testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

04 aprile 2014 - Imola, inaugurata l'ambulanza completamente attrezzata dono di una privata cittadina imolese al 118 di Imola

Imola, inaugurata l'ambulanza completamente attrezzata dono di una privata cittadina imolese al 118 di Imola

Giornata importante quella di oggi per la comunità imolese, grazie al gesto generoso di una concittadina, che ha espresso il desiderio di mantenere l'anonimato, e che ha donato un'ambulanza completamente attrezzata all'Emergenza territoriale dell'Ausl di Imola, del valore complessivo di €. 68.328,00 (I.V.A. inclusa).

"Il nuovo mezzo, in un momento di crisi economica che rende sempre più difficile reperire risorse, - ha spiegato Maria Lazzarato, il direttore generale dell'Ausl di Imola  - rappresenta un prezioso sostegno alla cittadinanza, rafforzando un servizio indispensabile come quello dell'emergenza territoriale. Ringrazio di cuore, a nome dell'azienda che rappresento, questa preziosa donatrice".

"Davvero un gesto di grande generosità - ha ribadito il Vicesindaco Roberto Visani - che ci auguriamo possa essere d'ispirazione e di esempio per tutta la comunità. Un gesto fondamentale reso ancor più significativo dalla richiesta dell'anonimato, che esprime anche tutta la sensibilità tipicamente femminile con cui le donne offrono il loro sostegno, primario ma silenzioso, alle proprie famiglie e alla propria comunità, generosamente e senza chiedere nulla in cambio."

Anche il Dr Tiziano Lenzi, direttore del Dipartimento di Emergenza Urgenza ha ringraziato la donatrice ed ha voluto sottolineare l'importanza di avere sempre ambulanze all'avanguardia che operano sul territorio. "L'organizzazione dell'emergenza territoriale, per quanto coordinata dalla centrale operativa unica di Bologna, viene sempre effettuata sul nostro territorio dal 118 e quindi dalle nostre ambulanze. Si può quindi ben capire quanto è importante avere ambulanze sempre in ottimo stato e tecnologicamente all'avanguardia. In questi anni è stato in gran parte grazie alle donazioni che si sono succedute, ricordiamo i tanti mezzi donati da Legacoop, da Banca di Imola,  ma anche da cittadini privati come Omero Polvani fino a questa anonima donatrice, che l'emergenza territoriale di Imola ha sempre mantenuto livelli di elevati di qualità e di innovazione che sono fondamentali, insieme alla professionalità degli operatori, per garantire un servizio di eccellenza alla nostra comunità".

Il vicario del Vescovo Don Signani ha quindi proceduto alla benedizione del mezzo e degli operatori e cittadini presenti.

Approfondimento
Il mezzo di nuova acquisizione è un FIAT DUCATO AMBULANZIABILE categoria M1, cod. 251 A9C.1 2.3 cc. multijet, 150 cv, completamente attrezzato ed accessoriato.
Sulle fiancate laterali di sinistra e destra dell'ambulanza è stata posta la dicitura "donata da una cittadina imolese".

Il 118 di Imola
Gli obiettivi del Servizio d'Emergenza Territoriale sono:
* immediatezza del trattamento e della stabilizzazione dei pazienti;
* trasporto assistito nella struttura ospedaliera più idonea alla patologia del paziente;
* diminuzione dei tempi d'attesa di trattamento ospedaliero tramite percorsi specifici condivisi, già dal luogo dell'evento.

L'organico
Direttore: Dr. Lenzi Tiziano
Coordinatore assistenziale: CPSE Ugolini Afro
25 Infermieri per l'Emergenza Territoriale;
1 Infermiera addetta al Coordinamento dei trasporti programmati;
18 Oper. Tecn. Autisti Soccorritori per l'Emergenza territoriale;
1 Infermiere Generico per il servizio di Trasporto infermi;
10 medici di Emergenza Territoriale.

Il personale in servizio al 118 della AUSL di Imola è altamente specializzato, formato appositamente e regolarmente per poter operare in questa particolare unità operativa.
Oltre al diploma o la laurea triennale indispensabili per esercitare la professione ed a tutti i corsi specifici inerenti il servizio di emergenza/urgenza, tutto il personale Infermieristico ha una esperienza pluriennale in reparti di emergenza quali Pronto Soccorso, Rianimazione, Terapie Intensive.
Il personale tecnico Autista-Soccorritore deve possedere almeno 5 anni di esperienza nel profilo professionale di autista di ambulanza ed è formato appositamente e regolarmente con corsi per l'emergenza extra-ospedaliera, il soccorso del trauma, il primo soccorso, il massaggio cardiaco e la defibrillazione, la guida veloce e sicura.
I Medici dell'emergenza territoriale svolgono la loro attività sia in Pronto Soccorso, sia sulle automediche del 118. La loro attività prioritaria è quella di intervenire in supporto ai mezzi di soccorso che necessitano di trattamenti e terapie avanzate. Oltre alla laurea indispensabile per poter esercitare la professione ed almeno 1 anno di esperienza presso l'unità operativa di Pronto Soccorso, i Medici dell'emergenza devono possedere delle certificazioni specifiche sia per la rianimazione/gestione delle vie aeree avanzata(ACLS) sia per la gestione avanzata dei traumi (ATLS) nonché numerosi affiancamenti con Medici esperti del servizio.

Il parco mezzi
I mezzi di soccorso sono una componente fondamentale dell'unità operativa; essi sono tenuti in efficienza dal personale tecnico Autista soccorritore, che si occupa dei controlli programmati a cadenza settimanale e degli interventi di piccola manutenzione.
La pulizia dei mezzi avviene alla fine di ogni intervento se necessaria e programmata settimanalmente per le pulizie a fondo e la sanificazione.
Secondo le attuali normative regionali, tutti i mezzi di soccorso sanitari non possono superare i 7 anni di età e i 300000 Km.

Attualmente, il parco mezzi di Imola Soccorso è composto da:
*  8 ambulanze di tipo A attrezzate come centro mobile di rianimazione
   (5 Fiat Ducato, 2 Peugeot Boxer, 1 Citroen Jumper)
*  2 automediche (1 Peugeot 3008, 1 Fiat sedici)
*  2 mezzi di servizio (1 Renault Berlingo ed 1 Fiat Ulysse)

Tutte le ambulanze presenti nell'autoparco del 118 di Imola sono attrezzate come «Ambulanze di tipo A, centro mobile di rianimazione» come descritto dalle normative Italiane ed Europee in materia.
Le ambulanze in servizio presso il 118 dell' AUSL di Imola contengono tutto il necessario per garantire, in ogni situazione, il soccorso più appropriato per ogni tipo di patologia: dalle semplici garze sterili alle medicazioni specifiche per le ustioni, dal saturimetro all'elettrocardiogramma (con invio diretto e telematico alla cardiologia), dalle varie tipologie di maschere per l'ossigeno-terapia al respiratore automatico e alla CPAP, dal collare cervicale alle barelle specifiche per la stabilizzazione dei traumi. Una moltitudine di presidi, farmaci, medicazioni, elettromedicali, strumenti per trattare ogni tipo di emergenza, anche la più grave;
Inoltre lo zaino di soccorso permette all'equipaggio di avere i presidi salvavita sempre disponibili, ovunque si trovi il paziente, anche nei luoghi più inaccessibili.

Le auto mediche, che offrono supporto medico avanzato alle unità BLS e ILS, oltre a tutte le manovre previste per le unità ILS, sono in gradi di effettuare rianimazione cardiopolmonare avanzata; intubazione oro-tracheale; tracheotomia; ventilazione con respiratore; CPAP (respirazione a pressione positiva);  somministrazione di farmaci;  puntura toracica esplorativa, drenaggio toracico e valvola di Heimlich.

 

Ultimo aggiornamento pagina:
12 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO