1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Contenuto della pagina
 
 

AGGIORNAMENTI QUOTIDIANI SULL'EPIDEMIA DI COVID-19 NEL TERRITORIO DEL CIRCONDARIO IMOLESE

30 novembre

Anche oggi i guariti superano i positivi 166 a 118.
Su 902 tamponi refertati, sono 72 gli asintomatici e 46 i sintomatici.
20 persone erano già in quarantena al momento del tampone, 42 sono state individuate attraverso il tracciamento, 17 attraverso test di categoria, 1 attraverso un sierologico.
Purtroppo oggi dobbiamo comunicare ulteriori 3 decessi di residenti nel nostro territorio occorsi nei giorni scorsi. Si tratta di 2 persone residenti a Borgo Tossignano (una donna di 94 anni ed un uomo di 87 ospiti della CRA di Tossignano) ed un uomo di 59 anni di Casalfiumanese, infermiere del reparto Covid del S. Orsola e deceduto sabato scorso.
Alle loro famiglie le condoglianze dell'Azienda e delle nostre comunità. Il totale dei decessi nelle CRA pubbliche da inizio epidemia è di 8 persone: 3 a Tossignano e 5 alla Fiorella Baroncini di Imola.
Salgono a 3526 i casi di positività totali, mentre scendono a 1547 gli attivi (ndr è stato rivisto il numero degli attivi sottraendo i decessi degli ultimi 3 giorni che per errore non erano stati calcolati).
Nella giornata di domani saranno forniti i dati per Comune ed i relativi tassi per mille abitanti in corso di elaborazione.
Restano sostanzialmente stabili i ricoveri. 9 pazienti positivi sono ricoverati all'OsCo di Castel S. Pietro Terme (piano 4), 72 nei reparti Covid del Santa Maria della Scaletta del III e IV piano, 7 in ECU. In Terapia Intensiva, a Bologna, sono ancora 4 i pazienti del nostro territorio ricoverati.

29 novembre

Oggi i guariti superano i positivi 66 a 57.Su 852 tamponi molecolari refertati  ieri, troviamo 40 positivi senza alcun sintomo e 17 con sintomi della Covid19. 
7 persone erano già isolate, 27 sono state individuate attraverso il tracciamento, 4 attraverso test di categoria. 24 casi sono riferibili a focolai noti. 
Salgono a 3408 i casi di positività totali, mentre scendono a 1598 gli attivi. Purtroppo registiamo infatti ancora due decessi di residenti nel nostro territorio: una donna di 91 anni di Castel San Pietro e un uomo di 96 anni di Imola.
Alle loro famiglie le condoglianze dell'Azienda e delle nostre comunità.
Per quanto riguarda i ricoveri, 9 pazienti positivi sono ricoverati all'OsCo di Castel S. Pietro Terme (piano 4), 70 nei reparti Covid del Santa Maria della Scaletta del III e IV piano, 7 in ECU.  In Terapia Intensiva, a Bologna, sono 4 i pazienti del nostro territorio ricoverati. 

28 novembre

Su 779 tamponi molecolari refertati ieri,  oggi sono 143 i nuovi casi positivi registrati dall'Ausl di Imola. 
Si tratta di 88 asintomatici e 55 sintomatici: 11 persone erano già isolate, 47 casi sono stati individuati attraverso il tracciamento, 2 attraverso test di categoria, 1 per sierologico positivo. 28 casi sono riferibili a focolai noti. Sono 127 i guariti. 
Salgono a 3351 i casi di positività totali, mentre sono 1609 gli attivi. Infatti oggi registriamo purtroppo ben 10 decessi, avvenuti nei giorni scorsi, e che in parte riguardano ospiti di strutture per anziani. Ad oggi sono infatti 4 i decessi di ospiti della CRA Baroncini (su 5 positivi), 3 decessi alla CRA di Tossignano (su 35 positivi) ed 1 decesso alla residenza Villalba di Castel Del Rio.
Tra i decessi registrati oggi troviamo 6 persone residenti ad Imola (5 femmine di 95, 93, 86, 85 e 72 anni ed un maschio di 83 anni); 2 uomini di 86 anni residenti rispettivamente a Castel Del Rio e a Borgo Tossignano, 1 donna di Castel S. Pietro di 96 anni e un maschio di 76 anni residente a Dozza. Alle famiglia di queste persone va il profondo cordoglio di tutti noi.
Per quanto riguarda i ricoveri, 10 pazienti positivi sono ricoverati all'OsCo di Castel S. Pietro Terme (piano 4), 69 nei reparti Covid del Santa Maria della Scaletta  del III e IV piano (in calo da ieri per dimissioni), 8 in ECU.  In Terapia Intensiva, a Bologna, restano 5 i pazienti del nostro territorio ricoverati. 
Al VI piano dell'Ospedale di Imola, dove si è verificato, nei giorni scorsi, un focolaio che ha coinvolge operatori e pazienti, sono stato confermate al tampone molecolare 35 positività tra medici (5), infermieri e OSS. Ad oggi nessun operatore ha sintomi rilevanti e la grande maggioranza è del tutto asintomatica. Per garantire il funzionamento dei reparti di Medicina A e Geriatria durante il periodo di isolamento degli operatori positivi, l'Azienda ha definito la chiusura di 2 su 8 posti letto del reparto di semi-intensiva del II piano DEA, una riduzione delle prestazioni per esterni degli ambulatori diabetologici e reumatologici e il supporto ai turni notturni da parte dei chirurghi,  come era già avvenuto nella prima fase della pandemia. Il piano di degenza è fin da subito stato bonificato e dopo ogni trasferimento e dimissione di paziente Covid è stata eseguita la sanificazione e sanitizzazione di ciascuna camera di degenza secondo procedura aziendale. In dato odierna sono stati effettuati anche i controlli di conformità di secondo livello che hanno rilevato una sola non conformità (mancata etichettatura di un prodotto igienizzante). Al momento al VI piano non sono presenti pazienti positivi al Covid, ma solo pazienti che con questi hanno avuto un contatto pregresso e che pertanto sono stati isolati in un'area definita del reparto di Geratria.

27 novembre

Su 908 tamponi molecolari refertati  ieri,  oggi sono 123 i nuovi casi positivi registrati dall'Ausl di Imola. Sono 75 asintomatici e 48 sintomatici: 2 persone erano già isolate, 41 casi sono stati individuati attraverso il tracciamento, 6 per test di categoria. 49 casi sono riferibili a focolai noti. Sono 93 i guariti. 
Salgono a 3208 i casi di positività totali, mentre sono 1603 gli attivi. Per quanto riguarda i ricoveri, 10 pazienti positivi sono ricoverati all'OsCo di Castel S. Pietro Terme (piano 4), 75 nei reparti Covid del Santa Maria della Scaletta (III e IV piano), 8 in ECU.  In Terapia Intensiva, a Bologna, sono scesi a 5 i pazienti del nostro territorio ricoverati. Non si registrano decessi
Nonostante i numeri delle positività riscontrate in queste ultime settimane nel Circondario Imolese sia risultato crescente, è parallelamente aumentato il numero di tamponi molecolari effettuati settimanalmente a cui si sommano, da alcuni giorni, i test antigenici rapidi che vengono utilizzati per lo screening del personale ospedaliero, delle strutture residenziali per anziani e disabili, per i visitatori e i pazienti dell'ospedale. Il tasso di positivi attivi su 1000 abitanti del territorio, che fino a due settimane fa era il più basso della nostra Regione, resta a tutt' oggi al di sotto della media regionale.E' comunque fondamentale seguire con grande attenzione le regole di distanziamento sociale, igienizzazione ed uso corretto dei dispositivi di protezione individuale

26 novembre

Su 1100 tamponi refertati,  oggi sono 116 i nuovi casi positivi registrati dall'Ausl di Imola. Sono 77 asintomatici e 39 sintomatici: 10 persone erano già isolate, 42 casi sono stati individuati attraverso il tracciamento, 1 per test di categoria. 38 casi sono riferibili a focolai noti. Sono 96 i guariti, ma purtroppo  oggi si registrano anche 3 nuovi decessi, avvenuti nei giorni scorsi. Si tratta di 1 donna di Castel San Pietro Terme di 73 anni, di una donna residente a Fontanelice di 88 anni e di un uomo di 93 anni di Imola. Alle famiglie va il cordoglio dell'Azienda Usl di Imola. 
Salgono a 3087 i casi di positività totali, mentre sono 1573 gli attivi. 
Per quanto riguarda i ricoveri, 7 pazienti positivi sono ricoverati all'OsCo di Castel S. Pietro Terme (piano 4), 73 nei reparti Covid del Santa Maria della Scaletta (III e IV piano), 4 al VI piano in area isolata, 8 in ECU.  In Terapia Intensiva, a Bologna, sono ancora 6 i pazienti del nostro territorio ricoverati.

25 novembre

Su 961 tamponi refertati,  oggi sono 107 i nuovi casi positivi registrati dall'Ausl di Imola. Sono 68 asintomatici e 39 sintomatici: 7 persone erano già isolate, 10 casi sono stati individuati attraverso il tracciamento, 2 per test di categoria. 50 i guariti.
Sono 2971 i casi di positività totali, 1553 gli attivi.
Per quanto riguarda i ricoveri, 5 pazienti positivi sono ricoverati all'OsCo di Castel S. Pietro Terme (piano 4), 73 nei reparti Covid del Santa Maria della Scaletta (III e IV piano), 2 al VI piano in area isolata, 8 in ECU. 6 pazienti sono stati trasferiti negli Ospedali dell'area metropolitana di Bologna. In Terapia Intensiva, a Bologna, sono 6 i pazienti del nostro territorio ricoverati.Continua lo screening sugli operatori sanitari dei reparti internistici no Covid: ad  oggi sono 21 gli operatori la cui positività è stata confermata con tampone molecolare.

24 novembre

Su 1139 tamponi refertati,  oggi sono 67 i nuovi casi positivi registrati dall'Ausl di Imola. Sono 51 asintomatici e 16 sintomatici: 2 persone erano già isolate, 42 casi sono stati individuati attraverso il tracciamento e 30 sono risultati collegati a focolai già noti. 56 le persone guarite
Sono 2864 i casi di positività totali, 1496 gli attivi
A seguito dell'avvio dello screening tramite tampone rapido di ieri pomeriggio sui reparti internistici no Covid del VI piano, sono purtroppo emerse ulteriori 4 positività tra gli operatori. Il totale degli operatori positivi in area internistica no Covid è quindi di 13 persone, (oltre ai 44 già comunicati in precedenza su tutta l'Azienda e risultati positivi da settembre ad oggi).
A seguito di questi risultati, confermati dal tampone molecolare, lo screening è stato esteso nella notte scorsa su tutti degenti dell'Area internistica no Covid, evidenziando un focolaio di 23 pazienti positivi. 9 sono stati subito trasferiti nelle aree Covid del 3° e 4° piano, per un totale di 74 pazienti ricoverati. 14 pazienti positivi sono invece stati isolati al VI piano. Ulteriori 13 sono stati isolati come contatti dei casi positivi accertati sempre al VI piano. 8 sono i pazienti in ECU. Sono in tutto 12 le persone residenti sul territorio centralizzate a Bologna, di cui 5 in reparto intensivo.
La situazione dei casi positivi sul territorio, divisi per Comune di residenza e con relativo tasso per mille abitanti aggiornata al 23 novembre è invece la seguente:
Imola 833 - 11,9 (tasso X 1000 abitanti):
Castel San Pietro 208– 9,9
Medicina 129 – 7,7
Mordano 79 – 16,6
Castel Guelfo 47 – 10,3
Dozza 55 – 8,3
Casalfiumanese 46 – 13,4
Fontanelice 25 – 12,8
Borgo Tossignano 37 – 11,3
Castel del Rio 26 – 21,1
Totale Ausl Imola 1485 – 11,1
Soggetti in isolamento (casi positivi) + soggetti in quarantena (contatti stretti di caso positivo): 2.726
Per quanto riguarda la situazione nelle strutture residenziali aggiornata al 23 novembre, su 41 strutture pubbliche e private presenti nel nostro territorio, sono 18 quelle che hanno riscontrano casi positivi.
Nelle CRA sono 43 gli ospiti positivi (con 4 decessi e 3 ricoveri) e 21 operatori
Nelle Case di riposo e Case Famiglia sono 53 (con 4 ricoveri); 10 operatori
Nella altre Residenze/Comunità sono 45 gli ospiti positivi (Ca' del Vento: 11; Casa Appartamento La Soffitta: 1; CAS La Pascola: 33) ed 11 gli operatori

23 novembre

Su 907 tamponi refertati,  oggi sono 121 i nuovi casi positivi registrati dall'Ausl di Imola. Sono 63 asintomatici e 68 sintomatici: 8 persone erano già isolate, 53 casi sono stati individuati attraverso il tracciamento e 51 sono risultati collegati a focolai già noti.  70 le persone guarite. Anche  oggi comunichiamo il decesso di una donna di 95 anni di Fontanelice, alla cui famiglia vanno le condoglianze di tutti noi. Da inizio pandemia salgono così a 59 i decessi, a 2797 i casi di positività totali, a 1485 gli attivi Crescono ancora i ricoveri: il terzo piano dell'Ospedale di Imola, completamente dedicato al Covid, ospita 58 pazienti, altri 9 pazienti positivi sono attualmente ricoverati al 4° piano, nell'area chirurgica ex ORL, per un totale di 67. Restano 8 i pazienti in ECU e 4 i centralizzati in Terapia Intensiva a Bologna. Nel week end  si è quindi verificata un'ulteriore erosione dei posti letto chirurgici, pur continuando ad essere operative le sale chirurgiche per gli interventi urgenti e programmati, anche se con criteri di priorità più stringenti.
Per permettere un miglior deflusso dei pazienti positivi, non più acuti ma che necessitano ancora di assistenza, entro la settimana in corso il 4° piano dell'OsCo di Castel S. Pietro Terme sarà trasformato in reparto post acuti Covid+. Contestualmente, considerando il periodo di grande diffusione epidemica, anche gli ingressi dei visitatori ai reparti no Covid subiranno nei prossimi giorni ulteriori limitazioni, a tutela della salute dei pazienti e degli operatori, pur garantendo una particolare attenzione ai degenti no Covid più fragili e bisognosi. Nei prossimi giorni saranno fornite indicazioni di dettaglio sul nuovo regolamento di ingresso.

22 novembre

Su 783 tamponi refertati,  oggi sono 107 i nuovi casi positivi registrati dall'Ausl di Imola.
Sono 59 asintomatici e 48 sintomatici: 29 casi individuati attraverso il tracciamento e 10 collegati a focolai noti. 31 i guariti.Il cordoglio dell'Azienda USL  oggi va alle famiglie di 5 uomini deceduti con/per il Covid. Tre erano residenti a Castel S. Pietro Terme: un 45enne ricoverato in Terapia Intensiva a Bologna e due persone di 77 ed 85 anni; un quarto decesso riguarda un 78enne imolese ed un quinto un 92enne di Medicina. I decessi da inizio pandemia salgono così a 58, i casi a 2676, di cui 1435 gli attivi Sono 60 le persone ricoverate al reparto internistico Covid di Imola, 8 quelle in ECU, 4 quelle centralizzate in Terapia Intensiva a Bologna.

21 novembre

Su 639 tamponi refertati, oggi sono 92 i nuovi casi positivi registrati dall'Ausl di Imola.
Sono 65 asintomatici e 27 sintomatici: 61 casi individuati attraverso il tracciamento, 1 con test prericovero. 27 casi sono collegati a focolai già noti. Nessun guarito. Oggi purtroppo segnaliamo il decesso di un uomo di 73 anni spirato al reparto Covid di Imola.   
In totale i casi salgono a 2569 e 1364 sono i casi attivi, 53 i decessi da inizio pandemia.


20 novembre

Su 909 tamponi refertati, oggi sono 80 i nuovi casi positivi registrati dall'Ausl di Imola.
Sono 40 asintomatici e 40 sintomatici: 17 casi individuati attraverso il tracciamento, 2 casi test per categoria, 5 riconducibili a focolai già noti. 129 i guariti
In totale i casi salgono a 2477 e 1273 sono i casi attivi.
Stamattina erano 58 i ricoverati in Medicina Covid ad Imola e 8 le persone in ECU, mentre sono 5 le persone diagnosticate dalla nostra Azienda e attualmente centralizzate in terapia intensiva a Bologna.
A partire da oggi, 20 novembre, allo scopo di ampliare ulteriormente l'area dedicata ai pazienti confermati come positivi o in fase di refertazione per sospetto clinico, sono stati assegnati all'area internistica Covid ulteriori 8 posti letto al 4° piano (area rossa chirurgia) per un totale di 15 posti letto (7 camere) dedicate ai pazienti in attesa di referto. L'intero terzo piano (52 posti letto) ed ulteriori 8 posti letto nell'area degenza post acuti sono invece dedicati ai COVID confermati.
Nella serata di ieri il Dipartimento di Sanità pubblica, a seguito della notifica di 5 casi di positività per Sars-Cov-2 in ambito scolastico alla Scuola Primaria Mengoni di Fontanelice e della relativa indagine epidemiologica, ha definito la sospensione delle attività didattiche che prevedano la presenza nell’edificio di studenti e/o docenti a partire dal 20 al 27 novembre incluso e la sanificazione dell’intero plesso scolastico
Infine,in merito ai tamponi rapidi da distribuire a medici di famiglia e pediatri di libera scelta, si precisa che essi saranno distribuiti solo nelle prossime settimane, pertanto ad oggi i professionisti del nostro territorio non possono ancora erogare questa prestazione ai loro assistiti. Sarà cura dell'Azienda Usl dare comunicazione dell'avvenuta distribuzione nonché delle modalità concordate per l'utilizzo di questi test.

19 novembre

Su 701 tamponi refertati,  oggi sono 36 i nuovi casi positivi registrati dall'Ausl di Imola.
Sono 20 asintomatici e 16 sintomatici: 16 casi individuati attraverso il tracciamento, 12 riconducibili a focolai già noti. 25 i guariti
In totale i casi salgono a 2397 e 1322 sono i casi attivi.
Stamattina erano 55 i ricoverati in Medicina Covid ad Imola e 8 le persone in ECU, mentre salgono a 5 le persone diagnosticate dalla nostra Azienda e attualmente centralizzate in terapia intensiva a Bologna.

18 novembre

Su 821 tamponi refertati, oggi sono 92 i nuovi casi positivi registrati dall'Ausl di Imola.
Sono 60 asintomatici e 32 sintomatici: 25 casi individuati attraverso il tracciamento, 12 riconducibili a focolai già noti. Nessun guarito.
In totale i casi salgono a 2361 e 1311 sono i casi attivi.
Stamattina erano 53 i ricoverati in Medicina Covid ad Imola e 7 le persone in ECU, mentre salgono a 4 le persone diagnosticate dalla nostra Azienda e attualmente centralizzate in terapia intensiva a Bologna.

17 novembre

Su 590 tamponi refertati, oggi sono 120 i nuovi casi positivi registrati dall'Ausl di Imola.
Sono 68 asintomatici e 52 sintomatici: 3 casi individuati attraverso il tracciamento, 1 riconducibile a focolaio già noto. 64 i guariti.
La giornata di oggi è purtroppo funestata da molti decessi: due cittadine imolesi di 80 anni e 90 anni (una delle quali ospite della CRA F. Baroncini) ed una donna di Casalfiumanese di 80 anni, sono decedute al reparto Covid di Imola, mentre una donna di 41 anni residente e ricoverata a Bologna, ma refertata ad Imola. Risulta invece conteggiata tra i decessi dell'Ausl di Bologna una cittadina Medicinese di 86 anni.
A tutte queste famiglie vanno le più sentite condoglianze per la loro perdita. Salgono a 52 i decessi per/con COVID19 da inizio epidemia.
In totale i casi salgono a 2269 e 1219 sono i casi attivi.
Stamattina erano 47 i ricoverati in Medicina Covid ad Imola e 7 le persone in ECU, mentre una sola persona diagnosticata dalla nostra Azienda è attualmente centralizzata in terapia intensiva a Bologna.
Dal 12 al 14 novembre compresi sono stati 37 i casi positivi che avevano frequentato un ambito scolastico (28 studenti e 9 tra operatori scolastici e studenti). In 16 casi sono state isolate le classi.

16 novembre

Su 764 tamponi refertati, oggi sono 114 i nuovi casi positivi registrati dall'Ausl di Imola.
Sono 4 asintomatici e 110 sintomatici e paucisintomatici (con sintomi molto lievi): 2 persone erano in isolamento, 1 caso è stato individuato attraverso il tracciamento. 1 riconducibile a focolaio già noto. 65 i guariti. Sono 2149 i casi totali da inizio epidemia, 1167 i casi attivi.
Stamattina erano 47 i ricoverati in Medicina Covid ad Imola e 6 le persone in ECU.
Sono scese a 3 le persone diagnosticate dalla nostra Azienda e centralizzate in terapia intensiva a Bologna.

L'aggiornamento alla data odierna della situazione nelle strutture per anziani e per disabili, vede:
CRA Fiorella Baroncini - 8 ospiti positivi di cui 4 ricoverati e 4 isolati in struttura e 5 operatori;
CRA Tossignano - 22 ospiti positivi (al momento tutti asintomatici) e 4 operatori
Villa Margherita - 1 ospite positivo ed 1 operatore
Casa Famiglia Via Petrarca - 2 ospiti positivi (isolati in struttura)
Ca' del Vento (residenza per disabili) - 9 ospiti positivi

Il tasso di positività per Comune per mille abitanti al 14 novembre è il seguente:
Imola - 7,1 x mille abitanti,
Castel San Pietro Terme - 4,7 per mille ab.
Medicina - 3,7 per mille ab.
Mordano - 9,7 per mille ab.
Castel Guelfo - 6,6 per mille ab.
Dozza - 2,7 per mille ab.
Casalfiumanese - 5,5 per mille ab.
Fontanelice - 4,6 per mille ab.
Borgo Tossignano - 4,9 per mille ab.
Castel del Rio - 5,7 per mille ab.

15 novembre

Su 589 tamponi refertati,  oggi sono 62 i nuovi casi positivi registrati dall'Ausl di Imola.
Sono 19 asintomatici e 43 sintomatici. Nessuno era in isolamento, 17 casi sono stati individuati attraverso tracciamento. 6 persone sono riconducibili a focolai già noti. Nessun guarito.Sono 2035 i casi totali da inizio epidemia, 1118 i casi attivi. Alle 8 di stamattina erano 45 i ricoverati in Medicina Covid ad Imola e 5 in ECU. Ancora  5 le persone in Terapia Intensiva a Bologna In data odierna siamo purtroppo a comunicare un ulteriore decesso. Si tratta di una cittadina di Castel San Pietro Terme di 95 anni deceduta presso il reparto COVID di Imola. Alla famiglia vanno le condoglianze dell'Ausl di Imola Salgono così a 48 i decessi per/con COVID19 da inizio epidemia

14 novembre

Su678tamponi refertati,  oggi sono 87 i nuovi casi positivi registrati dall'Ausl di Imola.
Sono 30 asintomatici e 57 sintomatici. 3 persone erano già in isolamento, 26 casi sono stati individuati attraverso tracciamento. 10 persone sono riconducibili a focolai già noti. 15 sono i guariti.
Sono 1975 i casi totali da inizio epidemia, 1056 i casi attivi. Alle 8 di stamattina erano 53 i ricoverati in Medicina Covid ad Imola e 5 le persone in Terapia Intensiva a Bologna.
Nell'ultima settimana sono stati registrati alcuni casi di positività in strutture residenziali per anziani e per disabili.
6 ospiti della CRA Fiorella Baroncini sono risultati positivi al Sars Cov 2: 2 sono stati ricoverati mentre gli altri sono isolati in un'area delimitata della struttura. 4 gli operatori attualmente positivi. Alla CRA di Via Venturini ad oggisono risultati positivi solo degli operatori (3).
In Vallata sono positivi 3 ospiti della CRA di Borgo Tossignano ed altrettanti operatori.
Ulteriori 4 positività riguardano alcune strutture private del Circondario. Si tratta di 1 ospite di Villa Igea (ricoverata), 2 di Villa Zoila Imola (1 ricovero) e 1 di Villa Zoila Sesto Imolese.
Infine è stato registrato 1 contagio ed 1 sospetto tra gli ospiti di Ca' del Vento. Entrambi sono ricoverati. Questa mattinatutti gli ospiti hanno eseguito un tampone di controllo.
In tutte le strutture interessate da contagi sono in corso i testing di tutti gli ospiti

13 novembre

Su 883 tamponi refertati,  oggi sono 66 i nuovi casi positivi registrati dall'Ausl di Imola.
Sono 29 asintomatici e 37 sintomatici. 3 persone erano già in isolamento, 13 casi sono stati individuati attraverso tracciamento, 1 tramite test per categoria. 4 persone sono riconducibili a focolai già noti. 33 sono i guariti.
Sono 1888 i casi totali da inizio epidemia, 984 i casi attivi.
Purtroppo anche oggidobbiamo segnalare il decesso di una nostra concittadina di 87 anni, residente ad Imola e ricoverata in Terapia Intensiva a Bologna. Alla famiglia va il cordoglio della nostra comunità.
I casi di ricovero in Terapia Intensiva scendono a 5, mentre salgono a 51 le persone ricoverate in Medicina Covid.

Tra i casi positivi registrati questa settimana, si segnala unfocolaio presso il Centro Accoglienza Stranieri (CAS) "La Pascola".
Su 41 persone ospitate, sottoposte a screening da parte del Servizio di Igiene Pubblica, 33 sono risultate positive. Si tratta di soggetti del tutto asintomatici. Tutti gli operatori della struttura sono risultati negativi.
Le persone positive sono subito state isolate in struttura con formale provvedimento e la Prefettura ha provveduto a predisporre regolari controlli da parte delle Forze dell'Ordine.

Tra l'8 e l'11 novembresono stati 28 i casi di positività riscontrati in persone che frequentano un ambito scolastico: 18 studenti e 10 docenti.
In particolare, in considerazione del fatto che l'11 novembresono stati notificati 10 casi di positività alla Scuola secondaria di 1° grado “G. Pascoli” di Mordano, (7 riferiti a docenti) che hanno portato alla necessità di isolare 4 classi sulle 6 presenti, il Dipartimento di Sanità Pubblica, sulla base dell'indagine epidemiologica e secondo il principio di massima precauzione ha disposto la sospensione delle attività didattiche in presenza a partire dal 13 al 25 novembreincluso e la sanificazione dell’intero plesso scolastico come previsto dalla Circolare Ministeriale 5443 del 22.02.2020.

In considerazione dell'aumento dei ricoveri ospedalieri, a partire dalle 8 di sabato 14 novembresarà riattivata presso l'Ospedale S. Maria della Scaletta, l'Emergency Care Unit, (ECU).
Questo setting di cura, già attivato anche nella prima fase dell'epidemia, dal 26 marzoal 30 aprile, nell'ambito dell'U.O. di Pronto Soccorso e Medicina d'Urgenza e diretta dal Dott. Rodolfo Ferrari, sarà dotato di 8 posti letto e dedicato al monitoraggio ed al trattamento con tecniche di ventilazione non-invasiva dei pazienti COVID-19 positivi accertati con polmonite interstiziale ed insufficienza respiratoria, refrattari all'ossigenoterapia convenzionale e che non presentano indicazione alla ventilazione invasiva. L'ECU sarà logisticamente situata presso l'area dedicata all'Osservazione Breve Intensiva. La funzione di OBI sarà svolta dal reparto di Medicina di Urgenza.
Parallelamenteuna parte del settore rosso del 4° piano (Chirurgia), per un totale di 7 posti letto, sarà destinato al ricovero delle persone con sintomi suggestivi della COVID 19 e in attesa del referto del tampone, mentre l'intero 3° piano (60 posti letto) resta area di ricovero di pazienti COVID accertati. Nonostante la lieve riduzione dei posti letto chirurgici, sarà garantita l'attività operatoria programmata per la prossima settimana.
Ulteriori ampliamenti dei posti letto COVID saranno possibili in caso di necessità, riducendo ulteriormente i posti letto chirurgici e, conseguentemente, programmando gli interventi secondo criteri di priorità ed urgenza clinica.
In questi giorni, sempre per garantire il personale necessario alla piena funzionalità del reparto COVID, sono state ridotte anche alcune prestazioni ambulatoriali di minor urgenza per prestazioni di fisiatria, neurologia, nefrologia e gastroenterologia

12 novembre

Su 678 tamponi refertati,  oggi sono 109 i nuovi casi positivi registrati dall'Ausl di Imola.Sono 44 asintomatici e 65 sintomatici. 8 persone erano già in isolamento, 20 casi sono stati individuati attraverso contact tracing, 2 tramite test per categoria. 9 persone sono riconducibili a focolai già noti. 32 i guariti
Stamattina alle 8 erano 48 le persone ricoverate in Medicina Covid (3° piano Ospedale di Imola), mentre salgono a 7 le persone diagnosticate dalla nostra Azienda e centralizzate in terapia intensiva a Bologna.
Sono 1822 i casi totali da inizio epidemia, 952 i casi attivi. 
In relazione all'aumento dei numeri di positività sul territorio, va precisato che in questi giorni l'Azienda USL ha potenziato l'attività di testing, grazie al fondamentale supporto dell'Esercito Italiano e del Drve T. Difesa attivo da venerdì scorso e l'attività di tracciamento dei casi, con un aumento considerevole del personale dedicato. Questa attività potenziata permette di testare ed isolare i contatti stretti conviventi di casi positivi che molto spesso si rivelano essi stessi positivi, generando un aumento nei numeri delle persone positive ed isolate

11 novembre

Su 905 tamponi refertati, oggi sono 208 i nuovi casi positivi registrati dal'Ausl di Imola. Sono 91 asintomatici e 117 sintomatici. 10 persone erano già in isolamento, 42 casi sono stati individuati attraverso contact tracing, 1 tramite test per categoria. 33 persone sono riconducibili a focolai già noti.
2 sono purtroppo i decessi di persone del  nostro territorio: 1 donna di 94 anni di Medicina ed 1 uomo di 84 anni di Castel S. Pietro T
Alle famiglie il sentito cordoglio dell'Ausl di Imola
Stamattina alle 8 erano  38 le persone ricoverate in Medicina Covid (3° piano Ospedale di Imola) e 6 le persone diagnosticate dalla nostra Azienda e centralizzate in terapia intensiva a Bologna.
Sono 1713 i casi totali da inizio epidemia, 875 i casi attivi attivi.  Salgono a 46 i decessi da inizio epidemia

I casi attivi per Comune di residenza alla data del 9 novembre 2020 erano:
411 ad Imola (5,9 x mille abitanti),
71 a Castel San Pietro Terme (3,4 per mille ab.),
45 a Medicina (2,7 per mille ab),
36 a Mordano (7,6 per mille ab.),
25 a Castel Guelfo (5,5 per mille ab),
17 a Dozza (2,6 per mille ab.),
8 a Casalfiumanese (2,3 per mille ab.),
6 a Fontanelice (3,1 per mille ab.),
6 a Borgo Tossignano (1,8 per mille ab.),
2 a Castel del Rio (1,6 per mille ab.)
Si ricorda che una parte di casi refertati dall'Ausl di Imola sono residenti fuori dal nostro territorio e quindi non rientrano in questo conteggio.

10 novembre

Su 1100 tamponi refertati, sono 115 i casi registrati dall'Ausl di Imola. Si tratta di 73 persone sintomatiche e 42 asintomatici. 25 persone erano già in isolamento, 25 casi sono stati individuati attraverso contact tracing, 1 tramite test pre-ricovero. 73 i guariti, ma purtroppo  oggi segnaliamo il decesso di una donna di Imola di 93 anni. Alla famiglia vanno le sentite condoglianze dell'Ausl di Imola e di tutta la nostra comunità.
Salgono a 35 i ricoveri al S. Maria della Scaletta e a 6 le persone diagnosticate dalla nostra Azienda e centralizzate in terapia intensiva a Bologna. 1505 i casi totali, 726 gli attivi.

9 novembre

Su 123 tamponi refertati sono 13 i casi registrati  oggi dall'Ausl di Imola.  Si tratta di 10 persone sintomatiche e di 3 asintomatici: 11 di Imola, 1 di Casalfiumanese, 1 di Castel San Pietro. 3 persone erano già in isolamento, 2 casi sono stati individuati attraverso contact tracing. Nessun guarito. 
Rimangono 30 i ricoveri al S. Maria della Scaletta e 5 le persone diagnosticate dalla nostra Azienda e centralizzate in terapia intensiva a Bologna.1390 i casi totali, 684 gli attivi.

8 novembre

Su 285  tamponi refertati  ieri sono 33 i casi registrati dall'Ausl di Imola Si tratta di 25 persone asintomatiche e di 8 sintomatici. 20 persone erano già in isolamento, 19 casi sono stati individuati attraverso contact tracing, 1 con tampone pre-ricovero. 5 i guariti. I dati per Comune oggi non sono disponibili.
Salgono a 30 i ricoveri al S. Maria della Scaletta, mentre le persone diagnosticate dalla nostra Azienda e centralizzate in terapia intensiva a Bologna restano 5. 1377 i casi totali, 671 gli attivi.  

7 novembre

Su 572  tamponi refertati  ieri sono 40 i casi registrati dall'Ausl di Imola e 29 i guariti.Si tratta di 17 persone asintomatiche e di 23 sintomatici. 11 persone erano già in isolamento, 5 casi sono stati individuati attraverso contact tracing, 1 per test regionale per categoria. Si tratta di 34 persone di Imola, 2 di Medicina, 2 di Mordano, 1 di Fontanelice ed 1 fuori territorio.  
Salgono a 28 i ricoveri al S. Maria della Scaletta, mentre le persone diagnosticate dalla nostra Azienda e centralizzate in terapia intensiva a Bologna  oggi diventano 5. 1344 i casi totali, 643 gli attivi  Tra il 5 ed il 6  novembresi sono registrati ulteriori 16 casi di persone che frequentavano un ambito scolastico (13 studenti e 3 docenti; 10 sintomatici e 6 asintomatici). Solo in 4 di questi è stato necessario isolare le classi, mentre 6 erano i casi secondari.

6 novembre

Su 408  tamponi refertati  ieri sono 57 i casi registrati dall'Ausl di Imola e 24 i guariti.Si tratta di 15 persone asintomatiche e di 42 sintomatici. 21 persone erano già in isolamento, 5 casi sono stati individuati attraverso contact tracing, 1 per test regionale per categoria. Si tratta di 33 persone di Imola, 7 di Castel San Pietro terme, 2 di Dozza, 6 di Medicina, 1 di Mordano, 1 di Castel del Rio, 5 di CastelGuelfo di Bologna e 3 fuori territorio.  
Sono 22 i ricoveri al S. Maria della Scaletta, mentre le persone diagnosticate dalla nostra Azienda ma centralizzate in terapia intensiva a Bologna restano 4.
1304  i casi totali da avvio epidemia e 632 quelli attivi.
Dal 2 al 4 novembre sono stati 29 i soggetti riscontrati positivi che frequentavano un ambito scolastico (23 studenti, 6 tra docenti ed altro personale)

5 novembre

Su 441 tamponi refertati  ieri sono 58 i casi registrati dall'Ausl di Imola. Si tratta di  36 persone asintomatiche e di  22 sintomatici. 28 persone erano già in isolamento, 12 collegate a focolai noti. 31 casi sono stati individuati attraverso contact tracing, 1 per test regionale per categoria. 6 i guariti. Si tratta di 29 persone di Imola, 16 di Castel San Pietro terme, 5 di Dozza, 3 di Medicina, 1 di Borgo Tossignano, 1 di Casalfiumanese e 1 di CastelGuelfo di Bologna e 2 fuori territorio.  
Sono 20 i ricoveri al S. Maria della Scaletta, mentre le persone diagnosticate dalla nostra Azienda ma centralizzate in terapia intensiva a Bologna restano 4.
1247 i casi totali da avvio epidemia e 599 quelli attivi.

4 novembre

Su 482 tamponi refertati  ieri sono 28 i casi registrati dall'Ausl di Imola. Si tratta di 9 persone asintomatiche e di 19 sintomatici. 10 persone erano già in isolamento, 3 collegate a focolai noti. 8 casi sono stati individuati attraverso contact tracing, 1 per test pre-ricovero. Non ci sono nuovi guariti. 
Sono 19 i ricoveri al S. Maria della Scaletta, mentre le persone diagnosticate dalla nostra Azienda ma centralizzate in terapia intensiva a Bologna restano 4.
1189 i casi totali da avvio epidemia e 547 quelli attivi.

3 novembre

Su 347 tamponi refertati  ieri, sono 45 i casi positivi riscontrati nel Circondario Imolese (33 ad Imola, 5 a Castel San Pietro Terme, 3 a Casalfiumanese, 2 Medicina e 2 a Mordano). 29 sono i sintomatici, mentre 16 non mostrano sintomi. 15 le persone che erano già in isolamento al momento del tampone, 3 quelle collegabili a focolai già accertati. 11 positività sono state riscontrate tramite attività di contact tracing, 2 con screening regionale per categoria, 1 con test pre-ricovero. Sono 21 i ricoveri al S. Maria della Scaletta, mentre le persone diagnosticate dalla nostra Azienda ma centralizzate in terapia intensiva a Bologna restano 4. Sono 11 le persone guarite  oggi. 1161 i casi totali da avvio epidemia e 519 quelli attivi.Tra il 30  ottobreed il 2  novembresono stati 22 i casi di positività registrati dall'Ausl di Imola che hanno riguardato persone che frequentavano l'ambito scolastico (19 studenti e 3 docenti).

2 Novembre

Su 303 tamponi refertati ieri , sono 23 i casi positivi riscontrati nel Circondario Imolese
18 sono i sintomatici, mentre 5 non mostrano sintomi. 20 le persone che erano già in isolamento al momento del tampone e 13 sono collegabili a focolai già accertati. 4 positività sono state riscontrate tramite attività di contact tracing, 1 con screening regionale per categoria.  Sono 18 i ricoveri al S. Maria della Scaletta, mentre le persone diagnosticate dalla nostra Azienda ma centralizzate in terapia intensiva a Bologna salgono a 4.
Nessuna guarigione. Salgono a 1116 i casi totali di contagio da avvio epidemia e a 485 quelli attivi

1 novembre

Su 564 tamponi refertati  ieri, sono 43 i casi positivi riscontrati: 31 persone di Imola, 4 a Castel San Pietro Terme, 2 a Medicina, 1 a Castel Guelfo, 1 a Mordano, 2 a Casalfiumanese, 1 a Fontanelice, 1 a Dozza.28 sono i sintomatici, mentre 15 non mostrano sintomi. Ben 31 persone erano già in isolamento al momento del tampone. 12 positività sono state riscontrate tramite attività di contact tracing, 1 con screening regionale per categoria, 2 con tampone prericovero.  Sono 16 i ricoveri al S. Maria della Scaletta, mentre le persone diagnosticate dalla nostra Azienda ma centralizzate in terapia intensiva a Bologna restano 3.
Nessuna guarigione. Salgono a 1093 i casi totali di contagio da avvio epidemia e a 462 quelli attivi.

Sono solo 2 i casi registrati  oggi dall'Ausl di Imola su 379 tamponi refertati nella giornata di  ieri. Si tratta di un soggetto sintomatico, residente a Castel S. Pietro Terme, collegato ad un focolaio famigliare già accertato e di un soggetto asintomatico di Casalfiumanese, che ha effettuato un tampone di screening pre-operatorio e che è stato definito sporadico (link epidemiologico non individuato). Entrambi sono stati posti in isolamento domiciliare. Sono invece ben 7 le persone dichiarate guarite con doppio tampone negativo. I casi totali salgono a 597, mentre gli attivi scendono a 86.


Misure organizzative intraprese nel periodo pandemico (1 marzo-15 giugno)

Raccomandazioni ed indicazioni utili per contenere l'epidemia (1 marzo -1 giugno)

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO