1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Contenuto della pagina

Dal Rotary Club Imola 8300 euro in attrezzature dedicate all'emergenza Coronavirus, già installate in Terapia Intensiva

Sistemi di monitoraggio avanzati per l'Area Critica di Imola sono stati donati nei giorni scorsi da Rotary Club Imola.

'Il "servizio” è il principio guida dello spirito che caratterizza il Rotary Club - ha spiegato il Presidente Giorgio Dall'Osso - In questo momento di grande difficoltà diventa ancora più importante essere presenti con fatti concreti sul territorio. Lo siamo con i nostri medici, soci del Club, che con spirito di abnegazione non conoscono soste nel loro impegno. Ma tutti i soci, in qualche modo, sentono di dovere di partecipare  per il bene collettivo'.

E’ in questa logica che  il Presidente del Rotary Club Imola, sentito il proprio Consiglio e tutti i soci, ha deliberato di devolvere all’AUSL di Imola, la somma per l’acquisto di materiale sanitario urgente: n.ro 1 Monitor multiparametrico per paziente, n.ro 2 Monitor per Saturimetri Capnometria.

'In altre condizioni sarebbe stato sicuramente un’occasione per creare un evento pubblico, ma crediamo che il “servizio” esista anche nel silenzio e nella consapevolezza che poco fatto da tutti possa veramente fare la “differenza”'.

Il ringraziamento al Club da parte del direttore generale Andrea Rossi e del direttore del dipartimento di Emergenza Accettazione Igor Bacchilega

'Sono stato personalmente contattato dal Presidente Dall'Osso, a cui mi lega profonda stima, e insieme abbiamo scelto le attrezzature utili al nostro reparto - spiega Bacchilega - Ringrazio il CdA e tutti i Soci Rotary per questo contributo, che oltre alla concreta utilità rappresenta, per noi operatori sanitari, un sostegno motivazionale importante'


 


Ultimo aggiornamento pagina:
30 Marzo 2020
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO