilimento di Imola. L'attività ambulatoriale è svolta principalmente presso i "Poliambulatori C", al piano terra dello stabilimento di Imola.
L'Unità Operativa è presente sul territorio, a livello ambulatoriale di primo livello, presso lo stabilimento di Castel San Pietro Terme e presso il Polo Sanitario di Medicina e, a livello di attività di consulenza anche strumentale ed interventistica, presso il Montecatone Rehabilitation Institute.
L'organico medico è composto da 5 dirigenti, il personale assistenziale da complessive 11 unità per il reparto e 19 negli ambulatori.
Come da recente convenzione con la Clinica Urologica dell'Università degli Studi di Bologna frequentano l'UOC, per svolgere attività di formazione, due medici specializzandi in Urologia, di cui uno sovvenzionato interamente dall'AUSL di Imola.
L'attività chirurgica contempla l'approccio a tutte le patologie urologiche, mediante interventi anche ad elevata complessità, nella ricerca di tecniche sempre migliori e più innovative.
L'attività dell'UOC Urologia si confronta, ed in alcuni casi si coordina, con le altre unità operative e servizi dell'azienda, con i medici di Medicina Generale ed i servizi del territorio con i quali quotidianamente viene in contatto ed interagisce.
Negli ultimi anni gli sforzi congiunti di medici, infermieri e personale amministrativo hanno consentito di ottenere sempre migliori risultati quali-quantitativi sia per ciò che riguarda lo svolgimento e l'implementazione delle azioni "storiche" che per la creazione di nuove attività quali l'urodinamica e l'urologia ginecologica e per la continenza, l'endourologia e l'andrologia.
Particolare attenzione, inoltre, viene data alle patologie oncologiche, anche mediante una sempre crescente presa in carico del paziente in tutti i momenti della sua malattia, dalla terapia chirurgica sino alla riabilitazione.
 

UOC di OSTETRICIA E GINECOLOGIA
L'Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia, diretta da novembre 2011 dal Dr. Stefano Zucchini, afferisce al Dipartimento Materno Infantile.
E' dotata di 21 posti letto di degenza ordinaria e di 3 posti letto di Day Surgery, ubicati al secondo piano dell'ospedale di Imola. Al piano terra hanno sede gli ambulatori divisionali, contigui all'area oculistica. L'organico medico è composto da 11 dirigenti, il personale assistenziale da complessive 36 unità, comprendente anche il personale che opera presso la sala parto.
L'Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia si prefigge l'obiettivo di prevenire, diagnosticare e curare le malattie ostetrico-ginecologiche e di assistere la gravidanza e il parto.
I punti di forza dell'area ostetrico-ginecologica sono rappresentati dalla presenza di sale travaglio-parto singole con assistenza personalizzata mediante ostetrica dedicata, la pratica del "rooming-in" neonatale per favorire il contatto madre-neonato e favorire l'allattamento al seno, la dimissione precoce di madre e neonato sano attraverso la continuità assistenziale, l'approccio chirurgico preferenziale mini invasivo (vaginale, laparoscopico o isteroscopico).
Negli ultimi mesi, in applicazione della D.G.R. 533/2008 sul Percorso Nascita sono state sviluppate ulteriori attività in tema di diagnosi prenatale quali ad esempio la villocentesi ed il test combinato, quest'ultimo di fase di imminente avvio. L'arrivo del nuovo Direttore ha inoltre consentito di erogare attività ecografica prenatale di II livello.
 

UOC di OTORINOLARINGOIATRIA
L'UOC di Otorinolaringoiatria, diretta dal Prof. Ignazio Tasca, afferisce al Dipartimento Chirurgico. Dispone di 12 posti letto di degenza ordinaria e di 3 posti letto di Day Surgery, ubicati presso il secondo piano dello stabilimento di Castel San Pietro Terme. L'attività ambulatoriale è svolta in spazi dedicati nell'area dedicata agli ambulatori dello stabilimento di Castel San Pietro.
L'organico medico è composto da 5 dirigenti, il personale assistenziale da complessive 25 unità, in comune con l'Oculistica.
Le principali patologie che vengono trattate all'interno della UOC sono le patologie rinologiche, che rappresentano l'attività di eccellenza, le patologie neoplastiche di pertinenza otorinolaringoiatrica, le roncopatie e le apnee ostruttive, la patologia dell'orecchio, le patologie faringo - tonsillari dell'età adulta e pediatrica e le patologie allergiche delle prime vie aeree.
Una convenzione con Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma definisce specifiche collaborazioni professionali per il trattamento delle patologie dell'orecchio.
L'UOC di Otorinolaringoiatria pone particolare attenzione al trattamento della patologia faringo - tonsillare del bambino, in collaborazione con l'UOC di Pediatria, la quale, unitamente alla possibilità di ospitare il genitore, offre anche l'assistenza medica specialistica post operatoria.
 

UOC di OCULISTICA
L'UOC di Oculistica, diretta dal Dr. Paolo Bonci, è dotata di 6 posti letto di degenza ordinaria e 6 di Day Surgery, ubicati presso il secondo piano dello stabilimento di Castel San Pietro Terme. L'attività ambulatoriale è svolta in spazi dedicati sia al Piano terra dell'ospedale di Imola, che all'interno del pronto Soccorso che nell'area dedicata agli ambulatori dello stabilimento di Castel San Pietro Terme. Afferisce alla UOC di Oculistica anche la Banca delle Cornee, situata all'interno del Blocco Operatorio di Imola.
L'organico medico è composto da 7 dirigenti, il personale assistenziale da complessive 25 unità presso lo stabilimento di Castel San Pietro Terme, in comune con l'Otorinolaringoiatria e 14 operatori negli ambulatori di Imola, in comune con l'Ostetricia e Ginecologia.
Negli anni l'UOC di Oculistica ha integrato la sua capacità di risposta alle esigenze della popolazione in termini di urgenze oculistiche, prevenzione e cura dei deficit visivi mediante l'attività ambulatoriale e principali patologie del bulbo oculare di natura chirurgica (cataratta e glaucoma) con il potenziamento della chirurgia vitreo-retinica, fino a essere in grado di rispondere a tutte le patologie, compreso il trapianto di cornea.
La crescita demografica della popolazione geriatrica, dovuta all'allungamento della vita media, ha comportato un aumento delle patologie che causano ipovisione quali la cataratta, la retinopatia diabetica, la degenerazione maculare senile. L'incremento delle patologie legate all'età anche in campo oftalmologico ha comportato un'attenzione maggiore sulla possibilità di intervenire chirurgicamente e di rendere eleggibile anche il paziente anziano, sviluppando tecniche mini-invasive e sviluppando anestesie loco regionali e topiche.
La Banca delle Cornee è in grado di prelevare le cornee, processarle e conservarle. E' in rete con il Centro Regionale Trapianti ed è in grado di mettere a disposizione di altre UOC di Oculistica che ne facciano richiesta, cornee processate e certificate. La Banca è anche in grado di preparare, conservare e fornire membrane amniotiche, utilizzate per il trattamento delle patologie della superficie oculare.


Ultimo aggiornamento pagina:
24 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO