1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Contenuto della pagina

Contesto di riferimento

Stili di vita

Lo studio PASSI è un sistema nazionale di sorveglianza sulla Salute dei cittadini che focalizza l'attenzione in materia di comportamenti a rischio. L'indagine partita nel 2007 è condotta tramite interviste telefoniche rivolte ad un campione di residenti di età compresa tra i 18 e 69 anni e dove i due generi sono equamente rappresentati. Proprio per consentire un confronto tra ambiti territoriali, all'interno della stessa Provincia, dal 2008 è stato sensibilmente aumentato il numero delle persone coinvolte ed in ognuno degli anni considerati l'AUSL di Imola ha eseguito circa 150 interviste all'anno. Quanto riportato nei paragrafi seguenti è tratto dall'elaborazione dei dati 2008-2011 raccolti con 584 interviste a confronto con il dato medio regionale.

 

Situazione nutrizionale e abitudini alimentari

L'eccesso ponderale è piuttosto diffuso nella popolazione: circa il 28%, di cui il 15% obeso. Se li confrontiamo con la media regionale si può evidenziare che la % dei soggetti sovrappeso è inferiore (RER: 32%), mentre la % degli obesi nell'AUSL di Imola è superiore (RER: 12%).

 
Grafico 1.48 - Stima indagine PASSI "Situazione nutrizionale". Periodo 2008-2011
Grafico 1.48 - Stima indagine PASSI "Situazione nutrizionale". Periodo 2008-2011
 

Attività fisica

Il 42% degli intervistati raggiunge un buon livello di attività fisica (36% la media regionale), il 43% svolge una moderata attività ed il restante 15% non svolge, o quasi, attività fisica. La percentuale di sedentari è inferiore alla media regionale pari a 23%. La sedentarietà aumenta con l'età ed è più diffusa tra gli uomini.

 
Grafico 1.49 - Indagine PASSI "Attività fisica". Periodo 2008-2011
Grafico 1.49 - Indagine PASSI "Attività fisica". Periodo 2008-2011
 

Abitudine al fumo

I fumatori abituali rappresentano il 31% degli intervistati, gli ex fumatori il 19% e i non fumatori il 50% (le % medie regionali sono rispettivamente 30%, 22% e 48%). Complessivamente in media vengono fumate circa 14 sigarette al giorno. Rispetto al passato la percentuale di fumatori si è ridotta, ma rimane costante negli ultimi anni: fuma quasi un cittadino ogni 3 residenti con età compresa tra i 18 e i 69 anni. Circa la metà dei fumatori ha tentato di smettere nell'ultimo anno.

 
Grafico 1.50 - Indagine PASSI "Abitudine al fumo". Periodo 2008-2011
Grafico 1.50 - Indagine PASSI "Abitudine al fumo". Periodo 2008-2011
 

Consumo di alcol

Nella popolazione intervistata i bevitori ritenuti a rischio corrispondono al 24% (la media regionale è 23%) e sono soprattutto maschi e giovani; la maggior parte ha una età compresa tra i 18 e i 34 anni. Tra loro sono compresi anche i forti consumatori di alcol che bevono soprattutto fuori pasto (14%). Il 6% degli intervistati ha riferito di avere guidato dopo avere consumato alcolici (inferiore alla media regionale che è pari al 11%).

 
Grafico 1.51 - Indagine PASSI "Consumo di alcol". Periodo 2008-2011
Grafico 1.51 - Indagine PASSI "Consumo di alcol". Periodo 2008-2011
 

Stato di salute percepito

La maggioranza dei cittadini nella provincia di Bologna percepisce come buono o molto buono il proprio stato di salute. Tale condizione risulta nel tempo relativamente stabile: nel periodo 2008-2011 circa il 67% dei residenti dichiara di sentirsi bene (media regionale: 68%).

 
Grafico 1.52 - Indagine PASSI "Stato di salute percepito". Periodo 2008-2011
Grafico 1.52 - Indagine PASSI "Stato di salute percepito". Periodo 2008-2011
 

Ultimo aggiornamento pagina:
12 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO