testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

27 febbraio 2014 - Donazione di un elettrocardiografo da parte dell'Associazione Bersaglieri sez. di Imola alla UOC di Pediatria e nido dell'Ausl di Imola

Una cerimonia molto commovente e sentita quella tenutasi stamattina al reparto di Pediatria dell'Ospedale Santa Maria della Scaletta di Imola, in occasione dell'inaugurazione dell'elettrocardiografo pediatrico con possibilità di trasmissione telematica, donato dal Tenente Avvocato Giuseppe Di Lorenzo, past president dell'Associazione Bersaglieri sezione locale di Imola, a nome e in ricordo della stessa Associazione, recentemente disciolta.

All'inaugurazione hanno presenziato il Sindaco di Imola Daniele Manca, la dr.ssa Emanuela Dall'Olmi, Direttore del Presidio Ospedaliero dell'Ausl Imola, il dott. Marcello Lanari, Direttore UOC Pediatria e Nido dell'Ausl di Imola, il Colonello Camaggi Presidente dell'Associazione d'Arma Aeronautica, il 1° Capitano dell'Arma dei Bersaglieri Mario Barnabé, i Tenenti dei Bersaglieri Frattini e Gazzoglio ed una rappresentanza dell'Associazione dei Bersaglieri di Ravenna.

La donazione, del valore complessivo di circa 7mila euro, rappresenta il fondo cassa dell'Associazione Bersaglieri sezione di Imola, disciolta alla fine del 2013 perché venuta meno la sua consistenza numerica.

"Ho avuto il privilegio di essere stato per 40 anni, dal 1973 al 2013, il Presidente della ricostituita Sezione Bersaglieri di Imola - ha spiegato il Tenente Di Lorenzo - In questi anni l'Associazione ha operato con l'ausilio dei propri iscritti, in buona parte militari del 2° conflitto mondiale, per conservare e custodire il sentimento di amore patrio che questi hanno sempre posseduto e dimostrato fin dalla costituzione dell'Arma, il 18 giugno 1836. E' a questi Bersaglieri, tra i quali in particolare ricordo il Tenente Colonnello Aurelio Barnabè, medaglia di argento e di bronzo al valore militare; il Bersagliere Alighiero Mirri, medaglia d'argento al valore militare, nonché i Consiglieri Claudio Cambiuzzi, Enrico Morotti, Edoardo Monduzzi a cui dedico questo gesto di interesse e affetto per la collettività".

Sono seguiti i ringraziamenti da parte del direttore della Pediatria di Imola, dottor Marcello Lanari, che ha sottolineato come questo dono rappresenti i valori imprescindibili della tradizione dell'Arma e che devono essere di tutti. Ha quindi descritto il nuovo elettrocardiografo, che sostituisce quello in dotazione del reparto oramai obsoleto, costituisca una strumentazione all'avanguardia, attraverso cui è possibile trasmettere il tracciato elettrocardiografico via file sia ai reparti specialistici dell'Ospedale di Imola che agli altri Ospedali fuori territorio, se questo si rendesse necessario. Inoltre l'elettrocardiografo è in grado di effettuare il riconoscimento automatico del piccolo paziente attraverso la connessione automatica col bracciale elettronico di riconoscimento del paziente, garantendo così la massima sicurezza delle procedure cliniche.

Anche il Sindaco di Imola, Daniele Manca ha voluto ringraziare Di Lorenzo e tutti i bersaglieri di Imola per questo gesto "che commuove ed emoziona tutti, che mette in valore la parte migliore del nostro Paese e che, essendo destinato a questo luogo di futuro, perché qui ci sono i bambini della nostra comunità, è anche un simbolico passaggio di testimone di questi stessi valori d'amore, di dono, di solidarietà. Una città, un territorio ed un Paese che ritrovino la strada su questi valori credo che avrà più possibilità di trasformare le preoccupazioni di oggi in speranze per il futuro".

Al termine della cerimonia è stata scoperta una targa in ricordo della donazione dell'Associazione Bersaglieri apposta sulla parete di ingresso del reparto.  

 

Ultimo aggiornamento pagina:
12 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO