1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Contenuto della pagina

Conferenza dei servizi, incontro pubblico: "Il Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche si racconta"

Come ogni anno, il Dipartimento di Salute Mentale Dipendenze Patologiche dell'Ausl di Imola si apre alla comunità con un incontro pubblico che si svolgerà, anche grazie alla collaborazione della Città di Imola - Assessorato alla Cultura e Assessorato alla Sanità, il 23 marzo dalle 9.00 alle 13.30 presso il Teatro dell'Osservanza di Via Venturini 18.

"La Conferenza organizzativa - spiega la dottoressa Alba Natali, direttrice del Dipartimento - èun momento di riflessione e rendicontazione delle diverse anime del nostro dipartimento (Psichiatria adulti, Neuropsichiatria Infanzia ed Adolescenza, Dipendenze Patologiche) sull'andamento delle proprie attività e sui progetti futuri. Come sempre, però, non vogliamo "parlarci addosso": queste riflessioni vanno portate avanti con tutti coloro che collaborano a vario titolo con noi, in primis gli utenti dei servizi, e poi le Istituzioni e il terzo settore, ma anche tutti i cittadini interessati. Anche per questo siamo grati della collaborazione che ci è stata concessa dalla Città di Imola, che ci ha dato l'opportunità di svolgere questa iniziativa in uno spazio pubblico importante e simbolico come il teatro dell'Osservanza, che potrà ospitarci tutti".

L'evento, tra l'altro, prevede un piacevole intermezzo teatrale. La Compagnia "Tabù?"* porterà in scena il proprio spettacolo ColLIGAmenti, che ha aperto la Rassegna Oltre la Siepe 2014-2015 nell'ottobre scorso, con una messa in scena nell'atrio della Palazzina ex Direzione sanitaria Lolli. "Lo spettacolo, oltre ad essere davvero molto bello, è un esempio delle importanti attività che la nostra comunità svolge insieme per promuovere l'inclusione sociale, per cui ci sembrava fondamentale poterlo mettere in scena in questa occasione - conclude la Natali - Il titolo di questo spettacolo è diventato quello dell'intera iniziativa, perché vogliamo davvero mettere in luce le tante sinergie positive, ma anche le criticità, che percorrono e costituiscono il mondo della salute mentale nella nostra comunità".

Tutti i cittadini sono invitati a partecipare.

*"Tabù?" è un gruppo di teatro attivo dal 2000. Esso è frutto dell'impegno del Dipartimento di Salute Mentale Dipendenze Patologiche dell'AUSL di Imola in collaborazione con l'Associazione di utenti e familiari "E Pas e Temp" ed il Comune di Imola. Il gruppo in questi anni si è proposto come spazio di comunicazione con la città, luoghi di socialità e come risorsa per la comunità imolese all'interno del variegato panorama dell'offerta culturale. L'attività di "Tabù?" consiste principalmente nella costruzione e nella messa in scena di spettacoli teatrali originali, frutto del lavoro del gruppo che costituisce il laboratorio. I temi che vengono sviluppati ruotano attorno alle problematiche dell'inclusione sociale. Attualmente fanno parte del gruppo utenti del DSM, familiari, operatori del DSM, cittadini, tirocinanti.

 

Ultimo aggiornamento pagina:
12 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO