testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

17 aprile 2014 - Elezioni dei membri del parlamento europeo ed elezioni amministrative comunali di domenica 25 maggio 2014: indicazioni per richiesta di voto a domicilio

Come noto, la Legge n. 46 del 7/5/2009 ha ampliato la tipologia di elettori che possono chiedere di votare presso il proprio domicilio, modificando il D.L. n.1/2006 che aveva istituito tale possibilità.

Oltre alle persone in condizione di dipendenza continuativa da apparecchiatura elettromedicale sono stati previsti anche gli elettori affetti da gravissima infermità per i quali l'allontanamento dal proprio domicilio risulta impossibile anche con il servizio di trasporto che i comuni sono tenuti ad organizzare in occasione delle consultazioni elettorali per facilitare agli elettori handicappati il raggiungimento del seggio.

La normativa prevede che l'interessato presenti la dichiarazione di voler esercitare il diritto di voto a domicilio dal quarantesimo al ventesimo giorno prima delle consultazioni elettorali, al Sindaco del Comune in cui si è iscritti alle liste elettorali.

Pertanto la dichiarazione per votare alle elezioni del 25 maggio 2014 va presentata improrogabilmente entro lunedì 5 maggio 2014, corredata da specifico certificato medico rilasciato dalla Unità Operativa di Igiene Pubblica dell'Ausl, che attesti la sussistenza, in capo all'elettore, con l'esatta formulazione normativa, delle condizioni di infermità previste dalla legge.

Si precisa le disposizioni sul voto domiciliare si applicano solo nel caso in cui il richiedente dimori nell'ambito del territorio del Comune per cui è elettore.

Per prenotare la visita medica a domicilio e per informazioni chiamare il Front Office del Dipartimento di Sanità Pubblica dell'Ausl di Imola al numero 0542-604950 dal lunedì al sabato dalle 8,30 alle 12.30 e il martedì dalle 14,30 alle 17,00.


 

Ultimo aggiornamento pagina:
12 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO