testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Comunicato Stampa - 10 ottobre - Si Apre "Oltre la Siepe"

 Anche quest'anno con il 10 ottobre, Giornata Mondiale della Salute Mentale, si apre, la rassegna "Oltre la siepe", oltre due mesi di iniziative per la promozione della salute mentale e dell'inclusione sociale che vuole affermare fortemente che la salute mentale è un bene di tutti, che va tutelato anche avvicinando i cittadini a questo tema per scoprire loro che il disagio non è qualcosa di astratto, di incomprensibile e di scollegato dalla vita quotidiana. Ascoltando l'esperienza di chi vive un disagio si può cogliere come questo si sia creato nel tempo, a seguito di situazioni di vita concrete e spesso a causa di ripetute, piccole o grandi, violazioni dei diritti. Ecco perché al 10 ottobre è strettamente connessa l'altra data significativa, quella del 10 dicembre, anniversario della promulgazione della Carta dei Diritti dell'Uomo.
 
Il nostro territorio, particolarmente segnato dall'esperienza manicomiale, ha saputo nel tempo rendersi protagonista di un processo che è andato dallo smantellamento del manicomio alla progressiva sensibilizzazione della popolazione verso il disagio mentale. Ad Imola da tempo sono attive esperienze che coinvolgono utenti, familiari, operatori dei servizi, studenti e cittadini. Le iniziative sono aperte a tutti prevedono laboratori teatrali, produzioni di spettacoli, incontri sportivi, ed azioni di sensibilizzazione rivolte a studenti e cittadini. 
Dal 2008 i laboratori teatrali realizzati a partire dalla collaborazione tra DSM di Imola, associazione E PAS E TEMP e TILT sono entrati a far parte di un importante progetto, "Teatro e salute mentale", finanziato dalla Regione Emilia Romagna. Queste esperienze son divenute  nel tempo una grande possibilità di rivincita per le persone in difficoltà ma anche  un'occasione, per tutti i cittadini, per riflettere sulla qualità e sul senso delle relazioni che nel quotidiano si stabiliscono all'interno della comunità in cui si vive.
 

Rientra tra queste iniziative il progetto "Ragiona! Mettiti in folle! Incursioni teatrali sugli autobus"; che si realizza attraverso un percorso laboratoriale di tipo narrativo o teatrale per la creazione di storie, racconti, da mettere in scena all'interno degli autobus di linea della ATC che collegano le scuole di Imola con i paesi adiacenti. Gli incontri di preparazione si svolgeranno nel periodo che va da ottobre a dicembre 2010 presso il Teatro Lolli  in via Caterina Sforza 13 Imola a partire dall'11 ottobre. Al laboratorio parteciperanno studenti, persone "esperte per  esperienza" che hanno vissuto una condizione di disagio mentale, operatori del DSM, operatori teatrali e sono invitati tutti i cittadini interessati. Condurranno il laboratorio Carmine Cataldi del TILT e Alice Keller attrice, regista e anche autrice del libro:  Alfabeto dello stomaco (e del cuore) nel quale racconta la storia della propria anoressia, un'esperienza che l'ha inghiottita  fino a costringerla a un anno di ricovero ospedaliero e dalla quale è riemersa ritrovando se stessa.  
  
Primi appuntamenti:
10 ottobre
Particolarmente ricca la prima giornata, che si apre con due performance teatrali. La compagnia TABU' e EXTRAVAGANTIS metteranno in scena Carlos 282 e GABBIE, due interventi che parlano di uomini e di donne alle prese con invisibili prigioni quotidiane: una condizione della quale spesso non abbiamo consapevolezza e che a volte può spingerci nell'angolo della sofferenza mentale.
 
Una presenza importante all'interno dell'iniziativa di domenica sarà costituita dalle testimonianze di alcuni componenti del gruppo di auto mutuo aiuto "al di là delle voci". Diamoci una voce è il titolo che il gruppo ha dato proprio intervento. Con le loro testimonianze il gruppo degli uditori di voci sottolineeranno la necessita di andare oltre i pregiudizi e le paure nei confronti delle persone che si trovano a fare i conti con una difficoltà esistenziale e  l'importanza del ritrovarsi insieme, confrontare le esperienze per superare il sentimento di inadeguatezza e vergogna che spesso porta all'isolamento. L'assessore alla cultura Valter Galavotti porterà il saluto dall'amministrazione comunale ai presenti.
L'iniziativa avrà luogo presso il Teatro Lolli Via Caterina Sforza, 3 Imola alle ore 19.
 
11 ottobre
parte il consueto appuntamento con studenti ed insegnati degli istituti di istruzione superiore (polo dei Licei, dell'Alberghetti, del Paolini Cassiano e dell'Istituto Scarabelli e Ghini) di Imola  insieme ai gruppi sportivi dell' ANPIS Emilia Romagna con il torneo "MAI PIÙ FUORI DAI GIOCHI". Un evento con il quale si vuole trasmettere l'idea di uno sport, in cui vincono tutti e che, appunto, non lascia nessuno "fuori dai giochi" e che pone le premesse per il suo esercizio nel reciproco riconoscimento e nel rispetto delle differenze.
L'iniziativa è promossa dall' ANPIS Emilia Romagna dalla UISP Emilia Romagna e dal DSM ASL Imola.
Durante la giornata dell'11 ottobre verrà organizzato il 2° un torneo regionale di Easy Volley.
L'easy Volley è una versione della pallavolo con la quale si vogliono superare gli steccati rappresentati dai valor atletici presenti in campo durante il gioco e realizzare le condizioni per una competizione equilibrata. Esso rappresenta  il risultato  di una riflessione attorno alla quale in questi ultimi anni si sono cimentati la UISP e l' ANPIS nel tentativo di dare valore dello sport come strumento per favorire il dialogo e valorizzare le differenze di cui ciascuno è  portatore. 
Gli  incontri di pallavolo e calcio avranno luogo dalle ore 10 alle ore 13 presso la Palestra Cavina di Via Boccaccio 1, Imola.
"Aprirà i giochi"  Marco Raccagna,  Assessore all'Istruzione del Comune di Imola.
 
14 ottobre
Proiezione del documentario "Radio Uffa" di Raffaele Rago, Lisa Pazzaglia, con la collaborazione di utenti e operatori dei Centri di salute Mentale delle AUSL di Cesena e Forlì, presso la Palazzina, via Quaini 14 Imola alle ore 20.30.
L'iniziativa è a cura del Centro di Documentazione di Ippogrifo sulla Salute Mentale e di Epic'centro, (Cooperativa Siciale Fuoric'entro, SolCo Imola) in collaborazione con la Palazzina - Centro per la Comunicazione e l'Audiovisivo  - Comune di Imola - Progetto Giovani.
 

 

Ultimo aggiornamento pagina:
12 Aprile 2019
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO