testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

PSA-PAL 2010-2013 - AREE STRATEGICHE

 

6) LA RETE CLINICA DEI LABORATORI

Il tema della integrazione delle risorse e dei servizi, ovvero l‟ottica di valutare le economie di sistema ricercando sinergie strutturali ed organizzative sia interne che in ambito provinciale e di area vasta, diventa essa stessa una modalità strategica con cui considerare lo sviluppo dell‟AUSL di Imola nel prossimo medio-lungo periodo.
Un ragionamento di questo tipo va fatto sui laboratori presenti in azienda, il Laboratorio Analisi, la Medicina Trasfusionale, la Genetica Medica e l'Anatomia Patologica.
Su questo ambito possono essere individuate sinergie logistiche ed organizzative, reti cliniche interne e collaborazioni esterne, come già perseguito nelle altre aziende della provincia ed in altre aree vaste della regione. L'accorpamento logistico consentirebbe di acquisire competenze professionali a maggiore valenza trasversale sull'area, la sinergia con le altre aziende razionalizzerebbe il sistema dell'offerta generando ambiti di specializzazione peculiari in ciascuna azienda.
Il tema del Laboratorio Analisi ha già condotto all'attivazione di un gruppo di lavoro formato da professionisti dell'azienda con lo scopo di valutare la fattibilità di unificare in ambito provinciale alcune aree di attività specialistiche che non inficiano la necessità di garantire tempestività all'iter diagnostico, ovvero non riguardano le determinazioni sul paziente urgente, sul paziente in terapia anticoagulante e sul paziente potenzialmente infetto.
L'area della Medicina Trasfusionale, può trovare adeguata sinergia logistica con Laboratorio Analisi. In ambito provinciale, a cui è già funzionalmente collegata, può trovare migliore valorizzazione della corposa attività di raccolta sangue che viene effettuata localmente.
La Genetica Medica ed il laboratorio di genetica in particolare devono consolidare il ruolo di Hub provinciale ed eventualmente inter-provinciale, come previsto dalle delibere regionali.
Possono inoltre trovare migliore sinergia organizzativa nella condivisione degli spazi con l'Anatomia Patologica.

 

Obiettivi per il triennio 2011 - 2013 per l'area "Rete clinica dei laboratori"

Obiettivo 1: valutare la fattibilità del laboratorio unico provinciale.

Obiettivo 2: progettare la nuova logistica aziendale dell'area dei laboratori (Laboratorio Analisi, Trasfusionale, Genetica, Anatomia Patologica).


Ultimo aggiornamento pagina:
12 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO