1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Contenuto della pagina

28 novembre 2009 - Master di II livello in Endoscopia Avanzata "Luigi Barbara": la consegna dei diplomi

 Durante la cerimonia l'On. Massimo Marchignoli insignito del sigillum magnum
Si è svolta sabato mattina l'annuale cerimonia di consegna dei diplomi del Master di superspecializzazione in endoscopia avanzata, da quest'anno intitolato all'illustre Luigi Barbara, Professore Ordinario di Clinica medica generale e terapia Medica nella Facoltà di Medicina e Chirurgia di Bologna, scomparso nel 1997 e maestro del Prof Giancarlo Caletti, direttore del Master di II livello.

Moltissime le autorità locali e quelle accademiche presenti alla cerimonia, tenutasi come oramai consuetudine, nello storico Palazzo Tozzoni di Imola. Oltre alle toghe degli insegnanti al master sono infatti intervenuti Gianbattista Spagnoli, direttore sanitario, per l'Ausl di Imola; il Sindaco Daniele Manca ed il ViceSindaco Roberto Visani per Comune di Imola; il ViceSindaco di Castel San Pietro Giampiero Garuti; il Prof. Guido Sarchielli, Pro-rettore incaricato per le Sedi Decentrate ed il Prof Sergio Stefoni, Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia per l'Università di Bologna. 
 
Presente anche l'On. Massimo Marchignoli, che al termine della cerimonia è stato insignito del Sigillum Magnum, la massima onorificenza accademica dell'Ateneo Bolognese per il suo impegno, durante il mandato come Sindaco di Imola, nel creare sul territorio una rete strategica di relazioni con l'Università.

E proprio questo è stato il tema centrale degli interventi che si sono succeduti e che hanno messo in risalto l'importanza di formazione, ricerca ed innovazione in tutti i settori della società ed in particolar modo in quello della sanità. Gli amministratori locali hanno ribadito il loro impegno costante per il rafforzamento delle relazioni e dei progetti che il territorio del circondario ha in atto con l'Università di Bologna, di cui Imola è una sede.
 
3 i diplomati di questa 7° edizione del Master:  Simona Guglielmo (Emilia Romagna), Maria Rita Lea Marras (Sardegna), Marco Marzioni (Marche), che, come ha sottolineato Caletti "hanno fatto grandi sacrifici, anche economici, per portare avanti i loro studi e sono stati di grande stimolo per tutti i professionisti che li hanno seguiti nel loro percorso". Il Professore ha quindi sottolineato come il master venga sempre frequentato da medici provenienti da tutto il paese per la qualità formativa che garantisce, anche grazie a contributi internazionali come quello del professore Harry Snady di New York che anche quest'anno ha collaborato al corso fornendo un contributo di grande importanza scientifica.


Ultimo aggiornamento pagina:
12 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO