1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Contenuto della pagina

Regole per isolamento di casi positivi

Aggiornamento delle modalità di gestione dei casi - Circolare 37615 Ministero della salute del 31/08/2022

Le persone risultate positive ad un test diagnostico molecolare o antigenico per SARS-CoV-2 sono sottoposte alla misura dell’isolamento, con le modalità di seguito riportate:

  • Per i casi che sono sempre stati asintomatici oppure sono stati dapprima sintomatici ma risultano asintomatici da almeno 2 giorni, l’isolamento potrà terminare dopo 5 giorni, purché venga effettuato un test, antigenico o molecolare, che risulti negativo, al termine del periodo
  • d’isolamento.
  • In caso di positività persistente, si potrà interrompere l’isolamento al termine del 14° giorno dal primo tampone positivo, a prescindere dall’effettuazione del test.


Se il test risulta negativo ricevono dal Dipartimento di Sanità Pubblica il provvedimento di fine isolamento, in caso contrario attendono nuova comunicazione.

I cittadini che risultano positivi ad un test ricevono un SMS che riporta una parte del codice fiscale dell'assistito in modo da garantire la privacy ma di rendere riconoscibile il destinatario del messaggio, in cui si indica che la persona deve ritenersi isolata e si invia un link al modulo di raccolta di informazioni, da cui si sviluppano le azioni conseguenti, invio del provvedimento di isolamento, invio SMS con appuntamento tampone, eventuale chiusura del caso se il tampone di controllo risulta negativo.

E' pertanto essenziale che i cittadini risultati positivi ad un tampone compilino il modulo al link www.ausl.imola.bo.it/segnalacovid
  
In tutti i casi, qualora insorgano sintomi suggestivi del Covid, i cittadini dovranno rivolgersi al proprio medico di medicina generale per la prenotazione di un tampone molecolare.


Nuove regole per i contatti stretti ad alto rischio di casi positivi (quarantene) dal 4 febbraio 2022

I contatti stretti di caso positivo:
  - Asintomatici non vaccinati o che non abbiano completato il ciclo vaccinale primario (i.e. abbiano ricevuto una sola dose di vaccino delle due previste) o che abbiano completato il ciclo vaccinale primario da meno di 14 giorni oppure che abbiano completato il ciclo vaccinale primario o che siano guariti da precedente infezione da SARS-CoV-2 da più di 120 giorni senza aver ricevuto la dose di richiamo ---->Quarantena di 5 giorni dall’ultimo contatto con il caso positivo + esito negativo di test antigenico rapido o molecolare eseguito alla scadenza.
Se durante il periodo di quarantena si manifestano sintomi suggestivi di possibile infezione da Sars-Cov-2 è raccomandata l’esecuzione immediata di un test diagnostico.
Inoltre è fatto obbligo indossare i dispositivi di protezione FFP2 per i cinque giorni successivi al termine del periodo di quarantena precauzionale.

- Asintomatici che abbiano ricevuto la dose booster, oppure abbiano completato il ciclo vaccinale primario nei 120 giorni precedenti, oppure siano guariti da infezione da SARS-CoV-2 nei 120 giorni precedenti, oppure siano guariti dopo il completamento del ciclo primario si applica la misura dell’autosorveglianza della durata di 5 giorni. E’ prevista l’effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare per la rilevazione di Sars-Cov-2 alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto con soggetti confermati positivi al Covid 19. E’ fatto obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 per almeno 10 giorni dall’ultima esposizione al caso.


Esecuzione dei test (tamponi) per apertura e chiusura isolamento/quarantena

A partire da domenica 20 Marzo 2022, alla luce della fine dello stato di emergenza nazionale prevista per il 31 marzo, i tamponi antigenici somministrati in farmacia tornano ad essere a carico del cittadino, generalmentead un costo di 15 euro.
Dal 1^ aprile 2022 non sarà infatti possibile eseguire presso le farmacie tamponi rapidi a prezzi calmierati neppure per la fascia 12-18 anni (solo 8 euro a carico del cittadino, perché i restanti 7 erano messi a disposizione dalla Struttura commissariale per l’emergenza pandemica) e non saranno più gratuiti (perché in precedenza pagati dalla Struttura commissariale) i tamponi in farmacia riservati alle persone esentate dalla vaccinazione anti SARS-CoV-2.
I test di chiusura dell’isolamento e della quarantena (antigenici o molecolari) possono invece essere eseguiti gratuitamente presso le Aziende sanitarie.

Tamponi di diagnosi

In caso di sintomi sospetti, contattare il proprio Medico di Medicina Generale o Pediatra di Libera Scelta che, se lo ritiene opportuno, provvede a prenotare il tampone molecolare gratuito presso l'Ausl di Imola.


Tamponi di guarigione

A seguito di tracciamento della positività, l'Ausl di Imola invia un SMS per chiamare il cittadino già isolato al tampone di controllo, dopo 5 da referto positivo del tampone di diagnosi, a seconda dello stato vaccinale.

Se il primo tampone molecolare di controllo risultasse ancora positivo, il cittadino verrà invitato per un secondo tampone a distanza di 7 giorni dal precedente.

Qualora anche quest'ultimo risultasse positivo il cittadino riceverà il provvedimento di fine isolamento trascorsi 21 giorni dal tampone di diagnosi.

Sarà comunque possibile continuare ad effettuare i test in farmacia al costo di 15 euro a carico del cittadino per chi è asintomatico da almeno tre giorni.
Il referto sarà automaticamente recepito dall'Azienda USL di Imola peri i provvedimenti conseguenti.


Tamponi di controllo per contatti stretti compresi quelli scolastici, con obbligo di quarantena secondo la circolare ministeriale del 04/02/2022

A seguito della compilazione del link dedicato al tracciamento dei contatti stretti con obbligo di quarantena, l'Ausl di Imola invia un SMS per chiamare il cittadino al tampone di controllo dopo 5 giorni.


Autotesting

Le persone con assistenza sanitaria in Emilia-Romagna, asintomatiche e che abbiano completato la vaccinazione anti SARS-CoV-2 con la dose booster e con Fascicolo sanitario elettronico attivo, possono acquistare ed utilizzare i test autosomministrati e comunicarne l’esito attraverso FSE, stabilendo così l’inizio e la fine dell’isolamento, in caso di positività.
Le positività e le guarigioni comunicate attraverso FSE dagli aventi diritto vengono acquisite direttamente dall'AUSL di Imola che opera di conseguenza inviando i provvedimenti di isolamento o di fine isolamento.
L’elenco dei tamponi antigenici rapidi che è possibile utilizzare in proprio è disponibile sul sito della Regione all’indirizzo web  https://salute.regione.emilia-romagna.it/tamponi-autotesting, continuamente aggiornato.

 

Trasmissione documentazione relativa al mancato obbligo vaccinale per la prevenzione dall’infezione da SARS-CoV-2

Al fine di adempiere a quanto previsto dall'art. 4-quater, nonché agli artt. 4, 4-bis e 4-ter del DL 44/2021, che dispone l’obbligo vaccinale per la prevenzione dall’infezione da SARS-CoV-2  e la conseguente sanzione amministrativa pecuniaria di euro 100 in caso di inosservanza, il Ministero della Salute, avvalendosi dell'Agenzia delle entrate-Riscossione, comunica ai soggetti inadempienti l'avvio del procedimento sanzionatorio e indica il termine perentorio di dieci giorni dalla ricezione per comunicare all'Azienda sanitaria locale competente l'eventuale certificazione relativa al differimento o all'esenzione dall'obbligo vaccinale, ovvero altra ragione di assoluta e oggettiva impossibilità.


Le regole per la scuola


Accesso alle strutture ospedaliere


Viaggi


Green Pass


Campagna Vaccinale



Ultimo aggiornamento pagina:
26 Settembre 2022
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO