1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Contenuto della pagina

Incidenti dei bambini: prevenire si può

Conoscere cose nuove aiuta il bambino a crescere. Preparategli una casa sicura affinchè possa anche da solo esplorare, toccare, scoprire ciò che lo circonda. Ricordate che guardare la TV fin da piccolissimi non favorisce lo sviluppo del linguaggio e dell'attenzione. Quando è possibile proponetegli di stare all'aria aperta.

 

0-3 mesi

Il bambino non è ancora in grado di muoversi da solo. Mettetelo con delicatezza in posizioni sicure sul fasciatoio, sul letto, nel marsupio, nell'ovetto in auto e non tiratelo per un braccio.
Se possibile, regolate la temperatura dell'acqua della caldaia ad un massimo di 50 °C. Quando preparate il bagnetto, se al contatto con il gomito l'acqua risulta tiepida, avrà raggiunto la temperatura ideale (circa 37 °C).

 

3-6 mesi

Non lasciate mai il bambino da solo sul fasciatoio o sul letto, potrebbe rapidamente muoversi e cadere.
Non lasciatelo mai solo mentre è nella vasca del bagnetto.
Mettete lontano dalla sua portata oggetti piccoli che potrebbero essere messi in bocca.
Lasciate che giochi con oggetti senza parti staccabili o con giocattoli certificati (marchio CE) ed adatti alla sua età.

 

6-12 mesi

Controllate che in casa non vi siano spazi dove il bambino può infilare la testa, le braccia, le gambe o le dita incastrandosi (sponde del lettino, porte, cassetti, ringhiere). Chiudete con attenzione porte o sportelli per non schiacciare la mano del bambino. Utilizzate i copriprese. Mettete paraspigoli negli angoli appuntiti dei mobili. Fissate o portate lontano dalla sua portata appigli dai quali può portare verso il basso oggetti pesanti (tovaglie non fissate, cavi elettrici di lampade o televisori). Riponete in alto o in cassetti chiusi oggetti piccoli o prodotti pericolosi (detersivi per la casa, farmaci, insetticidi, profumi, piante...).

 

In sintesi, ricordiamo che:

tra 0-1 anno il rischio principale è la caduta che può provocare traumi alla testa. Fate attenzione anche a non tirare per un braccio il bambino, ad evitare urti contro spigoli e scottature da acqua calda. Se il bambino si ustiona, mettete subito la parte ustionata sotto l'Acqua fresca per 15 minuti.
Tra qualche mese il bambino comincerà a muoversi anche da solo: preparate la casa ai primi passi proteggendo le scale con cancelletti e creando spazi chiusi.
Abituatevi a tenere sostanze pericolose o oggetti piccoli in alto o in cassetti chiusi e lasciate che il bambino giochi solo con oggetti o giocattoli sicuri.
 
1-3 anni
In questa fase è alto il rischio di intossicazioni  e di ustioni, è opportuno quindi che il bambino non giochi in cucina soprattutto durante la preparazione dei pasti. Insegnategli a riconoscere ed evitare le fonti di calore. Non la sciate in giro oggetti pericolosi (forbici, accendini, coltelli). Non riponete vicino a balconi e finestre oggetti che possono essere scalati (vasi, sedie, mobiletti). Mettete cancelletti che non permettano al bambino di raggiungere da solo le scale.

Mantenete alta l'attenzione affinché il bambino non possa raggiungere il bordo di balconi o parapetti. Rinforzate con pellicole antisfondamento le porte a vetri. Mettete corrimani per bambini nelle scale.
Quando il bambino gioca all'aria aperta prestate attenzione ai giochi presenti nei parchi e se vengono usati nel modo giusto.
Cominciate ad educarlo alla sicurezza stradale e mettetegli sempre il caschetto quando va in bicicletta, sia da solo che con un adulto.

6-14 anni
In questa fase gli incidenti più frequenti accadono mentre il bambino gioca o pratica sport. E' molto importante che passi del tempo all'aria aperta e che possa praticare sport a lui graditi, affinché viva l'attività fisica come un gioco e non come un lavoro.
Educatelo a muoversi nella città in sicurezza sia a piedi che in bicicletta.
 
Quando riscaldate la casa con stufe e camini a legna assicuratevi che il ricambio di aria sia garantito da una presa d'aria esterna e dalla corretta manutenzione della canna fumaria.

In sintesi, ricordiamo che:
tra 1-4 anni sono più frequenti le ustioni e le intossicazioni.  Tenete sostanze tossiche e pericolose lontano dal bambino; non fatelo giocare in cucina. In caso di intossicazione, non somministrate niente per bocca, chiamate il centro anti-veleni o il 118. Evitate che il bambino possa raggiungere le scale o il bordo di balconi o parapetti;

tra 5-14 anni diventano sempre più importanti i comportamenti del bambino durante le attività di gioco in casa, all'aria aperta e le attività sportive. Insegnategli a riconoscere i pericoli ed educatelo alla sicurezza stradale.

 

Ultimo aggiornamento pagina:
12 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO