testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

03 aprile 2014 - Insediato il Comitato Etico Interaziendale delle Aziende USL di Bologna e di Imola

Un organismo indipendente, che tutela diritti, sicurezza e benessere di chi partecipa ad una sperimentazione clinica
 
Riceve, valuta, approva e segue ricerche su nuovi farmaci, sull'utilizzo di medicinali e dispositivi medici, sull'impiego di procedure chirurgiche e cliniche o su prodotti alimentari, sperimentate per lo più all'interno delle Aziende USL di Bologna e di Imola, garantendone standard di qualità ed eticità.
È il Comitato Etico Interaziendale delle Aziende USL di Bologna e di Imola, insediato oggi, 2 aprile 2014, presso la sede dell'Azienda USL di Bologna.
 
Il Comitato Etico è un organismo indipendente, che tutela e garantisce i diritti, la sicurezza e il benessere di chi partecipa ad una sperimentazione clinica, esprimendo pareri sui protocolli di sperimentazione, sull'idoneità degli sperimentatori, sull'adeguatezza delle strutture e sui metodi e documenti che saranno impiegati per informare e ottenere il consenso informato. Un comitato libero, tanto da vincoli gerarchici con le Aziende che da conflitti di interesse rispetto alle sperimentazioni da valutare.

Il Comitato Etico Interaziendale delle Aziende USL di Bologna e di Imola è composto da 28 membri, esperti in materie scientifiche, cliniche, mediche, legislative, bioetiche, tra i quali anche due rappresentanti di organizzazioni di tutela dei cittadini..
Il primo atto del Comitato è stata la elezione di Roberto Grilli a Presidente. Grilli, 54 anni, dirige dal 2006 l'Agenzia Sanitaria e Sociale della Regione Emilia-Romagna.  

L'elenco completo dei 28 componenti è consultabile sul sito dell'Azienda Usl di Bologna


 

Ultimo aggiornamento pagina:
12 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO