1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
FlexCMP

Contenuto della pagina

DIPARTIMENTO DI SANITA' PUBBLICA

l Dipartimento di Sanità Pubblica si occupa di prevenzione e di salute collettiva attraverso azioni di analisi epidemiologica e gestione del rischio di popolazione; promozione della salute; prevenzione delle malattie e delle disabilità; vigilanza e controllo sulla salute pubblica e la sicurezza, sia all'interno sia all'esterno dell'Azienda, con valenza anche autorizzativa.
Il Dipartimento di Sanità Pubblica supporta altresì i vari soggetti istituzionali, affinché le scelte di sviluppo economico e territoriale siano compatibili con i piani e gli obiettivi di sicurezza sociale e di promozione della salute.

Contatti

È possibile accedere direttamente o telefonicamente al Dipartimento di Sanità Pubblica dell'Ausl di Imola (viale Amendola, 8 - Imola)
dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30; il martedì pomeriggio dalle 14.30 alle 17 - tel.0542 604950 - fax 0542 604903

mail frontoffice@ausl.imola.bo.it


Il Dipartimento si articola nelle Unità Operative Complesse (U.O.C.) di:
- Igiene e Sanità Pubblica;
- Igiene Veterinaria;
- Prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro
 
nella Struttura Semplice Dipartimentale (S.S.D.):
- Medicina del Lavoro e promozione della salute nei luoghi di lavoro
 
e nei Programmi Dipartimentali:
- Sicurezza Alimentare
- Edilizia e igiene abitato
- Medicina Legale

 
 
 

News Sanità Pubblica

Anagrafe degli apicoltori: importanti novità per gli operatori apistici di imola

La Banca dati Apistica Nazionale informatizzata è unica e rappresenta la fonte a cui dovrà fare riferimento chiunque vi abbia interesse ai fini di gestione e controllo dell'attività.
Il suo aggiornamento assume una valenza prioritaria, sia in termini di qualità del dato, sia in termini di tempestività di segnalazione degli eventi con riflessi su procedure sanitarie ed amministrative (ad esempio controllo di malattie, erogazioni contributi e simili). (vai alla pagina dedicata)

 

19 e 20 febbraio - 7° Corso Girolamo Mercuriale. Attività fisica e salute: nuovi bisogni, strategie e ambiti di intervento

Giovedì 19 e venerdì 20 febbraio la Regione Emilia-Romagna organizza il "7° Corso Girolamo Mercuriale. Attività fisica e salute: nuovi bisogni, strategie e ambiti di intervento", che avrà come sede lo Zanhotel Europa (via Boldrini 11, Bologna). (vai alla pagina dedicata)

 

Progetto Biogas: una pubblicazione sugli impianti alimentati a biomassa della nostra Provincia

La pubblicazione riassume il lavoro svolto dagli operatori del Dipartimento di Sanità Pubblica di Imola e Bologna, e dell'ARPA Sezione Provinciale di Bologna, sui 34 impianti a biogas alimentati a biomassa della nostra Provincia. (vai alla pagina dedicata)

 
 

Influenza aviaria: Aviaria, l'epidemia è ufficialmente conclusa

Decaduti i vincoli, quale zona di sorveglianza, stabiliti dalla Decisione della Commissione Ue per gli ultimi Comuni ancora interessati da provvedimenti conseguenti ai focolai di influenza e non si sono manifestati nuovi casi di infezione. (pagina dedicata - 09/10/2013)

 
 

Sistema informativo REACH-CLP

Il primo giugno 2007 è entrato in vigore il Regolamento (CE) n.1907/2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 18 dicembre 2006, noto anche come Regolamento REACH (acronimo di Registration, Evaluation, Authorisation of Chemicals).
 
vai alla pagina dedicata

 
 

Consulenza per viaggiatori

Per maggiori informazioni sanitarie utili per viaggiare e per informazioni e dettagli sulle profilassi per le patologie infettive dei viaggiatori internazionalei  è possibile consultare la pagina dedicata.
 
In questa sezione del sito si trovano consigli utili su cosa fare prima della partenza (la preparazione, l'assistenza sanitaria, i farmaci e le vaccinazioni), durante il viaggio (clima, altitudine, alimentazione, contatti con animali, punture di insetti...) e al rientro (controlli sanitari).

 

'Sani loro, sani noi e.... la leishmania fuori da casa!'

Al via la campagna delle Aziende Usl di Imola e Bologna e dell'Ordine dei Medici Veterinari della Provincia.
La leishmaniosi è una malattia causata da un protozoo che viene trasmessa dai flebotomi, particolari insetti pungitori che, come le zanzare, si nutrono di sangue.
 
Vai alla pagina dedicata

 
 

Smaltimento materiali compatti contenenti amianto

Da lunedì 16 novembre 2009, nell'ambito territoriale del Comune di Imola, è possibile la bonifica diretta di piccole quantità di materiali compatti contenti amianto di origine domestica.

Vai alla pagina dedicata

 

Notifiche attività del Settore Alimentare

La Regione Emilia Romagna, ha revisionato le procedure applicative della normativa europea e con Delibera 1015 del 7.7.2008 ha individuato (in coerenza con quanto disposto dal D.Lgs 193/2007), i Dipartimenti di Sanità Pubblica delle AUSL quali autorità competenti all' attuazione della normativa comunitaria in materia di sicurezza alimentare.
L'Operatore del Settore Alimentare (OSA) potrà iniziare la propria attività dopo la consegna della notifica e la registrazione ufficiale presso il DSP dell'AUSL di Imola.
Questo Dipartimento ha proceduto alla elaborazione del protocollo per disciplinare le fasi della accettazione delle notifiche e la registrazione delle imprese del settore alimentare.

Nella pagina dedicata è possibile scaricare l'intero protocollo ed i moduli relativi.

 
 
immagine dell'opuscolo

Quaderno della sicurezza nei cantieri edili

Il "Quaderno della sicurezza nei cantieri edili"è un opuscolo realizzato in collaborazione dall'U.O. Prevenzione e Sicurezza degli ambienti di lavoro dell'Ausl di Imola e dal Gruppo Provinciale Edilizia della Provincia di Bologna, per fornire ai professionisti e alle aziende del settore edile informazioni dettagliate sull'applicazione delle norme in materia di tutela della salute e sicurezza nei cantieri.

In particolare i tecnici del Dipartimento di Sanità Pubblica dell'Ausl di Imola, hanno curato l'aggiornamento del Quaderno in base alle modifiche introdotte dal DLgs 106 al Testo Unico sulla sicurezza (DLgs 81/2008), nel mese di agosto di quest'anno.
"Questo documento rappresenta un importante strumento di lavoro per tutti i lavoratori e imprenditori  delle imprese edili e per tutte le figure professionali che si occupano della sicurezza nei cantieri. - spiega il Dott. Claudio Gaddoni dell'UO Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro del Dipartimento di Sanità Pubblica - In particolare il "Quaderno della sicurezza nei cantieri edili", può essere utilizzato dagli organi di vigilanza, professionisti delle imprese e coordinatori della sicurezza, come punto di riferimento tecnico e normativo, al fine dell'applicazione concreta nei cantieri. In questa ottica si ha un ulteriore strumento finalizzato alla prevenzione degli infortuni e delle malattie da lavoro e quindi a difesa della salute dei lavoratori".

 Per maggiori informazioni o per ricevere una copia cartacea del "Quaderno della sicurezza nei cantieri edili",è possibile contattare il numero 0542/604950