1. Ausl Imola

  2. Vai ai contenuti
  3. Vai al menu principale
  4. Vai al footer
testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Contenuto della pagina

Venerdì 22 maggio - Conferenza stampa: presentazione delle donazioni della Fondazione Cassa di Risparmio all'Ausl

Venerdì 22 maggio alle ore 11.00, presso l'Ospedale Santa Maria della Scaletta di Imola, si è tenuta conferenza stampa di presentazione delle attrezzature donate all'Ausl di Imola da Fondazione Cassa di Risparmio di Imola nell'anno 2014, destinate alle Unità Operative di Ostetricia e Ginecologia, Oculistica, Pronto Soccorso e Neuropsichiatria Infanzia ed Adolescenza.

Alla conferenza hanno presenziato il Vicesindaco di Imola Roberto Visani, il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola Sergio Santi, il Direttore generale dell'Ausl di Imola Maria Lazzarato, i direttori del Dipartimento Chirurgico Emilio Emili e del Dipartimento di Emergenza Accettazione Gianni Rossi, i direttori delle Unità Operative interessate dalla donazione (Stefano Zucchini - Ostetricia e Ginecologia; Patrizia Cenni - Pronto Soccorso) e la Dr.ssa Chiara Cerbai, psicologa referente del progetto autismo dell'Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile e dell'età evolutiva.

Già acquisiti ed in uso dal gennaio scorso i due ecotomografiper la UOC di Ostetricia e Ginecologia ed il Pronto Soccorso.

Il sistema ecografico UGEO WS 80, completo di 4 sonde e di Kit per biopsia, donato all'UOC di Ostetricia-Ginecologia, guidata dal Dr Stefano Zucchini, è il top di gamma nel settore ed è stato acquisito ad un costo di 70mila euro. Questo sistema rappresenta una nuova dimensione esclusiva nell'ambito dell'ecografia per la salute delle donne, fornendo prestazioni eccellenti nell'imaging in due e tre dimensioni per una varietà di esami. Una tecnologia ad ultrasuoni avanzatissima che, corredata da due software appositi, garantisce una visualizzazione dettagliata delle caratteristiche anatomiche, consentendo diagnosi intuitive sulle immagini in 3D digitalizzate e misurazioni precise dei dettagli anatomici. 

Il sistema ecografico UGEO HM70 donato al Pronto Soccorso di Imola, guidato dalla Dr.ssa Patrizia Cenni, è un ecografo portatile completo di 3 software dedicati, 3 sonde e carrello, ed è stato acquisito ad un costo di 35.200 euro. Top di gamma del proprio settore, consente di offrire livelli elevati di accuratezza, semplicità, velocità ed affidabilità e viene utilizzato per emergenze internistiche e cardiologiche.

Alla UOC di Oculistica, guidata dal Dr Paolo Bonci, è stato invece indirizzato un OCT retinico, del valore di circa 80mila euro, attualmente in fase di acquisizione. La Tomografia ottica computerizzata (OCT) è un esame diagnostico non invasivo che permette di ottenere delle scansioni della cornea e della retina per la diagnosi ed il follow-up di numerose patologie corneali e retiniche e nella diagnosi preoperatoria e nel follow-up postoperatorio della gran parte delle patologie oculari che necessitano di un intervento chirurgico. Questa metodica di imaging consente la diagnosi ed il follow-up di numerose patologie corneali e retiniche come ad esempio la degenerazione maculare senile, la retinopatia diabetica ed il glaucoma. E' inoltre particolarmente utile nei casi di edema maculare di varia origine. L'OCT e' un esame indispensabile nella diagnosi preoperatoria e nel follow-up postoperatorio della gran parte delle patologie oculari che necessitano di un intervento chirurgico. Trattandosi di un esame digitalizzato consente di mettere a confronto gli esami eseguiti nel tempo dal paziente, fornendo delle mappe differenziali.

Oltre alla tecnologia, nel 2014 la Fondazione Cassa di Risparmio di Imola ha coperto l'intero costo di spedizione dei referti al domicilio dei cittadini della nostra Ausl, un servizio unico in Regione e attivo sul territorio dal 1997 proprio grazie al supporto costante della Fondazione.
165.504 i referti inviati per via postale nel 2014, di cui 123.082 di laboratorio analisi, 37.370 di anatomia patologica, 367 di genetica medica, 3564 del centro Raccolta Sangue/Avis, 1121 di Neurologia per un ammontare complessivo di circa 120 mila euro.

Un ulteriore progetto a cui oramai da alcuni anni la Fondazione contribuisce è quello rivolto a bimbi con sindrome dello spettro autistico seguiti dalla Neuropsichiatria dell'Infanzia e dell'Adolescenza dell'Ausl di Imola con una presa in carico cognitivo-comportamentale come da indicazioni PRIA (Programma Regionale Integrato per l'assistenza a persone con disturbi dello spettro autistico).
La Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, ha rifinanziato parzialmente il progetto per gli anni scolastici 2014/15 e 2015/2016 con un contributo di 16mila euro (ulteriori 14mila euro sono invece a carico dell'Ausl di Imola).
Si tratta di un intervento di analisi del comportamento applicata che dà continuità ai precedenti.
Ilprogetto 2014-2016, consta di 91 workshop individuali totali che coinvolgono 10 bambini nel primo anno e 9 nel secondo anno. Obiettivo principale del progetto è la formazione teorica e pratica di tutti gli operatori del team di lavoro (insegnanti curricolari, di sostegno ed educatori comunali, operatori UOC NPIA, educatori domiciliari e famigliari) alle tecniche comportamentali e agli obiettivi specifici programmati per ogni singolo bambino, all'interno di percorsi di apprendimento altamente individualizzati. Durante i workshop, che in genere si tengono a scuola e che sono tenuti da una consulente esperta, viene girato un video e redatto un verbale di consulenza successivamente inviato a tutti i componenti del team di lavoro. I video dei workshop e i verbali di consulenza mensili costituiscono infatti materiali di studio per gli operatori.  

Il valore totale delle donazioni erogate nel 2014 dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Imola all'Azienda sanitaria locale è di circa 321.000 euro grazie ai quali, ancora una volta, sono state acquisite attrezzature innovative e di massima qualità tecnologica indirizzate nell'anno 2014 alla diagnostica per immagini ed al finanziamento di progetti non inclusi nei livelli essenziali di assistenza, ma certamente importanti per i cittadini.

 

Ultimo aggiornamento pagina:
12 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO