1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Contenuto della pagina

17 Luglio 2007 - Dopo la ristrutturazione riapre il reparto di Medicina B al sesto piano del Santa Maria della Scaletta

medicina B

In ristrutturazione dall'ottobre scorso riapre il prossimo 20 luglio il reparto di Medicina b al 6° Piano del Santa Maria della Scaletta.
34 posti letto, 11 stanze doppie e 3 da 4 letti, tutte dotate di un ampio bagno privato, e ancora climatizzazione (uno dei maggiori problemi di comfort del vecchio reparto era proprio il caldo opprimente in estate!), televisori in ogni camera, nuova impiantistica e supporti tecnologici e strumentali di ultima generazione, tra cui i sollevatori assistiti, che permetteranno la movimentazione dei pazienti in pieno comfort e senza sforzi da parte degli operatori (nella foto).
C'è soddisfazione per il risultato della ristrutturazione, oltre che per la tempistica precisamente rispettata, che consente di riavere ad Imola i posti letto che erano stati trasferiti al primo piano di Castel San Pietro Terme.
"Questa ristrutturazione era assolutamente necessaria, essendo questo reparto uno dei pochi settori che mai aveva subito ammodernamenti dai tempi della prima costruzione - spiega Mario Tubertini, direttore generale dell'Ausl di Imola - il trasferimento di alcuni posti letto a Castel San Pietro Terme ci ha permesso di effettuare i lavori mantenendo e anzi potenziando la capacità ricettiva del Presidio nel corso dell'autunno-inverno, senza peraltro particolari disagi per i cittadini. Questa soluzione organizzativa, infatti, che era stata definita dopo un percorso condiviso tra professionisti coinvolti e direzione sanitaria, si è rivelata la più consona a garantire la massima tutela e sicurezza dei cittadini. Vorrei quindi ringraziare tutti per la buona riuscita dell'operazione, compresi gli operatori e i cittadini che in questi mesi hanno lavorato o soggiornato in reparti adiacenti a quello in ristrutturazione, chiaramente sottoposti al disagio della vicinanza del cantiere".
Soddisfazione è stata espressa anche dal Sindaco di Imola Massimo Marchignoli. "Questa ristrutturazione - spiega Marchignoli - testimonia il rispetto di un impegno che mi ero assunto all'epoca del trasferimento, cogliendo le sollecitazioni preoccupate di tanti cittadini. Ringrazio l'Asl per l'ottimo lavoro svolto, che rappresenta un ulteriore tassello importante nella direzione di una sempre più elevata qualità del servizio ospedaliero".

 
 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO