testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

21 dicembre 2012 - Progetto D'Amato: prosegue la raccolta fondi per oncologia e hospice

Oltre 2.100 euro sono stati raccolti dalla vendita di beneficienza dei quadri del pittore Aldo D'Amato, esposti nelle giornate di sabato 15 e domenica 16 presso la Sala dell'Annunziata di Imola.L'evento artistico-culturale e di solidarietà nei confronti dei pazienti dell'Oncologia ed Hospice ha ottenuto un buon successo di pubblico e critica: 7 le opere acquistate nel corso dell'esposizione e dell'asta finale tenutasi domenica pomeriggio.

L'asta è stata aperta con il saluti e gli auguri del Vescovo di Imola Monsignor Tommaso Ghirelli, ed introdotta dal Vicesindaco Roberto Visani e dall'Assessore alla Cultura del Comune di Imola Valter Galavotti. Erano inoltre presenti il Presidente dell'IPID Patrizia Accettulli ed il Direttore della UOC di Oncologia ed Hospice dell'Ausl di Imola Antonio Maestri.   

Il progetto, fortemente voluto da Alessandra D'Amato, figlia dell'autore, è infatti promosso dall'associazione "Insieme per il dolore - IPID onlus" ed ha raccolto la collaborazione attiva del Comune e dell'Ausl di Imola ed il patrocinio di Lions Club Val Santerno.

"Alla mostra sono passate tante persone che hanno mostrato un grande apprezzamento per l'esposizione e per l'iniziativa benefica - ha spiegato Alessandra D'Amato - Alcune hanno donato per avere un acquerello o un olio di mio padre, altre hanno lasciato un'offerta spontanea. A tutti va il nostro ringraziamento per la partecipazione all'iniziativa che nei prossimi mesi troveremo occasione di riproporre".

Il progetto, infatti, resterà aperto fino a raggiungimento dell'obiettivo.

"Siamo determinati a raggiungere il nostro obiettivo dichiarato: l'acquisto di due visualizzatori di vene utili a ridurre la sofferenza dei pazienti oncologici che si sottopongono con frequenza a terapie endovena - ha concluso Alessandra - Abbiamo ancora molte opere disponibili, che possono essere visionate sul sito www.progettodamato.com o direttamente, negli orari di apertura, presso la Direzione generale Ausl di Imola Viale Amendola 2, la Galleria d'arte Magnificat di Via Manin 16 ed il Negozio Salviamoci la Pelle di Via Paolo Galeati  25/a, che hanno voluto mettere a disposizione alcuni spazi espositivi".

 

Ultimo aggiornamento pagina:
12 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO