testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Giornata Mondiale del Rene 2019: domani al Centro Leonardo uno spazio apposito con personale dell'Ausl per spiegare l'importanza dei reni

Domani (14 marzo) si celebra a livello internazionale la Giornata Mondiale del Rene, un momento ad hoc utile a ribadire l'importanza fondamentale dei reni, per sensibilizzare l'opinione pubblica su un insieme di patologie in continuo aumento e che possono condurre, se non prevenute, alla dialisi e al trapianto. Si tratta di una iniziativa per far conoscere le malattie renali, ma soprattutto per evidenziare quali sono i corretti stili di vita che ci possono aiutare a prevenire l'insorgenza o rallentare le complicanze della malattia renale cronica. 

Al Centro Leonardo, grazie anche al supporto della Fondazione Italiana del Rene (FIR), sarà predisposto uno spazio apposito per incontrare i cittadini (inizio ore 15.30): un medico e la coordinatrice infermieristica dell'Unità Operativa di Nefrologia e Dialisi di Imola saranno a disposizione per spiegare il valore di mantenere i reni in salute. Nei prossimi mesi verranno messe a disposizione le prime visite nefrologiche per le persone incontrate domani pomeriggio al Centro Leonardo, qualora il medico nefrologo presente ne ravveda la necessità. I reni infatti sono organi che si ammalano in silenzio, senza sintomi di rilievo e questo comporta, molto spesso, un ritardo nella la diagnosi, quando la malattia ormai è conclamata ed ha assunto un andamento progressivo.  

Alcuni semplici esami, come l'esame urine, la determinazione del valore della creatinina, o la misurazione dei valori di pressione arteriosa, già nella fase iniziale di malattia, possono fare sospettare la presenza di una patologia renale. Pressione alta mal controllata e diabete sono i due fattori principali che danneggiano gravemente i nostri reni.  

La prevenzione della Malattia Renale Cronica è come sempre il miglior modo per curarsi ed è fondamentale sensibilizzare i cittadini sull'importanza di una diagnosi precoce, sul corretto inquadramento e sulle terapie più appropriate per prevenire o rallentare il declino della funzionalità dei reni. 

A livello globale l'Insufficienza Renale Cronica è al sesto posto fra le cause di morte a più rapida crescita. Il numero di persone affette da patologie renali di vario tipo sono, ad oggi, oltre 850 milioni. L'Insufficienza Renale Cronica (IRC), nello specifico, è causa di almeno 2,4 milioni di decessi l'anno. L'Insufficienza Renale Acuta (IRA), una delle principali cause di IRC, colpisce oltre 13 milioni di persone nel mondo.

 

Ultimo aggiornamento pagina:
12 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO