testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Un momento degli incontri con i cittadini

GIORNATA MONDIALE DEL DIABETE: LA SENSIBILIZZAZIONE E’ IMPORTANTE

L'OMS stima che nel 2025 le persone affette da diabete tipo2 saranno 333 milioni in tutto il mondo (il 6.3% della popolazione) senzadistinzione tra paesi industrializzati e non. "Il diabete è una patologia cronica che riduce l'aspettativa di vita di circa 8 anni e le cui complicanzemicro e macro vascolari (cecità, insufficienza renale cronica-dialisi, ictus, infarto, amputazione non traumatica degliarti inferiori) ne minano profondamente la qualità – spiegano Costanza Farabegoli, Anna Vacirca e Rita Manini, diabetologhe del centro dell'Ausl diImola – I fattori di rischio sono la predisposizione familiare, l'eccesso di grasso viscerale, la sedentarietà e la dieta".
Ecco perché è fondamentale sensibilizzare ed informare. La Giornata Mondiale di prevenzionedel diabete, istituita nel 1991 dall'International Diabetes Federation, sicelebra in tutto il mondo il 14 novembre, in occasione dell'anniversario della nascita del ricercatore Frederick Grant Banting, che con il collega Charles Herbert  Best, scoprì nel 1921 l'insulina. Dal 2006 l'ONU esorta i governi ditutto il mondo ad impegnarsi a combattere questa malattia.
“La collaborazione costante e stretta con i volontari dell'associazione diabetici del comprensorio imolese GLUCASIA è fondamentale per sviluppare nella popolazione la consapevolezza della malattia e degli stili di vita da tenere per prevenirla eper tenerla sotto controllo – continuano le dottoresse dell’Ausl di Imola – Per questo sono tantissime le iniziative che vengono svolte nel corso di tuttol’anno e che vedono insieme volontari di Glucasia, medici ed infermieri del centro diabetologico, come quelle che ci hanno visto in questi giorni alle due farmacie SFERA dell’Ospedale, a Castel S.PietroTerme sabato e ad Imola domenica a cui hanno partecipato oltre 170 persone, che si sono sottoposte al test rapido per la diagnosi del diabete di tipo II e acui sono state fornite informazioni sul tema (nelle foto)”.
Il prossimoappuntamento è per sabato 16 novembre,quandotutta la cittadinanza è invitata ad un incontro dal titolo “Famiglia e Diabete:l’importanza di una gestione partecipata” che si terrà dalle 9,45 alle 12,00 pressola Sala Auditorium Aldo Villa dei Musei Civici San Domenico (via Sacchi n.4 aImola).
L’incontro,organizzato da Glucasia in collaborazione e con il patrocinio dell’Ausl diImolapunta i fari proprio sul temadella giornata nazionale 2019 che è appunto “Famiglia e Diabete”, perché tuttoil nucleo famigliare è direttamente coinvolto nella gestione di questa malattiae nel garantire al malato una normale qualità di vita.
“Avere uno stile di vita corretto èil modo migliore per prevenire ed evitare le complicanze della malattia – concludonole diabetologhe - Fare attività fisica, controllare il peso corporeo,avere corrette abitudini alimentari (mangiaretutto ma con un po’ d’attenzione alla qualità e alla quantità di cibo) esoprattutto svolgere attività fisica adeguata, come una passeggiata di almeno mezz'ora con amici o amiche chiacchierando del più e del meno, che aiuta atenere correttamente sotto controllo i valori, ma anche a rilassarsi e adivertirsi in compagnia”.

 
Un momento degli incontri con i cittadini

Ultimo aggiornamento pagina:
11 Novembre 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO