testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Bilancio di Missione 2012

Presentazione

Il Bilancio di Missione dell'Azienda Usl di Imola, giunto alla sua decima edizione, rappresenta uno strumento di approfondimento di tutti gli ambiti di intervento su cui l'Azienda si è concentrata nel corso del 2012.

Il documento, redatto sulla base della Legge Regionale n. 29/2004, ha l'obiettivo di rendere conto ai cittadini del territorio, e a tutti gli stakeholder di riferimento, del perseguimento degli obiettivi di salute assegnati dalla Regione all'Azienda e delle azioni intraprese, secondo le linee programmatiche condivise con il Nuovo Circondario Imolese, in termini di offerta, consumo e sviluppo dei servizi, qualità delle prestazioni erogate, appropriata risposta ai bisogni di salute della popolazione residente, sostenibilità del sistema.

L'ottica con cui il documento che stiamo presentando è stato redatto è quello di una sempre maggiore trasparenza verso tutta la comunità di riferimento, nei confronti della quale si è profuso l'impegno aziendale per rispondere in maniera inclusiva e completa ai bisogni di salute.

Questo è anche il modo di rendicontare o meglio rappresentare i risultati perseguiti e raggiunti dall'Azienda nel corso del mandato direzionale assegnato dalla Regione, che possiamo considerare decisamente positivo, e questo grazie all'impegno di tutta la struttura aziendale, alla quale va il merito, anche  in un momento di grave difficoltà economica, di aver saputo garantire un alto livello di qualità dei servizi offerti.

Allo stesso modo quanto rappresentato nel Bilancio di missione 2012, diventa un nuovo punto di partenza per le sfide prossime future, a partire dalla realizzazione del Piano Strategico ed Attuativo Locale recentemente adottato, che ci vedrà con lo stesso impegno e spirito costruttivo ancora tutti pienamente coinvolti.

La metodologia di lavoro seguita nella costruzione del documento conferma la filosofia partecipativa che da anni caratterizza la stesura dello stesso, che vede il coinvolgimento di tutte le strutture e settori aziendali.

Le sezioni che costituiscono il documento sono dedicate alla rendicontazione dei consumi e dell'offerta dei livelli essenziali istituzionalmente garantiti, alla politica di sviluppo quali-quantitativo dei servizi, al governo delle risorse finanziarie e strumentali e delle risorse umane, all'ascolto ed informazione dei cittadini e alle attività attivate in materia di ricerca e sviluppo.

L'ultimo capitolo, il settimo, come ormai consuetudine, tratta di un aspetto altamente specifico dell'anno in cui si riferisce la pubblicazione. Per l'anno 2012 si è presentata la Casa della Salute, nel percorso che ne ha visto la progettazione nei territori di Castel San Pietro Terme e Medicina, e, nel corso del 2012, poi il completo varo operativo. Un progetto quello della Casa della Salute che va visto non solo sotto l'aspetto strutturale, ma bensì culturale, in relazione al nuovo approccio ai servizi sanitari e socio-sanitari, a livello territoriale, da parte dei cittadini.

Il bilancio di missione, per chi è chiamato a responsabilità politichee tecniche in campo socio sanitario, è poi un importante strumento di lavoro, indispensabile a livello di programmazione dell'assistenza nel nostro territorio, di verifica ed in grado di fornire approfondimenti puntuali e affidabili su tematiche ben precise.

Maria Lazzarato



Ultimo aggiornamento pagina:
12 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO