1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
testata per la stampa della pagina
Home /
condividi

Contenuto della pagina
 
 

AGGIORNAMENTI QUOTIDIANI SULL'EPIDEMIA DI COVID-19 NEL TERRITORIO DEL CIRCONDARIO IMOLESE

4 dicembre

Su 660 tamponi molecolari ed oltre cento tamponi rapidi refertati ieri, sono 123 i nuovi casi positivi registrati. Continuano ad essere confortanti i dati sulle persone che risultano positive ma sono totalmente asintomatiche, che oggi sono 78 e che durante questa settimana hanno costituito il 65% delle positività, a dimostrazione dell'efficacia del tracciamento e del testing per categoria che "scova" ed isola persone che non mostrano alcun sintomo della malattia. 83 le persone che oggi escono dall'isolamento perché guarite.
Tra i 123 casi di oggi, 18 persone erano già in quarantena al momento del tampone, 64 sono state individuate attraverso il tracciamento. 31 casi sono riconducibili a focolai già noti. 
Purtroppo oggi registriamo 5 decessi, avvenuti nei giorni scorsi: sono 5 uomini di Imola di 94, 89, 88, 87 e 71 anni.Alle famiglie le condoglianze dell'Azienda Usl di Imola.
Salgono a 3867 i casi di positività totali, mentre sono 1501 gli attivi.Per quanto concerne i ricoveri, 8 persone sono ricoverate in ECU, 72 nei reparti Covid del III e IV piano di Imola, 15 al IV piano dell'OsCo di Castel San Pietro Terme. In Terapia Intensiva, a Bologna, rimangono 5 i pazienti del nostro territorio ricoverati.All'OsCo NoCovid di Castel S. Pietro T. è stata notificata stamani una ulteriore positività, in un paziente della Struttura Residenziale di Cure Intermedie, già trasferito nel primo pomeriggio all'Ospedale Nuovo di Imola per gli esami diagnostici di inquadramento. Tutti gli altri pazienti permangono negativi e non vi sono ulteriori positività tra gli operatori. Il cluster di positività verificatosi al reparto cure intermedie di Castel S. Pietro Terme è stato del tutto limitato alle aree di degenza, peraltro già ordinariamente interdette alle visite. I reparti interessati (SRCI e Hospice) sono attualmente bonificati e continuano a ricoverare persone negative al virus. Le aree ambulatoriali della Casa della Salute di Castel S. Pietro Terme (ambulatori specialistici e della medicina generale) continuano a funzionare regolarmente per gli esterni che necessitano di prestazioni, non essendovi alcun rischio aggiuntivo connesso al cluster verificatosi in OsCo.

03 dicembre

Su 675 tamponi molecolari refertati, oltre ad un centinaio di quelli rapidi, sono 135 i nuovi casi positivi. 97 i guariti.
86 sono le persone positive asintomatiche, 49 quelle che presentano sintomi. 8 erano già in quarantena al momento del tampone, 64 sono state individuate attraverso il tracciamento, 8 per test per categoria. 37 casi sono riferibili a focolai già noti. Salgono a 3744 i casi di positività totali, mentre sono 1466 gli attivi.
Salgono a 3744 i casi di positività totali, mentre sono 1466 gli attivi.

A seguito di sintomatologia sospetta emersa lunedì scorso in un paziente ricoverato al Struttura Residenziale Cure Intermedie dell’OsCo di Castel S. Pietro Terme, rivelatosi poi positivo a tampone molecolare, tra martedì e  ieri sono stati testati tutti i pazienti dell’OsCo (SRCI e Hospice).
Il testing ha evidenziato ulteriori 9 casi di positività (3 in pazienti dell’Hospice) su un totale di 27 ricoverati. I tamponi rapidi eseguiti su tutti i dipendenti dei reparti interessati hanno invece rilevato 2 casi di positività in operatori socio sanitari.

I pazienti risultati positivi sono stati trasferiti all’ospedale S. Maria della Scaletta di Imola per l’effettuazione degli esami diagnostici di inquadramento, mentre all’Os.Co è stato ampliato il reparto post acuti Covid del 4° piano, che passa da 10 a 15 posti letto e che fin da  oggi ha ricoverato i pazienti stabilizzati, dimessi dai reparti per acuti Covid, ma che necessitano di un periodo ulteriore di assistenza prima del ritorno a domicilio. Nella giornata odierna è stata effettuata la sanificazione dell’area no Covid dell’Os.Co. (stanze, palestre ed aree comuni) che attualmente ospita 11 pazienti alla SRCI e 6 pazienti all’Hospice. Sono 71 i ricoveri nei reparti internistici Covid del S. Maria della Scaletta.
In Terapia Intensiva, a Bologna, salgono a 5 i pazienti del nostro territorio ricoverati.

02 dicembre

Su 375 tamponi refertati oggisono 47 i nuovi casi positivi. 72 i guariti. Nessun decesso.
31 sono le persone positive asintomatiche, 16 quelle che presentano sintomi. 4 erano già in quarantena al momento del tampone, 22 sono state individuate attraverso il tracciamento, 1 da sierologico. 12 casi sono riferibili ad un focolaio già noto.
Salgono a 3609 i casi di positività totali, mentre scendono a 1428 gli attivi. 9 pazienti positivi sono ricoverati all'OsCo di Castel S. Pietro Terme (piano 4), 75 nei reparti Covid del Santa Maria della Scaletta del III e IV piano, 8 in ECU.  In Terapia Intensiva, a Bologna, sono ancora 4 i pazienti del nostro territorio ricoverati.

01 dicembre

Su 533 tamponi refertati oggi sono 36 i nuovi casi positivi. 130 i guariti. Nessun decesso.
26 sono le persone positive asintomatiche, 10 quelle che presentano sintomi. 3 erano già in quarantena al momento del tampone, 21 sono state individuate attraverso il tracciamento e 3 sono riferibili ad un focolaio già noto.
Salgono a 3562 i casi di positività totali, mentre scendono a 1453 gli attivi.

9 pazienti positivi sono ricoverati all'OsCo di Castel S. Pietro Terme (piano 4), 69 nei reparti Covid del Santa Maria della Scaletta del III e IV piano, 7 in ECU.  In Terapia Intensiva, a Bologna, sono ancora 4 i pazienti del nostro territorio ricoverati in Terapia Intensiva Covid a Bologna

La suddivisione per Comune di residenza dei casi positivi attivi e relativo tasso di prevalenza su 1000 ab., alla data di ieri 30 novembre, è la seguente:

Imola
832
70142
11,9
Castel S.Pietro
172
20973
8,2
Medicina
113
16862
6,7
Mordano
41
4754
8,6
Castel Guelfo
37
4543
8,1
Dozza
57
6626
8,6
Casalfiumanese
30
3428
8,8
Fontanelice
39
1956
19,9
Borgo Tossignano
36
3283
11,0
Castel del Rio
50
1232
40,6
AUSL Imola
1407
133799
10,5
fuori AUSL
140
 
 
Totale
1547
 
 

Va segnalato che i tassi di prevalenza dei Comuni di Castel del Rio e Fontanelice dipendono dal basso numero di abitanti e da alcuni focolai specifici e già isolati che si sono verificati rispettivamente in una residenza anziani e in una piccola attività produttiva (a Castel del Rio) e alla scuola primaria (a Fontanelice). Esattamente come era successo due settimane fa con Mordano, che nei dati a ieri è rientrata completamente nel range medio grazie alle guarigioni di molti dei positivi da focolaio scolastico, questi tassi non devono affatto preoccupare i cittadini perché riguardano situazioni del tutto circoscritte. La prevalenza media per mille abitanti del Circondario Imolese resta infatti al di sotto della media regionale e nazionale.


Misure organizzative intraprese nel periodo pandemico (1 marzo-15 giugno)

Raccomandazioni ed indicazioni utili per contenere l'epidemia (1 marzo -1 giugno)

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO