testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

23 dicembre 2014 - Il dono all'Hospice della Banda e del Coro Casual Gospel di Castel San Pietro Terme

Grande successo del concerto "Auguri, Castello", un evento straordinario, patrocinato dal Comune di Castel San Pietro T., che domenica scorsa ha riunito al Santuario del SS. Crocifisso Il Corpo Bandistico della Città di Castel San Pietro diretto dal Maestro Giuseppe Lentini ed il Coro Casual Gospel diretto dal Maestro Silvia Gisani,
"Un'iniziativa che ancora una volta dimostra come questa città sia capace di unirsi per vivere insieme momenti di grande emozione e di grande solidarietà - ha detto il vicesindaco Cristina Baldazzi - L'atmosfera che si è respirata durante il concerto, la bellissima esibizione e la consapevolezza che tutto fosse indirizzato ad una buona causa, hanno entusiasmato sia il pubblico che gli artisti, regalando alla nostra città un lietissimo pomeriggio".
La grande preparazione di musicisti e cantanti, l'accurata scelta del repertorio e degli arrangiamenti ed un pubblico attento e partecipe, oltre che numerosissimo, hanno infatti garantito lo spettacolo e la commozione dei presenti.
E anche l'Ausl di Imola desidera ringraziare gli organizzatori e tutti i cittadini castellani,sempre attentissimi e generosi nei confronti dei servizi sanitari della loro città.
Il ricavato dell'evento, oltre 1000 euro, è stato infatti destinato all'Hospice della Casa della Salute di Castel San Pietro Terme. "Siamo davvero onorati del fatto di essere stati scelti come destinatari di questa donazione che testimonia di come tutta quanta la città si senta sempre vicina alla nostra struttura - ringrazia il dr. Antonio Maestri, direttore del reparto. Mentre, la coordinatrice infermieristica dell'Hospice, Angela Cappelletti, rappresentante dell'Azienda all'iniziativa, nel ringraziare gli organizzatori dell'evento ed i cittadini che hanno partecipato, ha voluto esprimere la gratitudine nei confronti di tutti glioperatori del reparto, apprezzati per la loro professionalità e sensibilità nei confronti dei pazienti che si trovano a vivere un percorso molto difficile della loro vita.

 

Ultimo aggiornamento pagina:
12 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO