testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Dalla "10° Stradozza delle SuperDonne 2019" 5500 euro per l'Ausl di Imola. Raggiunto l'obiettivo per l'acquisto del riabilitatore del pavimento pelvico

Alla sua decinaedizione, la "Stradozza delle SuperDonne" 2019, svoltasi il 10 marzo scorso, habattuto ogni record di presenze e di raccolta fondi. Oltre 1300 le partecipantia quello che è ormai diventato un appuntamento immancabile per moltissimesignore di tutte le età del nostro territorio, favorito quest'anno anche dalmeteo.

Grazie all'offerta libera delle partecipanti, "Rina e le sue amiche",gruppo organizzatore della manifestazione, hanno versato all'Ausl di Imola 5500euro. Una parte di questi fondi, insieme ai 3000 euro raccolti lo scorso annoalla nona Stradozza e alla Camminata sotto le stelle, permettono all'Aziendal'acquisto dello strumento professionale per la riabilitazione del pavimentopelvico del costo di circa 6mila euro, utilizzato presso gli ambulatoriurologici per combattere il diffuso problema dell'incontinenza urinariafemminile.

Raggiunto e superato l'obiettivo 2018/19, è in fase di definizioneun nuovo obiettivo per il miglioramento delle attrezzature volte allaprevenzione e alla cura delle donne. "Siamo orgogliose come sempre di averraggiunto questo importante obiettivo ed attendiamo di poter al più prestoinaugurare il riabilitatore - spiegano Rina Sperindio e Nadia Nanni - La decimaStradozza delle SuperDonne è stata magnifica, eravamo tantissime, ci siamodivertite, siamo state in compagnia, abbiamo fatto bene a noi stesse e alledonne in generale. Non ci fermiamo qui. Stiamo già pensando al prossimoobiettivo, per cui è già stato versato un bell'acconto con la camminata del 10marzo e nel frattempo organizziamo la prossima Camminata sotto le Stelle di finegiugno!"
Il direttore generale AndreaRossi e il direttore amministrativo Maria Teresa Donattini che hanno accoltoRina e Nadia per ringraziarle personalmente per le iniziative che con tenaciaed entusiasmo organizzano ogni anno, promuovendo un messaggio importante disalute fisica, che si realizza prima di tutto attraverso le camminate all'aperto;di salute psicologica, che passa dal divertirsi in compagnia e di impegnosociale.

"Oramai ci sentiamo noi stessiparte del gruppo - ha detto Andrea Rossi - sono tante le colleghe dell'AziendaUsl che partecipano alle camminate e io stesso vi presenzio sempre perché oltrealle importanti donazioni che sono state raccolte nel tempo (con questaStradozza arriviamo a circa 27mila euro) non deve sfuggire il grande valorecomunitario di queste iniziative. Un grazie sentito e di cuore a tutte le donneche hanno partecipato alla Stradozza 2019, alle organizzatrici e ai tanti chele coadiuvano, nonché al Comune di Dozza che ne è partner e la ospita sul suosplendido territorio".

 

Ultimo aggiornamento pagina:
12 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO