testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

17 giugno 2014 - Nessuna variazione delle regole per il pagamento dei ticket

L' Ausl rassicura i cittadini allarmati da alcune notizie web riguardanti altre regioni italiane

In Emilia-Romagna non sono state introdotte nuove regole per l'individuazione delle fasce di reddito che determinano il pagamento dei ticket sanitari.
La rassicurazione pare necessaria a fronte di un certo allarmismo tra i nostri cittadini, dovuto a notizie pubblicate on line ma riguardanti altre regioni italiane in cui solo ora si stanno completando le operazioni di autocertificazioni del reddito per la definizione dei ticket sanitari.

Nel nostro territorio, e in generale nella nostra regione, tutte le autocertificazioni presentate nei due anni trascorsi dall'introduzione delle nuove modalità sono già registrate in anagrafica e solo qualora sopravvengono modifiche nel reddito di nucleo famigliare fiscale o nel caso in cui nella ricetta rossa non compaia la fascia di reddito o ne compaia una diversa da quella dichiarata, l'assistito deve recarsi ai CUP per aggiornare o verificare la propria autocertificazione.

In caso contrario nulla cambia e non ci si deve recare agli sportelli aziendali: la fascia di reddito auto dichiarata compare in automatico nella ricetta rossa ed ugualmente comparirà nella ricetta elettronica, quando i medici prescrittori inizieranno ad utilizzare questa nuova modalità prescrittiva, che comunque non prevede modifiche nel comportamento del cittadino.

Nell'occasione si desidera ricordare che le fasce di reddito autocertificate vengono ogni anno verificate dall'Ausl incrociando i dati reddituali con il sistema informatizzato del Ministero dell'Economia e delle Finanze: in caso di difformità l'Azienda invia una comunicazione al cittadino che entra 30 giorni è tenuto a recarsi  agli sportelli aziendali per sanare la propria posizione.

 

Ultimo aggiornamento pagina:
12 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO