testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

3 dicembre 2014 - Casa della Salute di Castel San Pietro Terme

Promozione della salute e prevenzione: la Casa della Salute avvia nuovi progetti e nuovi servizi ai cittadini

L'attività integrata e sinergica dei professionisti e dei volontari operanti nella Casa della Salute (CdS) di Castel San Pietro sta dando nuovi e positivi frutti.
Promozione della salute e di stili di vita sani e prevenzione delle malattie sono obiettivi principali di questa struttura, che nel novembre scorso ha avviato due nuovi progetti rivolti alla popolazione del territorio di riferimento (Castel San Pietro e Dozza).
 "Nel mese di novembre scorso abbiamo avviato un progetto di lettura integrata del rischio cardiovascolare promosso dalla Regione Emilia Romagna - spiega Sabrina Gabrielli, dirigente infermieristico della CdS - L'obiettivo è quello della prevenzione delle malattie cardiovascolari, come infarto o ictus, ed il progetto,   completamente gratuito, si rivolge a uomini di 45 anni e a donne di 55 anni.
In questa prima fase sono stati coinvolti 91 assistiti di 4 medici di medicina generale operanti presso la Casa della Salute di Castel San Pietro Terme, invitati personalmente dall'Ausl a venire presso il nostro Ambulatorio infermieristico per essere sottoposti ad una intervista strutturata utile a  raccogliere informazioni su eventuali precedenti eventi cardiovascolari, su
comportamenti e stili di vita. Gli infermieri poi misureranno alcuni parametri come la pressione, il peso, l'altezza, l'indice di massa corporea, ecc ... e raccoglieranno dati su eventuali esiti di esami di laboratorio come glicemia,
trigliceridi, colesterolo totale e colesterolo HDL, eseguiti entro i 12 mesi precedenti. In seguito, congiuntamente ai medici di famiglia, sarà fatta una valutazione del rischio cardiovascolare di ciascun paziente, a cui in seguito saranno fornite indicazioni personalizzate in base al profilo emerso dallo studio".

Strettamente sinergica l'iniziativa avviata da Auser Castel San Pietro Terme, oramai da tempo partner fondamentale dell'Azienda per alcune attività svolte all'interno della CdS, come quella importantissima dell'accoglienza e dell'orientamento dei cittadini all'interno della struttura.
"Da qualche settimana abbiamo attivato il progetto "Controlla il peso e mantieniti sempre attivo" - spiega il referente Auser di Castel San Pietro Terme Claudio Tassoni -  che si pone l'obiettivo di integrarsi all'attività dei professionisti della CdS, soprattutto con i medici di famiglia e gli infermieri, per promuovere corretti stili di vita tra i cittadini, in particolare i malati cronici (ipertesi, diabetici, ecc...). Ogni mercoledì, dalle ore 15,30 alle ore 17,30 presso la sede del servizio di Accoglienza, situato in prossimità dell'entrata storica di Viale Oriani 1, i nostri volontari garantiscono la presenza per la misurazione di peso, indice di massa corporea e circonferenza addominale ed effettuare la misurazione della pressione arteriosa. In questo modo i nostri concittadini potranno monitorare nel tempo questi importanti indicatori di salute e i nostri infermieri volontari offriranno loro utili indicazioni per svolgere una corretta attività fisica ed eventualmente correggere errate abitudini alimentari. L'accesso all'Ambulatorio è libero e gratuito".

"Siamo molto grati ai volontari Auser per il prezioso contributo che ci stanno fornendo con grande impegno e continuità - conclude Gabrielli. Questo spirito di collaborazione tra tutti i professionisti operanti in struttura e i volontari sta dando buoni frutti e sono sempre di più le iniziative messe in campo per promuovere la salute"

Ma alla CdS di Castel San Pietro crescono anche i servizi ai cittadini.
Da qualche settimana gli ambulatori infermieristici svolgono anche le vaccinazioni antitetanica, antidiftotetanica e antinfluenzale (con prenotazione a CUP).
Oltre all'attività di distribuzione degli integratori alimentari per i cittadini che ne hanno la necessità, dal 1 dicembre si possono presentare le pratiche per assistenza protesica al CUP della Casa della Salute di CSPT, senza necessità di doversi recare all'Ospedale Vecchio di Imola come avveniva in precedenza. Infine per attivazioni, modifiche o informazioni sui piani di erogazione dei pannoloni ci si può rivolgere all'infermiera addetta presente tutti i giovedì pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 17.00 presso il punto distribuzione al piano terra adiacente l'accoglienza della CdS.

 

Ultimo aggiornamento pagina:
12 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO