testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale

L'iscrizione al Servizio sanitario nazionale è gratuita. Occorre rivolgersi all'ufficio anagrafe assistiti dello Sportello Unico Distrettuale con un documento di identità personale, il permesso di soggiorno (o documento che comprova che il cittadino è in attesa del suo rilascio o del rinnovo), l'autocertificazione di residenza.

Hanno diritto di iscrizione al Servizio sanitario nazionale i cittadini italiani residenti, i nuovi nati residenti, i cittadini dell'Unione Europea residenti in Italia, le persone senza fissa dimora, i cittadini extra comunitari in regola con il permesso di soggiorno.

L'iscrizione al Servizio sanitario nazionale è documentata dalla tessera sanitaria, che viene spedita a casa degli aventi diritto da parte dell'Agenzia delle Entrate.

Sulla tessera sono riportati i dati anagrafici dell'assistito e il codice fiscale.

La tessera deve essere presentata per ricevere ogni prestazione offerta dal Servizio sanitario e per essere assistiti nei Paesi dell'Unione Europea.
 
Per informazioni sulla propria tessera sanitaria telefonare al Numero verde dell'Agenzia delle Entrate 800 030 070 (o consultare il sito dell'Agenzia dell'Entrata) o rivolgersi allo Sportello Unico Distrettuale dell'Azienda Usl di residenza.

Agli stranieri temporaneamente presenti in Italia e non in regola con le norme relative all´ingresso e al soggiorno viene rilasciato un apposito tesserino di iscrizione al Servizio sanitario (STP, Straniero Temporaneamente Presente), a carattere temporaneo (6 mesi), rinnovabile, valido fino al termine della procedura di rilascio del permesso di soggiorno.

Alle persone iscritte al Servizio sanitario nazionale (SSN) viene rilasciata una tessera sanitaria.

Per gli stranieri la tessera sanitaria ha la stessa durata del permesso di soggiorno. Questo documento è individuale e serve per accedere all'assistenza (ad esempio, visite mediche, analisi, ricoveri in ospedale). Al momento dell'iscrizione la persona sceglie il medico di famiglia o il pediatra.

 

Iscrizione degli stranieri extra-UE al Servizio sanitario nazionale

Hanno diritto di essere iscritti al Servizio sanitario nazionale i cittadini extra UE con permesso di soggiorno per motivi specifici o in attesa del rilascio o del rinnovo del permesso di soggiorno.
La durata dell'iscrizione è la stessa del permesso di soggiorno ed è rinnovabile.
In caso di ricongiungimento familiare, il genitore straniero extra UE di oltre 65 anni, per ottenere l'iscrizione volontaria al SSN deve versare un contributo forfettario annuale.
Rivolgersi all'Ufficio anagrafe assisititi, per ulteriori informazioni telefonare al numero verde unico del Servizio sanitario regionale 800 033 033, dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 17,30 e il sabato dalle 8,30 alle 13,30.
Anche gli stranieri non in regola con il permesso di soggiorno presenti in emilia-romagna possono accedere con la consueta tranquillità e fiducia ai servizi e alle strutture del servizio sanitario regionale. La legislazione italiana vigente vieta infatti agli operatori sanitari la segnalazione all'Autorità giudiziaria di stranieri senza permesso di soggiorno.

 

Iscrizione degli stranieri UE al Servizio sanitario nazionale

Ha diritto di iscrizione al Servizio sanitario nazionale il cittadino dell'Unione Europea che soggiorna in Italia per oltre tre mesi e che si trova nella condizione documentata di: lavoratore o suo familiare, o familiare di un cittadino italiano, o in possesso di attestazione comunale di soggiorno in Italia da almeno 5 anni, o in stato di disoccupazione involontaria e registrato presso il Centro per l'impiego o iscritto ad un corso di formazione professionale, o titolare di modello comunitario E106, E109(o E37), E120, E121 (o E33).
Rivolgersi allo Sportello Unico Distrettuale, a cui va presentata la documentazione che attesta i requisiti posseduti


Ultimo aggiornamento pagina:
12 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO