testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Comitato Consultivo Misto degli utenti

 
5 aprile 2017 - foto di gruppo dei membri del comitto consultivo misto degli utenti dell'Ausl di Imola
5 aprile 2017 - foto di gruppo dei membri del comitto consultivo misto degli utenti dell'Ausl di Imola

Sanità e partecipazione.

Il Comitato Consultivo Misto è un organismo dell'Azienda Usl di Imola che garantisce la partecipazione e la consultazione dei cittadini sulle scelte della nostra sanità. 
E' stato istituito in Italia con la legge di riordino del Servizio Sanitario Nazionale 502/92 e successive integrazioni e modificazioni. In Emilia Romagna, il CCM è stato istituito dalla LR 19/94. Ad Imola è nato nel settembre 1995.

 
 

Da chi è composto il CCM

Il CCM è composto in maggioranza da membri designati dalle organizzazioni ed associazioni di tutela e di volontariato operanti nell'ambito sociosanitario e, in minoranza, da operatori interni individuati dalla Azienda Sanitaria o da eventuali esperti con specifiche competenze. Come suggerito dalla Regione è anche presente un Medico di Medicina Generale ed un rappresentante dei Sindaci del territorio di competenza.

Il CCM di Imola è formato dai rappresentanti di 13 associazioni di volontariato e di 3 sindacati dei pensionati, da 8 dirigenti aziendali, da un medico di medicina generale e dal rappresentante della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria. Per la costituzione dei CCM e la definizione della componente esterna, così come per regolare il funzionamento dell'assemblea, esiste un regolamento, in cui è indicata la modalità di selezione ed elezione dei membri. Ogni 3 anni il CCM viene rinnovato. I membri del Comitato sono consapevoli che vi partecipano non solo come referenti della propria associazione, ma di tutti gli organismi presenti sul territorio che sono chiamati a rappresentare, ossia di tutti i cittadini.
Nell'ottica di reciproca collaborazione e responsabilizzazione, la direzione aziendale deve informare il CCM sulle iniziative in materia di miglioramento dell'offerta dei servizi sanitari, favorire la conoscenza di documenti di programmazione regionale ed aziendale, e tenere conto dei pareri del CCM sul miglioramento della qualità dalla parte del cittadino. Il Comitato ha inoltre un compito di verifica delle iniziative e delle metodologie di rilevazione della qualità dal lato dell'utente, di quelle di educazione e promozione alla salute e dell'attuazione delle proposte di miglioramento, di aggiornamento della Carta dei Servizi aziendale e mantenimento degli impegni che con essa l'Ausl assume.

 

Membri del CCM (elenco aggiornato a marzo 2017)

Rappresentanti Associazioni di Volontariato e sostituti
Carla Govoni/Franzoni Maria Rosa - Associazione PerLedonne - PRESIDENTE
Martelli Remo/ Di Leone Alberto - AVIS E AIDO - VICE PRESIDENTE
Badiali Paolo/Laffi Guido - Iniziative parkinsoniane imolesi
Baldini Anna - La Giostra
Carmen Zardi - CISL F. N. P.
Brusa Auterio/ Bruni Carlo - ANTEAS
Cappelletti Anna Rosa/ Sartoni Sandro ANED
Farolfi Maria/Masetti Manuela - CGIL  S.P.I.
Ficara Giuseppe/ Sportelli Giuseppe- AVOD
Giovannini Pietro - Associazione ALZHEIMER Imola 
Bonanni Gianfranco - Comitato a Tutela dei Diritti
Mascolo Giovanni/Felini Fulvia - AUSER Tutela
Massarenti Antonella/Brunori Alessandro - CRI
Noferini Elvira/Chiappalone Bice - Imola Autismo  
Lamieri Carla/Tamarindi Maria Teresa  - ECOLOGIA  e   SALUTE
Penazzi Silvia/Chiara Gardenghi - Glucasia
Poggi Alberto/Cosentino Gabriella - Pubblica Assistenza Paolina
Suzzi Alfiero/ Gasperini Siriana - UNIVOC
Zaccherini Davida/Veroli Francesco -  E  PAS  E  TEMP
Zunelli Elena/Vennari Angela - Onconauti

Rappresentanti AUSL di Imola ed enti pubblici 

Andrea Neri/Lucia Zarabini/Filomena Rini - Direzione medica di Presidio Ospedaliero
Alberto Minardi/Paola Dal Pozzo- Distretto e Cure Primarie
Peroni Gabriele - Sanità Pubblica
Rosa Cilio (sostituisce Ilario Albertazzi)- MMG
Roberta Conti - PLS 
Davide Carollo/Farolfi liana/Sabrina Gabrielli (Case della Salute)/Cristina Bortolotti (Territorio)/Direzione Servizio Infermieristico e Tecnico
Alice Bonoli/Antonella Padovani - Staff Informazione e Comunicazione:
Cicero Sonia - Direttore Attività Socio Assistenziali
Refente Nuovo Circondario Imolese

 

Cosa fa il CCM

Se la responsabilità dell'efficacia della prestazione sanitaria è dei professionisti e quella sugli aspetti gestionali ed organizzativi dell'Azienda Sanitaria, il CCM è invece chiamato ad esprimersi sul fondamentale aspetto della qualità vista dal lato del cittadino, ed il suo obiettivo principale è di favorire la partecipazione al processo decisionale aziendale proprio in merito al miglioramento di quest'ultimo.
 
Lo scopo dei CCM è di creare un reale scambio reciproco di opinioni, che favorisca la crescita, indirizzi al miglioramento del rapporto cittadino-servizi sanitari e verifichi la qualità dei servizi, non dal punto di vista tecnico professionale, su cui i membri non hanno competenza, ma dal punto di vista della loro aderenza al bisogno del cittadino. Non è solo un tavolo di trattativa, ma rappresenta i cittadini e in tale veste deve fornire all'Azienda Sanitaria delle proposte, che essa può condividere o meno, ma che se condivide deve anche attuare.

 

Regolamento del CCM (ultimo aggiornamento - approvato dall'assemblea il 5 aprile 2017)

 

Verbali sedute - Anno 2018

 

 

Link utili


Ultimo aggiornamento pagina:
06 Giugno 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO