testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Domenica 13 sarà intitolata a Marco Parenti la Casa della Salute di Castel San Pietro Terme

Sarà intitolata domenica 13 gennaio alla memoria di Marco Parenti la Casa della Salute di Castel San Pietro Terme. La cerimonia, dal significativo titolo "Marco Parenti, uomo giusto, votato al bene della sua città", è aperta al pubblico e sarà preceduta alle ore 18,30 dalla celebrazione della Santa Messa nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Maggiore (corso Matteotti 84). Conclusa la Messa, ci si recherà alla Casa della Salute (ingresso principale in viale Oriani 1) dove alle ore 19,15 avverrà l'intitolazione con lo scoprimento dell'opera a lui dedicata dall'artista Gianni Buonfiglioli. Saranno presenti la famiglia, rappresentanti dell'Azienda Usl di Imola e dell'Amministrazione Comunale di Castel San Pietro Terme. Interverranno: Andrea Rossi, Direttore Generale dell'Ausl di Imola e Fausto Tinti, Sindaco del Comune di Castel San Pietro Terme. A seguire è stata organizzata una serata al Cassero Teatro comunale con buffet dinner, concerto di solisti e orchestra d'archi del liceo Laura Bassi - liceo musicale Lucio Dalla di Bologna con musiche di Chopin, Purcell, Vivaldi e Dalla, e con la presentazione di testimonianze e ricordi su Marco Parenti. Il numero dei posti disponibili in teatro è limitato. Per partecipare è obbligatorio prenotare entro le ore 13 del 12 gennaio 2019, telefonando alla Segreteria del Sindaco in orario d'ufficio ai numeri 051 6954102-209. La serata a teatro sarà con ingresso a offerta libera in favore del progetto di riqualificazione della Biblioteca Storica della Casa della Salute.
La manifestazione è stata organizzata da Comune di Castel San Pietro Terme e Ausl di Imola, con il contributo e la collaborazione di Con.Ami, Pro Loco, Solaris, Monti Bus Castel San Pietro.
 
Marco Parenti, nato il 3 dicembre 1956 e scomparso il 13 gennaio 2015, è stato una delle personalità più note, amate e stimate della città, per il suo forte senso civico e l'appassionato impegno in ambito politico, profondamente radicato nel tessuto sociale ed economico della comunità di Castel San Pietro Terme. Ha dedicato gran parte della sua vita al servizio della comunità.
Nel 1985 era stato eletto per la prima volta nel Consiglio Comunale di Castel San Pietro Terme e ne aveva fatto parte per sei diversi mandati amministrativi con una lista civica, divenendone protagonista, punto di riferimento, memoria storica, una delle figure più competenti, appassionate e stimate. Era stato anche candidato a sindaco nel 1995, nel 1997 e nel 2004. Nella sua lunga esperienza all'interno del Consiglio Comunale, ha sempre anteposto l'interesse della città all'appartenenza politica. Tra i tantissimi  temi in cui il suo contributo di amministratore e di cittadino è stato determinante, i più importanti sono stati: l'ospedale, il Golf Club Le Fonti, l'Istituto Alberghiero, il casello autostradale, il progetto per il sostegno all'Istituto Alberghetti.
Fondamentale anche la sua appartenenza al tessuto economico della città, in quanto titolare dell'attività di famiglia, la Ferramenta Parenti, la terza più antica d'Italia, fondata nel 1850, che ha seguito e sostenuto la vicenda economica e produttiva del territorio di Castel San Pietro per oltre 160 anni; la storia dei suoi prodotti in vendita segue e serve l'evoluzione del suo tessuto economico e sociale e ne è uno specchio fedele. Proprio per questo era stato nominato "Castellano dell'Anno 2011", quale espressione della qualità e della competenza della cultura d'impresa nel nostro territorio.



 

Ultimo aggiornamento pagina:
12 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO