testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Comitato Consultivo Misto degli utenti

AVVISO PUBBLICO

Raccolta di manifestazione di interesse ad entrare a fare parte del CCM dell'Ausl di Imola da parte di Associazioni o organizzazioni di tutela dei diritti dei cittadini operanti in ambito sanitario sul territorio di competenza dell'Ausl di Imola

Richiamati gli artt.1 e 8 del Regolamento del Comitato Consultivo Misto dell'Azienda Sanitaria di Imola (in sigla CCM), così come da deliberazione del direttore generale n. 156/2017, laddove si prevede che: "(...) in caso di decadenza di una associazione/organizzazione, sarà possibile, di norma, l'inserimento di una nuova all'inizio di ogni anno (...)" (art. 1) e "Il componente che non partecipa alle riunioni per 3 volte consecutive senza giustificato motivo, o che nel corso di un anno somma 5 assenze non giustificate, decade dall'incarico".

Considerando che dall'analisi delle frequenze di partecipazione alle assemblee mensili del CCM convocate nell'anno 2018, numero 4 (quattro) associazioni componenti l'organismo, sono risultate assenti non giustificate per un numero di sedute mensili superiori a quanto previsto dal sopracitato art. 1, la Direzione generale dell'Ausl di Imola, raccolto il parere positivo del CCM nella seduta dell'11 aprile 2019, ha ritenuto di procedere alla sostituzione delle componenti associative decadute.

A tal scopo l'Ausl di Imola promuove un'azione di raccolta di manifestazione di interesse all'adesione a questo organismo di partecipazione aziendale da parte di Associazioni di Volontariato/Organizzazioni no profit e/o di tutela dei diritti dei cittadini operanti sul territorio di riferimento dell'Azienda stessa, corrispondente ai 10 Comuni del Nuovo Circondario Imolese.

La raccolta di manifestazione di interesse resterà pubblicata sul sito istituzionale dell'Ausl di Imola nella pagina dedicata al CCM, con richiamo nella home page, per un periodo di 30 giorni.

Le Associazioni/Organizzazioni che intendono promuovere la propria candidatura dovranno inviarne comunicazione alla Direzione dell'Ausl di Imola con lettera sottoscritta dal legale rappresentante secondo quanto previsto dal facsimile allegato al presente avviso (allegato A), ENTRO LE ORE 12 DEL 29 MAGGIO 2019  tramite:

  • raccomandata a/r all'indirizzo Ausl Imola URP Direzione generale V.le Amendola 2 40026 Imola (Bo)
  • fax all'Ufficio relazioni con il pubblico 0542 604247
  • posta elettronica certificata alla pec:  info@pec.ausl.imola.bo.it
  • posta elettronica semplice all'indirizzo:  urp@ausl.imola.bo.it
  • consegna a mano all'URP dell'Ausl di Imola: Viale Amendola 2 Imola
 

Le candidature saranno vagliate dalla Direzione generale dell'Ausl entro il 7 GIUGNO 2019.
A seguito dell'esame delle manifestazioni di interesse ai richiedenti sarà inviata tramite pec la comunicazione del parere positivo o negativo e la relativa motivazione.
Saranno criteri di valutazione delle candidature:

  • Il numero di iscritti all'Organizzazione, ossia la rappresentatività sul territorio di riferimento (Nuovo Circondario Imolese), dimostrata attraverso documentazione formale che attesti il numero degli associati effettivi;
  • La missione dell'Organizzazione in ambito sanitario e sociale, di tutela dei diritti dei cittadini in questo ambito e di promozione del benessere dei propri membri e della comunità di riferimento, dimostrata attraverso presentazione dello Statuto associativo;
  • Sarà inoltre considerato criterio preferenziale l'iscrizione dell'organizzazione al Registro regionale del Volontariato
 
 

 
5 aprile 2017 - foto di gruppo dei membri del comitto consultivo misto degli utenti dell'Ausl di Imola
5 aprile 2017 - foto di gruppo dei membri del comitto consultivo misto degli utenti dell'Ausl di Imola

Sanità e partecipazione.

Il Comitato Consultivo Misto è un organismo dell'Azienda Usl di Imola che garantisce la partecipazione e la consultazione dei cittadini sulle scelte della nostra sanità. 
E' stato istituito in Italia con la legge di riordino del Servizio Sanitario Nazionale 502/92 e successive integrazioni e modificazioni. In Emilia Romagna, il CCM è stato istituito dalla LR 19/94. Ad Imola è nato nel settembre 1995.

 
 

Da chi è composto il CCM

Il CCM è composto in maggioranza da membri designati dalle organizzazioni ed associazioni di tutela e di volontariato operanti nell'ambito sociosanitario e, in minoranza, da operatori interni individuati dalla Azienda Sanitaria o da eventuali esperti con specifiche competenze. Come suggerito dalla Regione è anche presente un Medico di Medicina Generale ed un rappresentante dei Sindaci del territorio di competenza.

Il CCM di Imola è formato dai rappresentanti di 13 associazioni di volontariato e di 3 sindacati dei pensionati, da 8 dirigenti aziendali, da un medico di medicina generale e dal rappresentante della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria. Per la costituzione dei CCM e la definizione della componente esterna, così come per regolare il funzionamento dell'assemblea, esiste un regolamento, in cui è indicata la modalità di selezione ed elezione dei membri. Ogni 3 anni il CCM viene rinnovato. I membri del Comitato sono consapevoli che vi partecipano non solo come referenti della propria associazione, ma di tutti gli organismi presenti sul territorio che sono chiamati a rappresentare, ossia di tutti i cittadini.
Nell'ottica di reciproca collaborazione e responsabilizzazione, la direzione aziendale deve informare il CCM sulle iniziative in materia di miglioramento dell'offerta dei servizi sanitari, favorire la conoscenza di documenti di programmazione regionale ed aziendale, e tenere conto dei pareri del CCM sul miglioramento della qualità dalla parte del cittadino. Il Comitato ha inoltre un compito di verifica delle iniziative e delle metodologie di rilevazione della qualità dal lato dell'utente, di quelle di educazione e promozione alla salute e dell'attuazione delle proposte di miglioramento, di aggiornamento della Carta dei Servizi aziendale e mantenimento degli impegni che con essa l'Ausl assume.

 

Membri del CCM (elenco aggiornato a marzo 2017)

Rappresentanti Associazioni di Volontariato e sostituti
Carla Govoni/Franzoni Maria Rosa - Associazione PerLedonne - PRESIDENTE
Martelli Remo/ Di Leone Alberto - AVIS E AIDO - VICE PRESIDENTE
Badiali Paolo/Laffi Guido - Iniziative parkinsoniane imolesi
Baldini Anna - La Giostra
Carmen Zardi - CISL F. N. P.
Brusa Auterio/ Bruni Carlo - ANTEAS
Cappelletti Anna Rosa/ Sartoni Sandro ANED
Farolfi Maria/Masetti Manuela - CGIL  S.P.I.
Ficara Giuseppe/ Sportelli Giuseppe- AVOD
Giovannini Pietro - Associazione ALZHEIMER Imola 
Bonanni Gianfranco - Comitato a Tutela dei Diritti
Mascolo Giovanni/Felini Fulvia - AUSER Tutela
Massarenti Antonella/Brunori Alessandro - CRI
Noferini Elvira/Chiappalone Bice - Imola Autismo  
Lamieri Carla/Tamarindi Maria Teresa  - ECOLOGIA  e   SALUTE
Penazzi Silvia/Chiara Gardenghi - Glucasia
Poggi Alberto/Cosentino Gabriella - Pubblica Assistenza Paolina
Suzzi Alfiero/ Gasperini Siriana - UNIVOC
Zaccherini Davida/Veroli Francesco -  E  PAS  E  TEMP
Zunelli Elena/Vennari Angela - Onconauti

Rappresentanti AUSL di Imola ed enti pubblici 

Andrea Neri/Lucia Zarabini/Filomena Rini - Direzione medica di Presidio Ospedaliero
Alberto Minardi/Paola Dal Pozzo- Distretto e Cure Primarie
Peroni Gabriele - Sanità Pubblica
Rosa Cilio (sostituisce Ilario Albertazzi)- MMG
Roberta Conti - PLS 
Davide Carollo/Farolfi liana/Sabrina Gabrielli (Case della Salute)/Cristina Bortolotti (Territorio)/Direzione Servizio Infermieristico e Tecnico
Alice Bonoli/Antonella Padovani - Staff Informazione e Comunicazione:
Cicero Sonia - Direttore Attività Socio Assistenziali
Refente Nuovo Circondario Imolese

 

Cosa fa il CCM

Se la responsabilità dell'efficacia della prestazione sanitaria è dei professionisti e quella sugli aspetti gestionali ed organizzativi dell'Azienda Sanitaria, il CCM è invece chiamato ad esprimersi sul fondamentale aspetto della qualità vista dal lato del cittadino, ed il suo obiettivo principale è di favorire la partecipazione al processo decisionale aziendale proprio in merito al miglioramento di quest'ultimo.
 
Lo scopo dei CCM è di creare un reale scambio reciproco di opinioni, che favorisca la crescita, indirizzi al miglioramento del rapporto cittadino-servizi sanitari e verifichi la qualità dei servizi, non dal punto di vista tecnico professionale, su cui i membri non hanno competenza, ma dal punto di vista della loro aderenza al bisogno del cittadino. Non è solo un tavolo di trattativa, ma rappresenta i cittadini e in tale veste deve fornire all'Azienda Sanitaria delle proposte, che essa può condividere o meno, ma che se condivide deve anche attuare.

 

Regolamento del CCM (ultimo aggiornamento - approvato dall'assemblea il 5 aprile 2017)

 

Verbali sedute - Anno 2018

 

 

Link utili


Ultimo aggiornamento pagina:
30 Aprile 2019

Archivio verbali

Ultimo aggiornamento

30 aprile 2019

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO